Rambus e Micron: un accordo per chiudere 13 anni di contenzioso legale

Rambus e Micron: un accordo per chiudere 13 anni di contenzioso legale

Le due realtà stringono un accordo di cross licensing della durata di 7 anni. Si tratta dell'ultimo patteggiamento di una serie portati avanti da Rambus nel 2013 nel contesto di una strategia più collaborativa

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:31 nel canale Mercato
Rambus
 

Rambus ha annunciato di aver raggiunto un accordo di licenza con Micron Technology ponendo la parola fine ad un periodo di scaramucce legali durato 13 anni. L'accordo è di tipo cross-license sui brevetti e permetterà a Micron di poter esercitare i diritti d'uso di qualsiasi brevetto Rambus per la produzione di circuiti integrati specifici, incluse soluzioni di memoria.

La svolta è stata possibile dopo che Ron Black, l'attuale CEO di Rambus, è salito al comando verso la metà del 2012 impostando una condotta più orientata alla collaborazione e allontanandosi dal precedente assetto "litigioso". L'accordo con Micron è l'ultimo di una serie di contenziosi che Rambus ha deciso di chiudere con vari accordi stretti nel corso dell'anno tra i quali quelli con LSI a febbraio, con STMicroelectronics e con SK Hynix a giugno e con Freescale a settembre. Lo stesso Black sottolinea ulteriormente come il 2013 abbia rappresentato un anno nel quale superare le incomprensioni trovando termini di accordo equi e ragionevoli per offrire la propria tecnologia.

Il nuovo accordo si concentra in particolare sull'estensione a 7 anni dei termini di licenza, di norma fissati a 5. La conclusione dei 13 anni di battaglia legale permetterà alla compagnia di focalizzarsi sulla progettazione potendo inoltre accrescere questa parte di business.

Satish Rishi, senior vice president e CFO, ha dettagliato i termini dell'accordo secondo il quale Micron corrisponderà a Rambus il pagamento trimestrale di royalty per i prossimi sette anni, con un limite di 10 milioni di dollari a trimestre e di 40 milioni all'anno. I pagamenti saranno posticipati di un trimestre e sulla base del fatturato: nel primo trimestre del 2014 Rishi si aspetta quindi il pagamento di circa 5 milioni di dollari riferiti al quarto trimestre 2013.

Al termine dei sette anni Micron avrà la possibilità di estendere l'accordo: a tal proposito Jae Kim, Senior Vice President e rappresentante legale di Rambus, osserva che l'attenzione della compagnia allo sviluppo di proprietà intellettuale permetterà la realizzazione di nuovi brevetti in grado di assicurare il rinnovamento dell'attuale accordo. Il patteggiamento tra le due realtà copre tutti gli aspetti del contenzioso legale aperto in questi anni. Rishi ha affermato che le battaglie legali di questi 13 anni sono costati all'azienda oltre 20 milioni di dollari.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^