Samsung: devono cambiare i rapporti tra realtà fabless e produttori contract

Samsung: devono cambiare i rapporti tra realtà fabless e produttori contract

Il colosso coreano è convinto che sia sempre più necessario un mutamento nei rapporti tra le fonderie e le realtà fabless, pena il collasso del modello foundry

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:41 nel canale Mercato
Samsung
 

Samsung Semiconductor è convinta che si faccia sempre più pressante l'esigenza di un cambiamento nel rapporto di collaborazione tra le fonderie di semiconduttori ed i clienti, special modo con l'avvento della produzione di wafer a 450 nanometri e dei transistor FinFET. L'interazione tra le compagnie fabless ed i produttori contrattisti è infatti resa sempre più difficoltosa sia dalla complessità progettuale dei chip, sia dalla complessità delle tecnologie di processo, con il rischio di arrivare ad una situazione in cui l'avvio della produzione di nuovi chip sia sempre più rallentata.

Ana Hunter, vicepresidente dei foundry services di Samsung Nord America, ha commentato: "Non c'è dubbio che ci troviamo ad un incrocio tra i più avanzati nodi di processo. Per poter compiere i giusti passi è necessario che investimenti monetari e collaborativi siano compiuti da ambo i lati dell'equazione, quello produttivo e quello progettistico".

Un altro gigante del settore, Intel, ha recentemente affermato che proprio per via della complessità crescente dei semiconduttori e delle tecnologie di processo, il modello foundry collasserà nei prossimi anni e solamente gli IDM (integrated devices manufacturer, ovvero coloro i quali possono affrontare internamente il processo di progettazione e di produzione) avranno la possibilità di realizzare soluzioni d'avanguardia grazie a tecnologie di produzione di pari livello. Tuttavia i produttori contrattisti sembrano non credere nel collasso del settore e stanno procedendo all'acquisto di nuovi strumenti di produzione. Del resto saranno sempre meno le compagnie di progettazione in grado di poter sostenere l'attività di fabbriche di proprietà e, di conseguenza, vi saranno sempre più clienti per i produttori contrattisti.

Samsung è convinta che sia necessario un nuovo approccio affinché le compagnie fabless e i produttori contrattisti possano restare competitivi con gli IDM puri. Il settore delle fonderie ha compiuto importanti passi sul lato ecosistema per assicurare che la proprietà intellettuale, le librerie ed i flussi di progetto siano pronti per i nuovi nodi di processo. Questo lavoro di relazioni deve essere promosso tra l'ecosistema dei partner in maniera tale che sia possibile allacciare un proficuo rapporto con i team di progettazione dei clienti delle fonderie.

Affinché sia possibile avviare rapidamente la produzione in volumi a nodi di processo avanzati è necessario che i rapporti tra le fonderie ed i clienti strategici prevedano procedure operative simili a quelle del mondo IDM, assicurando al contempo la crescita dell'industria. Secondo la Hunter, le compagnie fabless e le fonderie devono collaborare su quei fattori che agevolano la produzione, scavalcando le barriere che di norma sono poste dai vendor e dai clienti. Una stretta integrazione tra flussi di progetto e processi produttivi non può che essere positivo per entrambi i lati.

"L'industria è ad un punto di inflessione ed il modello sta cambiando. Simulando un ambiente IDM sarà possibile per i produttori fabless essere più competitivi a nodi di processo avanzato. In qualità di fonderia IDM, Samsung è perfettamente consapevole dei vantaggi che possono derivare da questo approccio. Noi ci sforziamo di portare questi benefici ai nostri clienti" ha concluso Hunter.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^