Samsung e Apple, un rapporto che va sfilacciandosi

Samsung e Apple, un rapporto che va sfilacciandosi

Se fino ad ora le due aziende erano amiche-nemiche, sembra che la naturale evoluzione dello status quo sia la cessazione di tutti i rapporti in corso, anche per quanto riguarda la fornitura dei chip. Apple fermamente intenzionata a rivolgersi ad altri fornitori

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:44 nel canale Mercato
SamsungApple
 

Le turbolente relazioni tra Apple e Samsung, acerrime rivali sul mercato degli smartphone ma legate da un vincolo cliente-fornitore sul fronte dei chip, sembrano destinate ad evolversi in un'unica direzione: quella della rottura. Secondo recenti informazioni che circolano ad opera di fonti ben informate e di executive anonimi, pare infatti che la Mela stia lavorando sodo per fare tutto ciò che è in suo potere per tagliare qualsiasi ponte con l'azienda coreana.

Apple attualmente si affida ancora a Samsung per la produzione di processori per i dispositivi mobile quali iPhone ed iPad, ma stando alle dichiarazioni di un esponente Samsung, che ha voluto restare anonimo, rilasciate al quotidiano Korea Times pare che la Mela abbia chiarito senza alcun dubbio che non vorrà più utilizzare tecnologia realizzata da Samsung.

L'executive ha inoltre dichiarato: "Ci sono tre tipologie di clienti: alcuni lasciano a noi l'intera gestione dalla progettazione, all'architettura, alla produzione. Altri si affidano a noi solamente per la progettazione e la produzione. Infine ci sono i clienti che da noi vogliono solamente la produzione. Apple ora rientra in quest'ultima categoria".

Apple, al contrario di quanto fatto con i precedenti chip, non ha collaborato con Samsung per lo sviluppo del SoC A6 che equipaggia iPhone 5, ma ha portato avanti autonomamente tutta l'attività di progettazione e sviluppo basandosi sull'architettura ARMv7, grazie all'acquisizione della società PA Semi avvenuta nel corso dell'aprile 2008. Attualmente, tuttavia, il produttore coreano è l'unica realtà capace di soddisfare le elevate richieste, in termini di capacità produttiva, che Apple può commissionare in tempi molto ristretti.

La scorsa settimana sono inoltre circolate alcune indiscrezioni secondo le quali Apple sta pianificando di rivolgersi alla taiwanese TSMC per la produzione dei chip destinati ai futuri dispositivi, sottraendo così a Samsung gli ordinativi di un componente chiave per i propri prodotti. La fonderia taiwanese, in particolare, potrebbe occuparsi della produzione di chip quad-core a 20 nanometri per la Mela già a partire dal prossimo anno.

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
roccia123416 Ottobre 2012, 17:03 #1
Sembrano due bambini che litigano
AleK16 Ottobre 2012, 17:34 #2
Originariamente inviato da: roccia1234
Sembrano due bambini che litigano

Forse. Io comunque mi domandavo da parecchio tempo come riuscissero a massacrarsi nelle aule di un tribunale da un lato, ed essere partner legati a doppia mandata nello stesso business per la quale si scannano.
Probabilmente Apple aveva gia in mente questa separazione, ma non aveva ancora incontrato qualcuno che potesse sostituire Sumsung per i quantitativi di cui necessitano per produrre. Non che mi interessi più di tanto conoscere il successore, ma quasto passaggio non sarà privo di problemi.
Forza Samsung, è la tua ora di brevettare il microchip di forma rettangolare smussato.
pabloski16 Ottobre 2012, 18:21 #3
Speriamo solo che questa separazione non porti agli stessi problemi avuti con le mappe

Immaginate una cpu che afferma che 2+2 fa 5?
roccia123416 Ottobre 2012, 18:24 #4
Originariamente inviato da: pabloski
Speriamo solo che questa separazione non porti agli stessi problemi avuti con le mappe

Immaginate una cpu che afferma che 2+2 fa 5?


Chiedi ad intel
Pier220416 Ottobre 2012, 18:43 #5
Tanto tuonò che alla fine piovve...

Chei rapporti tra le 2 aziende sono arrivati all'odio reciproco si era capito da tempo.

Ormai sono alle prese di posizione estreme, denunce e controdenunce, brevetti di ogni sorta sono ormai il campo di battaglia, fortuna che non dispongono di truppe armate, altrimenti saremmo in guerra campale con bordate a proiettili traccianti.

In questo clima non mi stupisce che i rapporti siano in chiusura.
andreaberetta16 Ottobre 2012, 18:53 #6
faranno un chip che ti porta in una terra sconosciuta ma viola come le foto dell'iphone 5
cortez7716 Ottobre 2012, 20:21 #7

meglio

non oso pensare cosa potrebbero combinare insieme se andassero d'accordo...
pabloski16 Ottobre 2012, 21:51 #8
Originariamente inviato da: LucaNoize
mi pare che l'avidità e il delirio di onnipotenza stia guidando
le decisioni di queste due aziende. Il fatto che siano ricchissime e potentissime non regala loro automaticamente intelligenza e buon senso. Etica inesistente
e comportamenti al limite del patetico...ma siccome muovono miliardi di dollari, ogni loro scoreggia rimbalza allegramente in tutti i mercati e fa scuola...tristezza...


Samsung è patetica sul fronte legale, ma tecnologicamente è una corazzata con tentacoli che vanno dall'elettronica fino alle costruzioni edili e all'industria armatoriale.

Apple è patetica su entrambi i fronti, visto che alla fine è solo un produttore di gadget elettronici di lusso.
Floris16 Ottobre 2012, 22:10 #9
Originariamente inviato da: roccia1234
Sembrano due bambini che litigano

Concordo. Azioni sempre più deprecabili da parte di Apple...tu mi hai copiato gli spigoli arrotondati ed io non gioco più con te! Che tristezza!
tossy17 Ottobre 2012, 10:13 #10
Spetta spetta . . . TSMC in produzione con i 20 nanometri nel 2013?

Ma da dove arriva sta notizia? Perché se è vera, è questa la notizia importante.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^