Phablet, in Asia le consegne superano portatili e tablet

Phablet, in Asia le consegne superano portatili e tablet

Gli smartphone di grandi dimensioni riscuotono successo nel mercato Asia/Pacific, superando in volumi le consegne di tablet e di PC portatili nel corso del secondo trimestre del 2013

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:41 nel canale Mercato
 

Il termine phablet indica i dispositivi smartphone dotati di schermo con diagonale dai 5 ai 7 pollici, una sorta di ibrido tra un telefono cellulare e un tablet. Si tratta di una categoria di prodotti che secondo quanto emerge da una recente analisi della società IDC pare che stia riscuotendo un particolare consenso in Asia: nel corso del secondo trimestre, infatti, le consegne dei phablet superano di gran lunga quelle dei tablet e dei PC portatili.

Secondo i dati divulgati dalla compagnia, nel trimestre in esame sono stati consegnati sul mercato Asia/Pacific (Giappone escluso) 25,2 milioni di phablet, contro i 12,6 milioni di tablet e i 12,7 milioni di PC portatili. Per i phablet si tratta di un balzo avanti considerevole, con una crescita del 100% su base trimestrale e del 620% rispetto allo stesso periodo del 2012.

Melissa Chau, Senior Research Manager per il gruppo Client Devices di IDC Asia/Pacific, ha commentato: "Samsung è stata la prima realtà ad avere successo con i phablet grazie al lancio di Galaxy Note nel quarto trimestre del 2011, catturando il 90% del mercato phablet. Arrivando sino al secondo trimestre del 2013, la serie Note di Samsung costituisce meno del 50%".

I mercati maturi come Corea del Sud, Hong Kong e Singapore non solo hanno guidato il trend dei phablet, ma ancora continuano a mostrare una buona crescita. Ciò che ora è cambiato è la diffusione dei phablet nei mercati emergenti come Cina e India e non solo da parte dei grandi nomi che competono con Samsung, ma anche da parte dei produttori low-cost che sono entrati sul mercato per offrire soluzioni più economiche con un prezzo medio di circa 220 dollari contro gli oltre 550 dollari per i prodotti Samsung.

Di contro la crescita dei sistemi tablet ha subito un leggero rallentamento nel corso del secondo trimestre, la cui causa è da ricercare in vari fattori, a partire da un eccesso di scorte proveniente dal primo trimestre, passando dalla stagionale attesa per il ciclo di aggiornamento di iPad per arrivare alla cannibalizzazione dei tablet da parte proprio dei phablet. Questo, in particolare, avviene nei mercati emergenti dove i consumatori non hanno la sufficiente disponibilità finanziaria per acquistare entrambi i dispositivi: i phablet sono preferiti poiché rappresentano un interessante punto di incontro tra gli smartphone e i tablet.

IDC mantiene comunque una visione positiva per tutte e tre le categorie di prodotti per il resto dell'anno. I PC portatili andranno incontro ad una crescita, grazie alla maggior disponibilità di modelli ibridi e con funzionalità touch, mentre i tablet riprenderanno vigore sulla scia del lancio dei nuovi modelli di iPad.

I phablet hanno dimostrato di essere molto di più di una moda anche se sul lungo termine, con i tablet che acquisteranno maggiori funzionalità di produttività e con l'evoluzione di nuove categorie di dispositivi come gli smart watch, la composizione del mercato dei dispositivi smart connected sarà suscettibile di continue variazioni.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mparlav02 Settembre 2013, 11:56 #1
E con colpevole ritardo, solo ora Nokia, HTC, Sony, RIM ed LG si sono accorti che una "stranezza" di smartphone da 5.3-5.5" come il Note, tutto sommato ha senso per molti utenti dopo aver lasciato a Samsung campo libero per quasi 2 anni.
Ad onor di cronaca LG c'ha provato più volte con il VU, con risultati da dimenticare.
Dell aveva visto giusto con lo Streak, ma anche qui qualche errore di troppo lato sw, ne ha pregiudicato il successo.

Inevitabile l'assalto tardivo, ma non a caso Samsung ha tirato fuori anche i vari "Grand" e "Mega".

C'è tutto un mercato che vuole smartphone grandi e che li preferisce ai tablet, compresi i 7" che sono i più diffusi.

Forse in Europa/USA hanno meno successo, non ci sono dati per confermarlo, ma il mercato dei numeri che contano è ormai quello asiatico.
Hikaro02 Settembre 2013, 11:58 #2
Dite quello che volete ma ogni volta che leggo phablet mi prende lo stomaco
dobermann7702 Settembre 2013, 12:00 #3
A me invece ispirano tantissimo i phablet.

Lo schermo piu' grande che stia + o - in una tasca,
questo è quello che serve.

Come avevo gia' previsto, saranno un successo incredibile,
attendo quelli con WP8.
nickmot02 Settembre 2013, 12:01 #4
Originariamente inviato da: Mparlav
E con colpevole ritardo, solo ora Nokia, HTC e Sony si sono accorti che una "stranezza" di smartphone da 5.3-5.5" come il Note, tutto sommato ha senso per molti utenti ed hanno lasciato a Samsung campo libero per un anno e mezzo. Inevitabile l'assalto tardivo, ma non a caso Samsung ha tirato fuori anche i vari "Grand" e "Mega".

C'è tutto un mercato che vuole smartphone grandi e che li preferisce ai tablet, compresi i 7" che sono i più diffusi.


Però l'unico che poteva avere un senso era il note originale con il suo pennino.
Ovvero la trasposizione digitale di un blocco note.

Nelle successive incarnazioni ho l'impressione che il pennino sia li come orpello ma non sia più il focus del dispositivo, andava invece reso il fulcro di tutto.
Altri produttori nemmeno lo hanno messo e hanno rispreso solo il grande schermo, peccato che gli smartphone stiano già crescendo (ormai hanno invaso il campo dei primi phablet) ed i phablet si stanno avvicinando tremendamente alle dimensioni dei tablet (Xperia ZU).
Se continuano così si pestano i piedi da soli castrandosi da soli i segmenti di mercato...
PsychoWood02 Settembre 2013, 12:04 #5
Originariamente inviato da: dobermann77
Attendo quelli con Windows 8.


Fixed.

La speranza è l'ultima a morire...
dobermann7702 Settembre 2013, 12:07 #6
Originariamente inviato da: PsychoWood
Fixed.


Sarebbe ancora meglio...
Mparlav02 Settembre 2013, 12:14 #7
Originariamente inviato da: nickmot
Però l'unico che poteva avere un senso era il note originale con il suo pennino.
Ovvero la trasposizione digitale di un blocco note.

Nelle successive incarnazioni ho l'impressione che il pennino sia li come orpello ma non sia più il focus del dispositivo, andava invece reso il fulcro di tutto.
Altri produttori nemmeno lo hanno messo e hanno rispreso solo il grande schermo, peccato che gli smartphone stiano già crescendo (ormai hanno invaso il campo dei primi phablet) ed i phablet si stanno avvicinando tremendamente alle dimensioni dei tablet (Xperia ZU).
Se continuano così si pestano i piedi da soli castrandosi da soli i segmenti di mercato...


Pensi che Samsung, prima di sfornare Grand e Mega, non abbia già sondato il mercato per vedere quanti utenti vogliono il pennino e lo usano, e quanti invece vogliono solo uno schermo grande per usufruire di contenuti che prescindono dal semplice "telefono"?

Guardando i prezzi, Samsung quadagna molto di più da Grand e Mega piuttosto che dai Tab da 7"
Senza dire dai Note.

Ma in ogni caso, a confronto dei produttori che ho citato, che aggiungono l'assenza dal mercato tablet, eccetto Sony, il vantaggio resta quasi incolmabile.
Alentar02 Settembre 2013, 13:05 #8
Per certi versi un phablet può sostituire a 360° un tablet. Fermo restando che i tablet, fin quando non avranno tutti il pieno supporto a Sim e 3G, restano (per quanto mi riguarda) device poco utili. Seguire le orme di Surface Pro già cambierebbe molto.
Mparlav02 Settembre 2013, 13:23 #9
Ammesso che seguire le orme dei Surface Pro sia davvero opportuno, visti i risultati ottenuti fin'ora.
rivolus02 Settembre 2013, 14:02 #10
Originariamente inviato da: Hikaro
Dite quello che volete ma ogni volta che leggo phablet mi prende lo stomaco


succedeva anche a me fino a quando ho aperto la scatola dello zp950 (di cui sono un felice possessore da febbraio) che con i suoi 5,7" di diagonale mi ha lasciato a bocca aperta e mi ha fatto comprendere che il termine phablet non è affatto fuori luogo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^