RIM, al via il ridimensionamento della forza lavoro

RIM, al via il ridimensionamento della forza lavoro

L'azienda canadese ha iniziato ad abbassare la scure sui propri dipendenti, avviando una strategia di riorganizzazione che ha l'obiettivo di risparmiare 1 miliardo di dollari

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:25 nel canale Mercato
RIM
 

Research-in-Motion, l'azienda canadese nota per lo sviluppo delle soluzioni BlackBerry, avrebbe già iniziato ad avviare i piani di ridimensionamento della forza lavoro, nel contesto di una strategia di riorganizzazione volta a snellire le operazioni e a riportare l'azienda alla profittabilità.

Sebbene RIM non abbia annunciato pubblicamente quale sia la portata del piano di licenziamenti ne' le divisioni interessate, la misura era attesa da qualche tempo con il CEO Thorsten Heins che ha recentemente annunciato la volontà di risparmiare circa 1 miliardo di dollari nell'anno fiscale in corso grazie proprio alla riorganizzazione dell'azienda. Intanto lo scorso mese la compagnia ha ammesso che il trimestre conclusosi il 2 giugno mostrerà una perdita operativa per via di un inventario invenduto.

L'azienda canadese sta riponendo tutte le speranze di ripresa sulla prossima versione del proprio sistema operativo, BlackBerry 10 (di cui vi abbiamo mostrato una anteprima in questo articolo), che sarà distribuito nel corso dell'autunno ed andrà ad equipaggiare una nuova serie di dispositivi nonché il tablet PlatBook della compagnia. Nonostante ciò uno dei partner produttivi di RIM, Celestica, ha recentemente annunciato di voler terminare la produzione dei dispositivi BlackBerry (attualmente gli viene affidata la produzione di BlackBerry Curve e Bold) nel corso dei prossimi 3-6 mesi.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^