Prime schede madri Supermicro per Xeon 800MHz QBP

Prime schede madri Supermicro per Xeon 800MHz QBP

Supermicro presenta le prime schede con chipset Intel E7520 ed Intel E7525

di Andrea Bai pubblicata il , alle 12:00 nel canale Mercato
Intel
 

Supermicro, uno dei principali produttori di schede madri per server e workstation, ha iniziato a mostrare le proprie schede madri per la prossima generazione di processori Intel Xeon e basate su chipset con supporto alla nuova tecnologia PCI Express.

Il modello X6DH8-G2 è basata sul chipset E7520, conosciuto con il nome di Lindenhurst, destinato alla prossima generazione di processori Xeon DP con 800MHz di bus Quad Pumped. Tali prodotti, incluse le schede madri tra cui anche la X6DH8-G2 di Supermicro, saranno disponibili solo nel terzo trimestre dell'anno.

Di seguito le specifiche della scheda madre di Supermicro:

  • Supporto a processori Socket 604 Intel Xeon con 800MHz Quad Pumped Bus;
  • Supporto a tecnologia Intel Hyper-Threading;
  • E7520 chipset;
  • 8 slot DIMM per un totale di 16GB di memoria PC2-3200 DDR2 SDRAM; supporto dual-channel;
  • Chip grafico ATI Rage XL integrato;
  • 1 slot 64-bit/133MHz PCI-X, 2 slot 64-bit/100MHz PCI-X, 3 slot PCI Express (x4, x8, x8);
  • Controller SCSI Adaptec dual-channel Ultra320;
  • 10/100/1000Mbit/s Ethernet adapter Intel;
  • Socket IPMI 2.0;
  • PS/2, USB, LPT;
  • E-ATX Form Factor.

Più avanti nel corso dell'anno Supermicro dovrebbe presentare altre schede madri con supporto alla prossima generazione di processori Xeon con funzionalità a 64-bit. Tra queste schede vi saranno il modello X6DA8-G2 con PCI Express x16 e il modello X6DVA-G4 con memoria PC2700 DDR SDRAM e supporto a PCI Express x4.

Akiba PC Hotline indica che la scheda madre di Supermicro basata su chipset E7520 sarà commercializzata inizialmente al prezzo di 800 dollari, mentre la scheda basata su E7525 sarà commercializzata approssimativamente a 760 dollari.

Oltre a Supermicro anche IWILL ha già iniziato, in questo mese, a produrre schede madri per i processori Xeon a 800MHz di Bus Quad Pumped.

Fonte: Xbitlabs

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
FASTNET26 Aprile 2004, 13:01 #1
Sono da sempre un appassionato di Supermicro. Avanti cosi!
jappilas26 Aprile 2004, 13:57 #2
Originariamente inviato da FASTNET
Sono da sempre un appassionato di Supermicro. Avanti cosi!

pure io...la P6SBA del mio 2o PC sta diventando "santa", da tante volte ho installato e disinstallato scheda video memorie e cpu (ultimo passaggio, tualatin 1200 con adattatore) ...

e continua a funzionare dal '98 ...
xk180j26 Aprile 2004, 16:38 #3
questa mi è nuova saranno prodotti xeon con bus a 800 senza il supporto ai 64 bit?
shrubber26 Aprile 2004, 21:54 #4
scusate ma se supporta xeon a 32 bit e non a 64 come fanno a indirizzare 16gb di ram? mah... non capisco...
jappilas27 Aprile 2004, 00:13 #5
Originariamente inviato da shrubber
scusate ma se supporta xeon a 32 bit e non a 64 come fanno a indirizzare 16gb di ram? mah... non capisco...


lo xeon ha un' estensione chiamata PSE36, che permette di indirizzare fino a 64 GB di MEM fisica,
questo avviene nonostante che le applicazioni essendo a 32 bit, vedano uno spazio indirizzabile di 32 bit (4 GB logici) ognuna, alla volta

se una di esse necessita di accedere a indirizzi al di là dei 4 GB, dovrebbe entrare in scena un meccanismo ( piuttosto oneroso da un punto di vista dell' overhead) di bank switching (una specie di SWAP) a sostituire la "finestra" di 4 GB presentata all' applicazione

zhelgadis27 Aprile 2004, 10:36 #6

Penso che ci sarà da divertirsi...

Penso che con l'introduzione di Nocona la battaglia server si accenderà parecchio.
Il Prescott ha tra i (pochi) punti di forza una miglior scalabilità in frequenza a pari bus, quindi gli Xeon corrispondenti patiranno di meno il bus condiviso; il passaggio 400/533 MHz -> 800 MHz porterà a un +50% / +100% secco sulla bandwidth (che serve come il pane su 'ste CPU...), penso che soprattutto nei server 2-way AMD avrà da sudarsi la pagnotta, le servirà un processo in 0.09 all'altezza per tenere le frequenze abbastanza alte... nei 4-way probabilmente sarà ancora il memory controller integrato ad avere la meglio, comunque non vedo l'ora di vedere 4 Opteron scontrarsi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^