Rick Bergman: l'ex GM di AMD è nuovo CEO di Synaptics

Rick Bergman: l'ex GM di AMD è nuovo CEO di Synaptics

E' trascorsa meno di una settimana tra la notizia dell'abbandono di AMD da parte dell'ex GM Rick Bergman e la sua nomina a CEO e Presidente di Synaptics: il suo futuro è ora nelle interfacce touch per dispositivi mobile

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:13 nel canale Mercato
AMD
 

Meno di una settimana fa abbiamo segnalato l'abbandono di AMD da parte di Rick Bergman, Senior Vice President e General Manager del product group di AMD. La notizia aveva colto di sorpresa in quanto Bergman è stato negli ultimi anni volto pubblico dell'azienda negli incontri con la stampa e con gli analisti, nonché tra i principali responsabili dello sviluppo della roadamp di AMD secondo le tempistiche definite internamente.

Si è ipotizzato che l'abbandono di Bergman fosse legato alla nomina del nuovo CEO Rory Read, posizione che vedeva proprio Bergman tra i principali candidati interni. Non è chiaro se sia stato proprio questo a portare Bergman ad allontanarsi, dopo molti anni, da AMD (dove era entrato a seguito dell'acquisizione della canadese ATI), ma di certo la sua nuova sistemazione rappresenta una chiara opportunità professionale alla quale è difficile dire di no.

Bergman è infatti stato nominato CEO e Presidente di Synaptics, azienda impegnata nello sviluppo di interfacce touch largamente utilizzate in soluzioni mobile, andando a prendere il posto di Russ Knittel che aveva ricoperto sin dal mese di Ottobre 2010 l'incarico di CEO ad interim dell'azienda.

Resta ora da capire chi prenderà il posto di Bergman all'interno di AMD, una posizione a dir poco chiave per l'azienda americana. Queste nuove informazioni sembrano far perdere forza alle voci di possibile uscita da AMD di numerose figure chiave per l'azienda, a seguito della nomina del nuovo CEO. Bergman sembra aver lasciato AMD per una interessante nuova opportunità professionale e non, apparentemente, per dissapori interni all'azienda.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^