Samsung valuta l'uscita dal mercato delle schede microSD

Samsung valuta l'uscita dal mercato delle schede microSD

Il colosso coreano sembra intenzionato a chiamarsi fuori da un settore divenuto poco remunerativo per concentrarsi sulla produzione di soluzioni di memoria embedded per tablet e smartphone

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:31 nel canale Mercato
Samsung
 

Nel settore delle memorie circolano alcune indiscrezioni secondo le quali Samsung Electronics avrebbe intenzione di chiamarsi fuori dal mercato delle schede microSD per poter orientare le proprie risorse sulla produzione di soluzioni embedded (eMMC, eMCP) e su dispositivi SSD.

Il colosso coreano si occuperebbe di fornrire i wafer a pochi selezionati clienti, che dovranno però realizzare ed assemblare per loro conto le schede micro SD. L'ingresso di Samsung sul mercato delle schede microSD avviene quando i supporti di storage di piccole dimensioni hanno iniziato a diffondersi massicciamente tra le fotocamere digitali di stampo consumer. Toshiba e SanDisk hanno quindi seguito le orme di Samsung andando a saturare il mercato.

I margini di profitto per la produzione di schede microSD sono però calati gradualmente, spingendo così Samsung a dare maggiore importanza alle soluzioni di memoria embedded utilizzate negli smartphone e tablet. La realizzazione di prodotti come eMMC, eMCP e SSD assicurano migliori margini di profitto.

Le realtà capaci di produrre dispositivi di memoria embedded devono di norma essere supportate da una stabile e robusta fornitura dei componenti chiave. In quest'ottica Samsung ha tutte le carte in regola, con la produzione in-house di memorie NAND flash, controller IC e chip mobile DRAM, per poter rafforzare la competitività nel settore.

Anche altre realtà del settore, come Toshiba, SK Hynix, Micron Technology e SanDisk hanno mosso i primi passi nella produzione di dispositivi di memoria embedded per il mondo degli smartphone e dei tablet, aggredendo così un mercato che si conferma essere particolarmente remunerativo con l'impressionante successo dei nuovi dispositivi mobile.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dave8308 Maggio 2013, 13:02 #1
Spero che non sia l'inizio della fine della memoria espandibile sui dispositivi Samsung.
Con il GS4 hanno tolto la radio FM e il supporto ufficiale a flash nel browser stock, ci manca solo che tolgano la micro SD e magari chiudano il Bt/WiFi e avremo un permetto esempio di come non imitare la concorrenza!
Bestio08 Maggio 2013, 15:46 #2
Mai capito perche' in questo settore si va da un'eccesso all'altro...
Una Micro SD da 32gb oggi costa 20/25 euro, e immagino che i guadagni per il produttore saranno minimi.
Mentre passare dalla versione 16gb "embedded" di un dispositivo alla versione da 32gb dello stesso, nonostante siano solo 16gb in piu' costa anche piu' di 100 euro di differenza!
E cosi' per inchiappettarci per bene tirano fuori dispositivi non espandibili, e ci costringono a pagare come il sangue quei pochi GB in piu'.

Ma trovare una giusta via di mezzo è cosi' difficile?
calabar08 Maggio 2013, 18:37 #3
Originariamente inviato da: Bestio
Mentre passare dalla versione 16gb "embedded" di un dispositivo alla versione da 32gb dello stesso, nonostante siano solo 16gb in piu' costa anche piu' di 100 euro di differenza!

Non tutte le memorie hanno le stesse caratteristiche e la stessa qualità.
Quelle embedded sono di solito più veloci e più durature.

Detto questo, si, ovviamente l'incremento del costo del prodotto non è lineare.
Quando vendi un prodotto non lo fai sulla base del costo, ma sulla base della sua appetibilità sul mercato. Il prezzo deriva dal prodotto nel suo complesso, non dalla somma delle sue componenti.
Certo, prodotti senza memoria espandibili subiscono molto di più questa legge di mercato, sta anche a chi acquista scegliere quelli che più ritiene adeguati alle proprie esigenze in base al costo.
!fazz08 Maggio 2013, 19:19 #4
state parlando di cose molto ma molto diverse un conto è il mercato delle schede sd un altro è mettere o meno uno slot sd sui propri dispositivi (sono proprio due argomenti a parte)

inoltre anche nelle schede sd ce ne sono di tutti i prezzi e le samsung (giusto la settimana scorsa ho dovuto acquistare un paio di schede sd da 8GB@10) sono molto più care della concorrenza soprattutto delle sandisk che costavano ben 5-6€ che possono sembrare pochi ma è sempre un buon 30-40% del costo
Dave8308 Maggio 2013, 21:20 #5
Beh, secondo me se Samsung esce dal mercato delle schede microSD, a breve abbandonerà anche l'uso di montare delle espansioni per tali memorie sui suoi dispositivi, non mi sembra così assurda come cosa.
cristianarry11 Maggio 2013, 13:01 #6
vedremo che cosa creeranno

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^