Samsung vende la divisione HDD a Seagate

Samsung vende la divisione HDD a Seagate

Samsung cede la divisione dedicata agli hard disk a Seagate: un accordo del valore di 1,375 miliardi di dollari

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 15:05 nel canale Mercato
SamsungSeagate
 

Ieri ci siamo occupati, con questa notizia, della possibilità che Samsung cedesse la propria divisione hard disk. Tra i motivi di questa cessione, riportiamo alcune righe scritte da Andrea Bai in merito: "Samsung ha già avuto modo di osservare come i profitti del trimestre invernale si siano assottigliati, ed il segmento hard drive rappresenta uno tra i meno soddisfacenti e tra quelli regolarmente in perdita della compagnia. Attualmente la divisione hard disk non risulta essere strategica per le attività di Samsung e per questo motivo potrebbe essere ceduta a terzi senza alcun impatto negativo".

A distanza di poche ore arriva l'annuncio ufficiale: Seagate compra il ramo aziendale di Samsung dedicato ai dischi. L'accordo raggiunto prevede un pagamento di 1,375 Miliardi di dollari equamente divisi tra azioni e cash. Come risultato finale Samsung avrà in mano il 9,6% di Seagate e potrà nominare un nuovo membro che andrà a far parte della board di direttori di Seagate.

Samsung sarà inoltre il fornitore di memorie NAND per Seagate, mentre Seagate produrrà per Samsung i dischi da utilizzare nei PC portatili e non. L'accordo si completerà entro la fine dell'anno. L'annuncio ufficiale sul sito Seagate, a questo indirizzo.

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
flapane19 Aprile 2011, 15:21 #1
Quanto mi dispiace... suppongo che tutta la vecchia linea andrà a confluire in quella Seagate.
Spero che non cambi la qualità, dato che è l'unica marca alla quale mi sia affidato negli ultimi anni, dopo IBM.
rollo8219 Aprile 2011, 15:27 #2
non si capisce cosa cambia: i dischi samsung saranno venduti a nome seagate o verranno cancellati e seagate venderà dei suoi dischi a nome sansung (come fa con maxtor) o non cambierà nulla (a parte a livello "contabile", che però a noi frega niente)?
Ciaba19 Aprile 2011, 17:00 #3
Cambia che Seagate avrà le ottime NAND di Samsung, per i suoi SSD e gli ibridi, in cambio fornirà a Samsung dischi(Seagate), aggiornati e competitivi per assemblare PC, Note, Net, etc etc.
rollo8219 Aprile 2011, 17:16 #4
Originariamente inviato da: Ciaba
Cambia che Seagate avrà le ottime NAND di Samsung, per i suoi SSD e gli ibridi, in cambio fornirà a Samsung dischi(Seagate), aggiornati e competitivi per assemblare PC, Note, Net, etc etc.


e fin qui è scritto quindi facile da intuire... però significa che i dischi samsung vengono totalmente dismessi? perchè da un lato parrebbe di sì (altrimenti non avrebbe senso la parte "seagate fornirà dischi per notebook etc", dall'altra mi sembra assurdo "buttare" letteralmente nel cesso una produzione intera di hd... però in realtà successe già con maxtor quindi non è da escludere
gi0v319 Aprile 2011, 17:30 #5
Originariamente inviato da: Ciaba
Cambia che Seagate avrà le ottime NAND di Samsung, per i suoi SSD e gli ibridi, in cambio fornirà a Samsung dischi(Seagate), aggiornati e competitivi per assemblare PC, Note, Net, etc etc.

senza offesa, ma a me sembravano più competitivi i dischi samsung, per affidabilità, prestazioni e costi... ormai sono 4 anni che compro solo dischi samsung, mai un problema, e ne avrò presi per me una ventina in totale, per i miei amici almeno altrettanti, sia da 3,5 che da 2,5... se spariscono i dischi samsung io cosa compro? devo fare scorta? ç_ç
KristinEinander19 Aprile 2011, 17:43 #6
Originariamente inviato da: rollo82
non si capisce cosa cambia: i dischi samsung saranno venduti a nome seagate o verranno cancellati e seagate venderà dei suoi dischi a nome sansung (come fa con maxtor) o non cambierà nulla (a parte a livello "contabile", che però a noi frega niente)?


Originariamente inviato da: rollo82
e fin qui è scritto quindi facile da intuire... però significa che i dischi samsung vengono totalmente dismessi? perchè da un lato parrebbe di sì (altrimenti non avrebbe senso la parte "seagate fornirà dischi per notebook etc", dall'altra mi sembra assurdo "buttare" letteralmente nel cesso una produzione intera di hd... però in realtà successe già con maxtor quindi non è da escludere


Anche secondo me succederà come per i Maxtor. Almeno inzialmente verrà mantenuta la catena produttiva e verranno solamente rimarchiati Seagate, in una seconda fase i samsung spariranno
rollo8219 Aprile 2011, 18:18 #7
Originariamente inviato da: gi0v3
senza offesa, ma a me sembravano più competitivi i dischi samsung, per affidabilità, prestazioni e costi... ormai sono 4 anni che compro solo dischi samsung, mai un problema, e ne avrò presi per me una ventina in totale, per i miei amici almeno altrettanti, sia da 3,5 che da 2,5... se spariscono i dischi samsung io cosa compro? devo fare scorta? ç_ç


a me invece per esempio non sono mai piaciuti, sempre avuto problemi. e ne ho avuti pochi... seagate molti meno problemi su molti più venduti
Ciaba19 Aprile 2011, 18:27 #8
Secondo me, visto che il mercato va in direzione di soli 3 competitors e cioè, Seagate, WesternDigital(con l'annunciata aquisizione di Hitachi GST), e Toshiba ci sarà una veloce sparizione degli HD Samsung in favore di nuovi modelli Seagate di pari caratteristiche se non migliori già da subito. Daltronde Seagate ha urgenza di espandere il mercato ibridi e SSD, contraddistinto quest'ultimo da una competizione forsennata e ancora troppi soggetti a contenderselo, impersonati in molti casi da produttori di memorie che non hanno alle spalle però strutture dedicate allo storage nelle sue varie forme, aspetto tutto a favore di Seagate. Samsung da parte sua ha urgenza di avere questi dischi nei propri prodotti a costi relativi per mantenere una linea di prezzi appetibile offrendo un buon livello qualitativo...e quest'accordo è stato portato a termine proprio in tal senso.
In sinstesi: il settore Samsung HD è in perdita Seagate è in bilancio...che senso avrebbe produrre con marchio Samsung?

Originariamente inviato da: rollo82
e fin qui è scritto quindi facile da intuire... però significa che i dischi samsung vengono totalmente dismessi? perchè da un lato parrebbe di sì (altrimenti non avrebbe senso la parte "seagate fornirà dischi per notebook etc", dall'altra mi sembra assurdo "buttare" letteralmente nel cesso una produzione intera di hd... però in realtà successe già con maxtor quindi non è da escludere


Secondo me si, li dismetteranno, è già successo come hai ricordato, niente di scandaloso.

Originariamente inviato da: gi0v3
senza offesa, ma a me sembravano più competitivi i dischi samsung, per affidabilità, prestazioni e costi... ormai sono 4 anni che compro solo dischi samsung, mai un problema, e ne avrò presi per me una ventina in totale, per i miei amici almeno altrettanti, sia da 3,5 che da 2,5... se spariscono i dischi samsung io cosa compro? devo fare scorta? ç_ç


Economici di sicuro, più competitivi di[...] non credo si possa affermare in assoluto. Sul portatile dal quale scrivo ho Toshiba(inudibile, non scalda e viaggia bene), sul fisso ho un Samsung e un WD preso al posto di un'altro Samsung che scaldava un botto e aveva iniziato a tikkettare, in più ho un esterno sempre WD. Se ci si trova bene con una marca alla fine è giusto affidarsi ad essa però credo che scegliere in base all'esigenza sia la cosa migliore senza stare troppo a guardare il brand. Cmq se vuoi fare incetta di HD quale momento migliore....
SerPiolo19 Aprile 2011, 19:49 #9
Come risultato finale Samsung avrà in mano il 9,6% di Seagate e potrà nominare un nuovo membro che andrà a far parte della board di direttori di Seagate.


non capisco: la seagate compra la samsung e la samsung ottiene il 9% della seagate? non dovrebbe essere il contrario?
sster19 Aprile 2011, 20:58 #10
Seagate evidentemente non aveva 1.3 miliardi liquidi per comprare la divisione hd di samsung ( che costituisce una minima % del colosso coreano) quindi paga la boletta con una sua quota azionaria.... imho

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^