Rory Read, l'ex-CEO di AMD pronto ad entrare in Dell

Rory Read, l'ex-CEO di AMD pronto ad entrare in Dell

Già executive in IBM e Lenovo, l'ex-CEO di AMD entrerà la prossima settimana nella schiera di dirigenti Dell. Per lui una posizione di rilievo nell'ambito enterprise, probabilmente in qualità di COO

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:01 nel canale Mercato
DellAMD
 

Rory Read, ex-CEO di AMD, entrerà nella schiera di executive Dell a partire dalla prossima settimana. Si tratta di un ritorno alle origini per Read, che già ha ricoperto ruoli di alto livello in Lenovo e IBM qualche anno fa e si troverà quindi nuovamente a lavorare per una hardware company.

Il ruolo e il titolo che Rory Read assumerà una volta entrato nelle file di Dell restano ancora avvolti nel mistero, anche se fonti anonime ma ben a conoscenza dei fatti affermano che si tratterà di una posizione "C-Level" (ovvero tutte quelle posizioni di tipo Chief) e verosimilmente nel contesto della divisione enterprise, dove riferirà al Chief Commercial Officer Marius Haas. Bloomberg afferma che Read prenderà il ruolo di Chief Operative Officer e responsabile delle vendite commercial.


Rory Read, ex-CEO di AMD prossimo all'ingresso nelle file di Dell

Tra i risultati storici ottenuti da Read vi è la spinta verso l'alto di vendite e profitti della divisione USA di Lenovo. Capacità che lo ha portato in seguito al timone di AMD, dove è entrato in un periodo di particolare difficoltà per la compagnia di Sunnyvale. Il consiglio di amministrazione ha infatti trascorso otto mesi, dopo aver allontanato Dirk Meyer nel 2011, per trovare un nuovo CEO.

Durante il proprio operato, Read si è concentrato su misure atte a far tornare AMD in profitto. Per giungere allo scopo, ha ridotto le spese del 30% a partire dal 2012, ha condotto una serie di riorganizzazoni interne, ha disposto il licenziamento di qualche migliaio di dipendenti e, nel complesso, ha preso una serie di decisioni abbastanza delicate. Read è inoltre stato in grado di recuperare una serie di figure di rilievo, che negli anni precedenti si erano allontanante da AMD, tra cui Jim Keller e Raja Koduri. Nel complesso Read ha cercato di diversificare la proposta della compagnia al di fuori dello stretto mercato PC ed è riuscito, facendo ciò, a portare AMD a generare il 40% dei profitti da mercati esterni a quello PC.

E' curioso osservare come nel mese di ottobre 2015 AMD abbia nominato Forrest Norrod, ex-vicepresidente e general manager della divisione server per Dell, nella posizione di senior vice president e general manager della divisione Enterprise, Embedded, Semi-Custom di AMD. L' operazione potrebbe assumere le sfumature di uno "scambio di executive" e magari lasciare aperta la strada per un qualche genere di stretta collaborazione in futuro.

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PaulGuru23 Marzo 2015, 10:06 #1
visto che da AMD si combinava poco .....
Quelli ancora stan a pensà ARM e Carrizo .... al posto di pensare ai nuovi FX.
CrapaDiLegno23 Marzo 2015, 11:06 #2
Pensano a quello che dovrebbe rendere di più in termini economici, non a quello che piacerebbe comprare a pochi clienti.
PaulGuru23 Marzo 2015, 11:10 #3
AMD più che di prestazioni pecca a livello di brand.

Molti utenti nemmeno ha idea delle prestazioni dei prodotti che compra, fra un prodotto con Intel e uno con AMD, il 90% compra il primo, servono quindi prodotti per promuovere il brand e la gamma di prodotti.
devilred23 Marzo 2015, 13:07 #4
ok. facciamo le condoglianze anche a dell.
marchigiano23 Marzo 2015, 14:14 #5
Originariamente inviato da: devilred
ok. facciamo le condoglianze anche a dell.


quoto... questo rory read mi sembra tanto mario monti, fanno cose formalmente perfette ma sostanzialmente inutili
PaulGuru23 Marzo 2015, 14:40 #6
E che cosa può fare quest'uomo di male in Dell ? Visto che non progettano quasi nulla.
Marci23 Marzo 2015, 14:43 #7
Originariamente inviato da: PaulGuru
E che cosa può fare quest'uomo di male in Dell ? Visto che non progettano quasi nulla.


Beh, l'intero layout dei loro PC lo progettano loro..... E anche bene direi visto quelli che ho sottomano!
PaulGuru23 Marzo 2015, 14:51 #8
Originariamente inviato da: Marci
Beh, l'intero layout dei loro PC lo progettano loro..... E anche bene direi visto quelli che ho sottomano!


L'appalto è affidato ad aziende esterne, Dell non realizza nemmeno lo stemma da appiccicarci sopra, idem per mouse e tastiera.

Dove lavoro io sono tutti Dell i PC e non vedo assolutamente niente di speciale, sono design normalissimi, sobri e tradizionali, l'unica differenza è che c'è il logo dell appiccicato sopra altrimenti sarebbero anonimi.
Marci23 Marzo 2015, 14:57 #9
Originariamente inviato da: PaulGuru

L'appalto è affidato ad aziende esterne, Dell non realizza nemmeno lo stemma da appiccicarci sopra, idem per mouse e tastiera.

Dove lavoro io sono tutti Dell i PC e non vedo assolutamente niente di speciale, sono design normalissimi, sobri e tradizionali, l'unica differenza è che c'è il logo dell appiccicato sopra altrimenti sarebbero anonimi.


Non so, magari parli dei modelli base; non mi sembra che il mio Precision si possa confondere con altri PC.
Sono oltre tre anni che macina lavoro duro e render e non ha mai fatto una piega così come quelli che ho fatto acquistare ad i miei colleghi; la scocca in magnesio è solidissima, la disposizione è studiata per permettere smontaggio e rimontaggio semplice di ogni componente ed il raffreddamento è ottimo.
Il nuovo XPS da 13" poi è veramente ottimo a livello di design.
Soprattutto le workstation sono prodotti fatti per funzionare bene, amen se il design non è Apple style ma è roba di sostanza così come i Thinkpad e gli HP serie professionale.
PaulGuru23 Marzo 2015, 15:01 #10
Originariamente inviato da: Marci
Non so, magari parli dei modelli base; non mi sembra che il mio Precision si possa confondere con altri PC.
Sono oltre tre anni che macina lavoro duro e render e non ha mai fatto una piega così come quelli che ho fatto acquistare ad i miei colleghi; la scocca in magnesio è solidissima, la disposizione è studiata per permettere smontaggio e rimontaggio semplice di ogni componente ed il raffreddamento è ottimo.
Il nuovo XPS da 13" poi è veramente ottimo a livello di design.
Soprattutto le workstation sono prodotti fatti per funzionare bene, amen se il design non è Apple style ma è roba di sostanza così come i Thinkpad e gli HP serie professionale.

Mi riferisco a Optiplex ( da 380 a 3020 ) e Latitude ( da E5410 a E7440 ), quindi anche di nuovissimi.
Del Precision non ci vedo nulla di particolare confrontato con gli altri concorrenti della stessa fascia.

CHe faccia il suo lavoro da anni ci mancherebbe, un componente elettronico non è di certo soggetto a usura, o almeno non in modo rilevante, quindi la cosa dovrebbe valere per tutti i PC, non è mica niente di speciale.

Se un PC si guasta per via delle temp non sono gli altri ad essere buoni ma è quello che è ha componenti o dotazioni sottodimensionati per risparmiare sul prezzo finale.

L'unica cosa buona di Dell sono i servizi post vendita e il controllo qualità ( credo ), e non penso questo nuovo CEO possa influire su qualcosa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^