PC, le consegne EMEA calano del 18% nel 2015

PC, le consegne EMEA calano del 18% nel 2015

Flessione nelle consegne di PC in area EMEA per lo scorso anno: nel 2015 non vi sono stati catalizzatori alle vendite e il mercato nel suo complesso ha sofferto. Alcuni segnali di stabilizzazione fanno però propendere per un 2016 positivo

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:01 nel canale Mercato
 

La società di analisi di mercato IDC osserva come le consegne di PC nell'area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) sono arrivate a quota 20,8 milioni di unità nel quarto trimestre del 2015, con un flessione del 18,2% anno su anno. Dopo una forte spinta nelle consegne grazie alla promozione Microsoft Bing dall'estate del 2014 a gennaio del 2015, l'obiettivo per i produttori hardware e i relativi partner di canale è stato quello di svuotare gli stock, portando ad una contrazione del 18% per l'intero 2015, con 76,3 milioni di PC consegnati in EMEA.

Nel corso del 2014 le consegne di sistemi PC sono state spinte dal termine del supporto a Windows XP, così come dalla necessità di rinnovare i primi sistemi portatili Windows 7 a quattro anni dalla loro diffusione. Il rafforzamento del dollaro USA ha però portato i partner a scommettere su prodotti economici nel quarto trimestre el 2014. Ma il 2015 si è trasformato in un anno molto costoso dal momento che l'esaurimento delle scorte non solo ha impiegato quasi tutto l'anno ma ha obbligato a praticare pesanti promozioni e consistenti tagli di prezzo. Il confronto anno su anno è stato per questo sfavorevole durante il 2015 e le nuove tecnologie come Windows 10 o i nuovi processori non sono state sufficienti ad innescare un'inversione di tendenza. Vi sono comunque segnali di stabilizzazione nel 2015 e i risultati supportano un confronto più positivo per il 2016.

"La contrazione del mercato era attesa. Comunque se si toglie Bing dal confronto, il mercato consumer avrebbe concluso l'anno sostanzialmente piatto, il che è un incoraggiante segnale di stabilizzazione" ha precisato Chrystelle Labesque, associate director, IDC EMEA Personal Computing.

La combinazione di vari fattori politici ed economici hanno portato tutte e tre le sottoregioni EMEA a contrarsi nel quarto trimestre del 2015. L'Europa Occidentale vede un calo del 13,1%, la zona dell'Europa Centrale e dell'Est ha invece registrato una contrazione del 24,7% e infine la regione Medio Oriente e Africa è andata incontro al risultato più pesante, con un calo del 28,9%. Per l'intero anno l'Europa Occidentale cala del 13,8% mentre l'area dell'Europa Centrale e dell'Est e il Medio Oriente e Africa hanno, nel complesso, registrato un calo del 24,6%. Contemporaneamente si fa evidente un certo consolidamento del mercato, con i tre principali protagonisti (HP, Lenovo, Dell) che costituiscono il 54% del mercato nell'intero 2015, rispetto al 50% del 2014 ed i primi cinque costituiscono il 72% del mercato.

HP ha avuto risultati migliori della media del mercato e ha guadagnato market share con una fetta del 23,7% in EMEA. Il risultato di consegna dei sistemi desktop al di sopra della media ha contribuito alle buone prestazioni. Lenovo ha mantenuto la seconda posizione focalizzandosi sull'esaurimento delle scorte e con qualche difficoltà nell'area Medio Oriente e Africa. ASUS è arrivata al terzo posto e ha mostrato una crescita robusta, in particolare nell'Europa Occidentale, e registrando nel complesso buoni risultati dopo un 2014 poco entusiasmante. Dell cresce più rapidamente del mecato e di conseguenza guadagna share in EMEA grazie ad una buona strategia nell'area commerciale e ad un attraente catalogo prodotti.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
alexdal27 Gennaio 2016, 08:47 #1
gli articoli vengono tradotti con i programmi di traduzione?

"dall'estade"
"on 76,3 milioni di PC"

Ma poi cosa e' la promozione "Microsoft Bing"?
Saeba Ryo09 Febbraio 2016, 17:22 #2
Originariamente inviato da: alexdal

Ma poi cosa e' la promozione "Microsoft Bing"?


Una delucidazione a riguardo non avrebbe guastato...
Lithium_2.009 Febbraio 2016, 17:44 #3
Originariamente inviato da: alexdal
gli articoli vengono tradotti con i programmi di traduzione?

"dall'estade"
"on 76,3 milioni di PC"

Ma poi cosa e' la promozione "Microsoft Bing"?


l'articolo originale è questo

la promo è con ogni probabilità Windows 8.1 with Bing, che permetteva ai produttori di ottenere la licenza del SO gratis o quasi ma con l'obbligo di non modificare il motore di ricerca predefinito (impostato su Bing, ovviamente )

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^