SaaS, convincente crescita per gli anni a venire

SaaS, convincente crescita per gli anni a venire

Il modello distributivo del Software as a Service vede fatturati in crescita per i prossimi anni, ma il tasso di adozione e le problematiche variano da regione a regione

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:01 nel canale Mercato
 

Il fatturato generato dalla distribuzione di Software-as-a-Service mondiale è previsto raggiungere i 14,5 miliardi di dollari nel 2012, un incremento del 17,9% rispetto ai fatturati di 12,3 miliardi di dollari del 2011. E' la società di analisi di mercato Gartner che traccia il quadro, la quale stima inoltre che il fatturato del Software-as-a-Service continuerà a crescere fino a quota 22,1 miliardi di dollari nel 2015.

"Dopo un decennio di utilizzo, l'adozione del SaaS continua a crescere ed evolvere su base regionale all'interno dei mercati enterprise application" ha commentato Sharon Mertz, research director per Gartner. "La crescente familiarità con il modello SaaS, la continua supervisione dei budget IT, la crescita della comunità di sviluppatori PaaS e l'interesse nel cloud computing stanno ora spingendo ancor di più l'adozione". Sebbene il crescente interesse sia stato osservato in software verticale e specifico, l'utilizzo più vasto è ancora appannaggio di applicazioni orizzontali con processoi comuni, tra le forze lavoro virtuali e distribuite e nel contesto di attività Web 2.0.

"I principali problemi incontrati con la diffusione del SaaS variano da zona a zona. La limitata flessibilità di personalizzazione e la limitata integrazione con i sistemi esistenti sono le principali ragioni che lo ostacolano in Nord America. Nell'area EMEA è l'instabilità della rete il problema più frequentemente incontrato, mentre gli allestimenti con tempi più lunghi del previsto sono il problema principale nell'area Asia/Pacific. I vendor sono più aggressivi nell'inseguire potenziali aquirenti al di fuori dei mercati traizionali, offerendo caratteristiche come la localizzazione in lungua, formando alleanze e costruendo datacenter per rispondere alle esigenze locali" spiega Mertz.

Gli Stati Uniti rappresentano attualmente il mercato dalle più vaste opportunità per il SaaS ed è il mercato regionale più maturo. Il fatturato generato dal SaaS è previsto arrivare a 9,1 miliardi di dollari nel 2012, in crescita dai 7,8 miliardi del 2011. Al pari di altre regioni, il Nord America ha visto il più elevato deployment in suite di gestione della spesa, finanziarie, email e office suite. L'uso di strumenti di web conferencing è più elevato in nord america rispetto ad altre regioni, in parte per via di una forza di lavoro altamente distirbuita.

Nell'Europa occidentale i fatturati SaaS dovrebbero superare i 3,2 miliardi di dollari nel 2012, in crescita dai 2,7 miliardi nel 2011, mentre il fatturato SaaS nell'Europa dell'est raggiungerà i 169,4 milioni, in crescita dai 135,5 milioni lo scorso anno. Gli analisti di Gartner hanno dichiarato che l'adozione del SaaS nell'area EMEA sta attualmente procedendo a due velocità. Nell'europa occidentale, la regione più avanzata, le offerte SaaS e i tassi di adozione stanno rapidamente crescendo con la penetrazione di vendor SaaS nordamericani nella regione e l'incremento dei vendor locali. Nell'Europa dell'est e nell'area del medio oriente e dell'Africa, che sono mercati piccoli ed emergenti, la potenziale opportunità per il SaaS è più sul medio/lungo termine per via delle sfide infrastrutturali che i vendor devono superare se vogliono avere successo in queste zone.

I fatturati SaaS dell'area Asia/Pacific sono ben avviati a raggiungere i 934 milioni di dollari nel 2012, crescendo dai 730 milioni registrati lo scorso anno. L'adozione del SaaS nell'area Asia/Pacific è stata frammentata. La regione, Giappone escluso, è una combinazione di mercati maturi come l'Australia, la Nuova Zelanda, Hong Kong, Singapore, la Corea del Sud e Taiwan e di mercati emergenti tra i quali spiccano Cina e India, con Malaysia, Thailandia, Indonesia, Vietnam e le Filippine. Le applicazioni SaaS di contabilità sono le più popolari, specialmente in Cina e India. Un altro ambito dove il SaaS trova applicazione è quello delle funzioni ERP, seguito dalle suite da ufficio, email e funzioni di vendita CRM.

Nonostante l'economia giapponese sia ancora in difficoltà ed i budget IT siano limitati, la domanda per le soluzioni SaaS sta crescendo per via dei più bassi costi di implementazione e dei rapidi tempi di deployment. Il fatturato SaaS in Giappone arriverà a 495 milioni di dollari nel 2012, crescendo leggermente dai 427 milioni di dollari registrati nel 2011. Le previsioni di Gartner indicano che la crescita del SaaS in Giappone fino al 2015 sarà guidata dal CRM e da email/groupware, che ha davvero una buona domanda. Gli utenti hanno visto che l'uso di SaaS riduce gli orpelli della gestione applicativa, incrementa la facilità e l'agilità di allestimento e riduce i costi iniziali di implementazione. In aggiunda, sin dal terremoto e dallo tsunami del 2011, gli utenti hanno guardato all'adozione del SaaS come difesa verso futuri disastri e problemi energetici. Comunque molte compagnie sono ancora preoccupate circa i problemi correlati al SaaS, come data security risk, efficienza di costi e la difficoltà di collagarsi con altri sistemi.

Il fatturato SaaS nell'America Latina è previsto arrivare a 419,7 milioni di dollari nel 2012, in crescita dai 331,1 milioni dello scorso anno. Nell'America Latina il SaaS èdivenuto maggiormente popolare nell'area delle email, della gestione contabile, dell'automazione della forza vendite e nella gestione delle spese. Mentre l'adozione regionale sarà positiva, ci si aspetta che il Brasile ed il Messico siano le realtà a guidare maggiormente l'adozione e le opportunità di fatturato. Nei prossimi due anni gli acquirenti si affideranno a soluzioni SaaS per CRM, procurement e applicazioni ERP.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^