Qualcomm acquista NXP per 47 miliardi: è la più grande acquisizione nel settore dei semiconduttori

Qualcomm acquista NXP per 47 miliardi: è la più grande acquisizione nel settore dei semiconduttori

NXP Semiconductor è il produttore dei chip NFC per Apple Pay. La società è stata acquisita da Qualcomm per 47 miliardi di dollari in contanti

di Nino Grasso pubblicata il , alle 15:44 nel canale Mercato
Qualcomm
 

Con il mercato smartphone in leggera discesa le compagnie ad esso legate vanno incontro a profitti sempre più incerti, ed è per questo che stanno cercando di differenziare le proprie fonti di monetizzazione. L'ultima in ordine temporale è Qualcomm, che oggi ha annunciato di essere interessata all'acquisizione di NXP Semiconductor mettendo sul piatto 47 miliardi di dollari. Se fosse portata a compimento, sarebbe l'operazione commerciale più grande di sempre nel settore dei semiconduttori.

NXP produce chipset per smartphone, tuttavia si occupa principalmente di hardware legato a specifiche caratteristiche che può essere implementato su svariate categorie di prodotti. Ad esempio ha realizzato il chip per pagamenti via NFC che è stato fornito poi ad Apple, e in precedenza ha sviluppato un co-processore di movimento che è stato implementato sugli iPhone. La compagnia ha inoltre un'enorme presenza nei settori automotive, sicurezza e IoT ed è presente nella gran parte delle console di infotainment adottate sui veicoli più popolari.

Qualcomm ha cercato di espandersi in questi mercati con soluzioni proprietarie, tuttavia le operazioni di ingresso sono state svolte con lentezza e poca decisione. L'acquisizione ha l'obiettivo di consolidare questi sforzi ottenendo sin da subito risultati importanti e assicurandosi al tempo stesso che la fusione possa creare un colosso in grado di dominare il mercato dei semiconduttori su svariati fronti: "Unendo le capacità di Qualcomm nella produzione di SoC e la sua roadmap tecnologica con i canali di vendita di NXP e il suo posizionamento nel settore automotive, sicurezza e IoT, avremo una posizione migliore per dare più forza ai consumatori, e i consumatori realizzeranno tutti i benefici del mondo interconnesso", ha dichiarato il CEO di Qualcomm Steve Mollenkopf.

Gli accordi dovranno naturalmente passare sotto al vaglio degli enti regolatori in tutti i mercati interessati prima di poter essere finalizzati. Secondo le stime di Qualcomm il via libera sarà concesso entro la fine del 2017.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sbudellaman27 Ottobre 2016, 22:12 #1
47 miliardi in contanti cioè pagano con qualche migliaio di valigette 24h strapiene di soldi ?
Dinofly28 Ottobre 2016, 00:05 #2
A sto giro hwupgrade si é superata... In contanti...
Ma chi l'ha scritto? Questa si può definire solo mancanza di buon senso.
paolodekki28 Ottobre 2016, 09:24 #3
Ragaaaazzziiiiiiiiiiiiiii!!!! "In contanti" vuol dire in poche tranche, ovvero pagamenti frazionati a breve termine (entro i 90 gg), quindi senza dilazioni di pagamento chiamate finanziamento.

E' ovvio che il pagamento avverrà con titoli intestati e pagamenti elettronici di vario tipo! Daaaaiiiii! Non potete pensare realmente che pagamento in contanti significhi la valigetta!!!
Antonio2328 Ottobre 2016, 10:19 #4
Originariamente inviato da: Dinofly
A sto giro hwupgrade si é superata... In contanti...
Ma chi l'ha scritto? Questa si può definire solo mancanza di buon senso.


in contanti si intende non tramite azioni, in inglese si tradurrebbe cash acquisition.

piu' che altro mi sembra una mossa davvero azzardata, in un colpo solo prosciugherebbero le loro riserve di cash, anche se a quanto sembra e' tutto cash offshore (non detenuto negli stati uniti), e questo al IRS non piace.
LMCH28 Ottobre 2016, 11:15 #5
Qualcomm e NXP hanno modelli industriali e commerciali troppo diversi.
Mi sa che c'è il rischio concreto che Qualcomm sia interessata alle sole IP e che appena possibile chiuda e rivenda a pezzi il grosso di NXP.

Un affare per gli azionisti interessati a monetizzare, per i manager che si prenderanno bonus legati al completamento dell'acquisizione, ma non buone notizie per tutti gli altri in NXP.
Antonio2328 Ottobre 2016, 14:11 #6
Originariamente inviato da: LMCH
Qualcomm e NXP hanno modelli industriali e commerciali troppo diversi.
Mi sa che c'è il rischio concreto che Qualcomm sia interessata alle sole IP e che appena possibile chiuda e rivenda a pezzi il grosso di NXP.

Un affare per gli azionisti interessati a monetizzare, per i manager che si prenderanno bonus legati al completamento dell'acquisizione, ma non buone notizie per tutti gli altri in NXP.


considera anche che nxp ha il doppio dei dipendenti ed ha le fabbriche, e nonostante questo minori utili e minori revenue. sarà un bagno di sangue per i dipendenti nxp.
Dinofly31 Ottobre 2016, 18:28 #7
Originariamente inviato da: Antonio23
in contanti si intende non tramite azioni, in inglese si tradurrebbe cash acquisition.

piu' che altro mi sembra una mossa davvero azzardata, in un colpo solo prosciugherebbero le loro riserve di cash, anche se a quanto sembra e' tutto cash offshore (non detenuto negli stati uniti), e questo al IRS non piace.


In italiano è sbagliato.
Contante = banconote e monete.

C'erano diversi modi per dirlo correttamente: attingendo alle disponibilità liquide, utilizzando la liquidità disponibile, etc
LMCH31 Ottobre 2016, 19:42 #8
Originariamente inviato da: Antonio23
considera anche che nxp ha il doppio dei dipendenti ed ha le fabbriche, e nonostante questo minori utili e minori revenue. sarà un bagno di sangue per i dipendenti nxp.


Già, minori utili ma che fluiscono in modo più continuo e sicuro sul lungo termine e soprattutto capacità produttiva propria ulteriore garanzia sul lungo termine, inoltre un numero enorme di clienti "piccoli" che da un lato comportano costi maggiori (ed essere molto più aperti a livello di documentazione e tool) ma che aiutano a mettere l'azienda al riparo da enormi fluttuazioni delle vendite una volta che una linea di prodotti rende piede.
Invece Qualcomm aveva provato ad entrare nel settore dei chip NFC e se ne era tirata fuori in fretta e furia una volta compreso che non guadagnava a sufficienza, questo per rendere l'idea della diversità tra le due aziende.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^