Qualcomm dovrà pagare 940 milioni di dollari a BlackBerry

Qualcomm dovrà pagare 940 milioni di dollari a BlackBerry

Si conclude con un versamento da quasi un miliardo di dollari la querelle tra Qualcomm e BlackBerry. L'azienda californiana dovrà aprire i cordoni della borsa mentre quella canadese lancia il nuovo smartphone KEYone.

di Riccardo Robecchi pubblicata il , alle 13:41 nel canale Mercato
BlackBerryQualcomm
 
La disputa legale tra Qualcomm e BlackBerry ha finalmente una conclusione. Le due società hanno infatti raggiunto un accordo che prevede il pagamento da parte della società statunitense di 940 milioni di dollari a favore di BlackBerry, dopo un lungo contenzioso. In un periodo che vede Qualcomm molto attiva nelle aule di tribunale, ad esempio in uno scontro all'arma bianca con Apple, BlackBerry è riuscita a far prevalere la sua posizione e a riscuotere un ricco premio. Già ad aprile un arbitrato aveva stabilito in almeno 814,9 milioni di dollari la somma che Qualcomm avrebbe dovuto corrispondere, ma il conto si è rivelato parecchio più salato rispetto a quanto emerso un mese fa. All'origine della diatriba alcuni brevetti detenuti da Qualcomm, le cui licenze erano state pagate in misura eccessiva tra il 2010 e il 2015 secondo BlackBerry. Di fatto, quindi, si tratta di una restituzione di somme già versate negli scorsi anni dall'azienda della Mora. La somma dovrà essere versata integralmente entro il 31 maggio prossimo, data in cui debutterà anche il nuovo BlackBerry KEYone.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^