Samsung, stop alla fornitura di display per Apple

Samsung, stop alla fornitura di display per Apple

La divisione display dell'azienda coreana ha deciso di ridurre, per poi sospendere completamente nel prossimo anno, la fornitura di unità LCD ad Apple. La Mela, avendo trovato fornitori alternativi, è considerata sempre meno remunerativa per Samsung

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:36 nel canale Mercato
SamsungApple
 

Dopo le speculazioni circolate la scorsa settimana riguardanti la possibile interruzione dei rapporti di fornitura tra la coreana Samsung e la statunitense Apple, ecco che il quotidiano The Korea Times riporta la volontà di Samsung Display di voler portare a termine il contratto in essere con la Mela e di non voler più fornire display LCD al proprio partner/nemico.

Il produttore coreano ritiene infatti che Apple non sia più il cliente remunerativo di un tempo, per via di una più rigida gestione della catena di approvvigionamento. La Mela ha infatti già avuto modo di ridurre la propria dipendenza da Samsung per quanto riguarda la fornitura di display e sta facendo leva sulle proprie influenze per recuperare componenti dai concorrenti dell'azienda coreana grazie alla possibilità di spuntare prezzi più vantaggiosi.

"Non siamo in grado di fornire i nostri schermi ad Apple con particolari sconti. Samsung ha già ridotto la porzione di consegne ad Apple ed il prossimo anno sospenderemo completamente la fornitura di display verso di loro" ha dichiarato un esponente della compagnia, che ha voluto restare anonimo.

Il quotidiano coreano ha però avuto modo di apprendere da varie fonti che Amazon e la divisione handset della stessa Samsung hanno già incrementato i propri ordinativi per i display utilizzati nei rispettivi tablet, permettendo così a Samsung Display di compensare adeguatamente le possibili perdite derivanti dalla sospensione dei rapporti con Apple.

Per i primi sei mesi dell'anno in corso Samsung Display è stato il principale fornitore degli LCD che Apple usa nei propri "iDevices", con oltre 15 milioni di unità consegnate. A seguire, in questa classifica, LG Display con 12,5 milioni di unità e la giapponese Sharp con 2,8 milioni di unità. Una fonte con particolare conoscenza della faccenda ha dichiarato: "Samsung ha consegnato meno di tre milioni di display per il nuovo iPad di Apple durante il terzo trimestre dell'anno e ci aspettiamo che le consegne trimestrali del quarto trimestre calino ulteriormente a 1,5 miliardi di dollari". Il colosso coreano non ha fornito i display necessari alla costruzione del tanto atteso iPad mini.

Gli analisti di mercato hanno sottolineato che la ragione principale che ha portato Samsung Display a terminare i rapporti con Apple è rappresentata dal crollo dei margini: già il solo passaggio da iPad 2 ad iPad con retina display ha più che dimezzato il prezzo per pixel. A tal proposito una ricerca di Display Search afferma che il display di iPad retina, con risoluzione di 2048 x 1536 pixel, ha un prezzo per pixel di 0,00003 dollari, mentre il prezzo per pixel di iPad 2 si attesta sugli 0,000063 dollari.

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mentalray23 Ottobre 2012, 10:43 #1
Be se il problema fossero solo i margini proporzionati ai pixel allora un ipotetico ipad mini che ha risoluzione di "soli" 1024x768" pixel dovrebbe essere remunerativo per Samsung, quindi glieli fornirà?

E i vari tablet Amazon, Samsung, Nexus e tutti gli smartphone android top di gamma non hanno display ad alta risoluzione?

Con la logica espressa nell'articolo allora o tutti gli altri tranne apple comprano a prezzi piu' vantaggiosi oppure Samsung non dovrebbe produrre display per nessuno. La verità è che ormai le due aziende si fanno ostruzionismo a vicenda, ma in questa "guerra" credo possa perderci solo Samsung, visto che Apple è sempre stato un cliente dalle uov d'oro.
nickmot23 Ottobre 2012, 10:49 #2
Originariamente inviato da: mentalray
Con la logica espressa nell'articolo allora o tutti gli altri tranne apple comprano a prezzi piu' vantaggiosi oppure Samsung non dovrebbe produrre display per nessuno. La verità è che ormai le due aziende si fanno ostruzionismo a vicenda, ma in questa "guerra" credo possa perderci solo Samsung, visto che Apple è sempre stato un cliente dalle uov d'oro.


Oddio, o in Samsung sono impazziti e per questioni di principio rinunciano a commesse milionarie, o i margini al prezzo proposto da apple sono così bassi da preferire perdere una commessa con quei volumi e puntare a riempire le linee produttive con comemsse con volumi più bassi e margini migliori (magari pure più remunerative).
Di certo non credo che Samsung lasci le linee produttive ferme solo per far dispetto ad Apple, avranno già ordini pronti a subentrare.
YellowT23 Ottobre 2012, 10:51 #3
Originariamente inviato da: mentalray
Be se il problema fossero solo i margini proporzionati ai pixel allora un ipotetico ipad mini che ha risoluzione di "soli" 1024x768" pixel dovrebbe essere remunerativo per Samsung, quindi glieli fornirà?

E i vari tablet Amazon, Samsung, Nexus e tutti gli smartphone android top di gamma non hanno display ad alta risoluzione?

Con la logica espressa nell'articolo allora o tutti gli altri tranne apple comprano a prezzi piu' vantaggiosi oppure Samsung non dovrebbe produrre display per nessuno. La verità è che ormai le due aziende si fanno ostruzionismo a vicenda, ma in questa "guerra" credo possa perderci solo Samsung, visto che Apple è sempre stato un cliente dalle uov d'oro.


Non credo che a perderci sarà samsung: se vari fornitori cercano di prendere il cliente si arriva in fretta a un prezzo molto basso che danneggia il fornitore e avvantaggia solo il cliente ( Apple )

Essendo samsung che "scarica" Apple, gli altri fornitori avranno, nei fatti, un concorrente in meno per un grosso cliente e questo tenderà a ridurre gli sconti disponibili.
Notare che, in ogni caso, samsung è una delle poche a poter garantire volumi massicci e affidabili di produzione di qualità. Nel mondo si contano sulle dita di una mano le società così ( samsung, LG, sony, Sharp )
Aenor23 Ottobre 2012, 10:53 #4
Non conosciamo i dettagli delle operazioni, certo è che Samusng perde un cliente unico ed Apple perde un ottimo fornitore.. strascichi di una guerra senza senso?
checo23 Ottobre 2012, 10:56 #5
Originariamente inviato da: nickmot
Oddio, o in Samsung sono impazziti e per questioni di principio rinunciano a commesse milionarie, o i margini al prezzo proposto da apple sono così bassi da preferire perdere una commessa con quei volumi e puntare a riempire le linee produttive con comemsse con volumi più bassi e margini migliori (magari pure più remunerative).
Di certo non credo che Samsung lasci le linee produttive ferme solo per far dispetto ad Apple, avranno già ordini pronti a subentrare.

non credo sia una questione di principio, evidentemente sono margini bassi e gli conviene venderne magari la metà ma con più margine.
kisono23 Ottobre 2012, 11:00 #6
Originariamente inviato da: YellowT
Non credo che a perderci sarà samsung: se vari fornitori cercano di prendere il cliente si arriva in fretta a un prezzo molto basso che danneggia il fornitore e avvantaggia solo il cliente ( Apple )

Essendo samsung che "scarica" Apple, gli altri fornitori avranno, nei fatti, un concorrente in meno per un grosso cliente e questo tenderà a ridurre gli sconti disponibili.
Notare che, in ogni caso, samsung è una delle poche a poter garantire volumi massicci e affidabili di produzione di qualità. Nel mondo si contano sulle dita di una mano le società così ( samsung, LG, sony, Sharp )


Penso che non sia un concorrente qualsiasi, ma uno tra i più grossi ed il buco da riempire è quindi più vasto...
LightningD.23 Ottobre 2012, 11:03 #7
Prepariamoci alla terza guerra mondiale! Apple è il nuovo Terzo Reich. Sieg Heil! Heil! Heil!
Duncan23 Ottobre 2012, 11:05 #8
A me pare che in molti vi state scordando che la capacità produttiva di Samsung, almeno inizialmente, non sarà sfruttata e questo produrrà diversi problemi al produttore coreano, non è che produrre un milione o dieci milioni di display sia la stessa cosa, anche contando margini più risicati, per produrne 10 hai creato una infrastruttura, logistica, di capacità produttiva e forza lavoro adatta per quel volume; totalmente sovradimensionata per volumi inferiori.
fgpx7823 Ottobre 2012, 11:17 #9
Tanto meglio. Di clienti che chiedono sconti su sconti facendo leva sulla loro sforza di mercato ce ne sono fin troppi, complimenti Sammy!
calabar23 Ottobre 2012, 11:22 #10
Al di la dei litigi, che ovviamente sono alla base di tutto questo, il "ragionamento" di Samsung ha il suo perchè:

se apple riduce la quantità di merce ordinata, Samsung non è più in grado di fornire il prodotto ad un prezzo che le garantisca i margini che aveva in precedenza, quindi o aumenta il prezzo dei suoi display (ma così diventa meno concorrenziale) o cerca altri clienti che possono riportare le cose come erano in precedenza.

Le richieste di Amazon e dell'altra divisione di Samsung nominata nell'articolo evidentemente le permettono di fare questo passo senza perderci.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^