SandForce acquisita da LSI per 370 milioni di Dollari USA

SandForce acquisita da LSI per 370 milioni di Dollari USA

LSI, azienda attiva nel settore computer networking e storage, ha annunciato l'acquisizione di SandForce per 370 milioni di Dollari USA

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 10:31 nel canale Mercato
 

SandForce è un nome molto ricorrente sulle nostre pagine, poiché è l'azienda che produce il controller più diffuso fra gli SSD di ultima generazione. L'azienda, tutto sommato minuscola per gli standard statunitensi, conta 125 dipendenti ed è situata in piena Silicon Valley, a Milpitas. Si tratta di una realtà molto recente, inoltre: la sua fondazione risale al 2006 ad opera di Alex Naqvi e Rado Danilak, i quali hanno puntato sul settore dei Solid Sate Drive solo nel 2009, scegliendolo come proprio core business.

Per LSI il discorso è molto diverso: nata nel 1981, l'azienda è cresciuta fino a diventare una realtà con oltre 5500 dipendenti, e concentra il suo business nel settore networking in tutti i suoi aspetti e anche nello storage, soprattutto in ambito enterprise. L'unica cosa in comune, apparentemente, è la sede nella stessa, assolata Milpitas.

In base a quanto riportato da EETimes, però, la breve distanza geografica sarà presto annullata, poiché LSI acquisirà SandForce per la cifra di 370 milioni di Dollari USA, di cui 322 milioni in contanti e i restanti in azioni.

La mossa di mercato porterà in LSI un know-how aggiuntivo per lo sviluppo di nuove linee di prodotto, ovviamente nel settore dello storage basato su chip NAND Flash. Stando alla fonte si tratta di un vero e proprio investimento e non di una mossa per salvarsi da una situazione difficile tentando l'esplorazione di nuovi settori: LSI ha infatti dichiarato risultati finanziari incoraggianti, considerando il periodo. Le mosse finali dell'acquisizione sono attese per il primo trimestre dell'anno nuovo.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
yankeeone27 Ottobre 2011, 11:17 #1
Siete sicuri che la LSI non si occupi giá di storage? per quanto ne so, molti dei controller SAS integrati nelle schede professionali odierne sono prodotti priprio da LSI (anche nella mia scheda madre)
Oltretutto LSI realizza anche controller SAS e SCSI aggiuntivi su shede PCI (Scsi) e PCIe (SAS e SAS2).
ImperatoreNeo27 Ottobre 2011, 11:42 #2
".....e concentra il suo business nel settore networking in tutti i suoi aspetti e ANCHE NELLO STORAGE, soprattutto in ambito enterprise"

Mi pare scritto chiaramente invece...
Mparlav27 Ottobre 2011, 11:48 #3
Originariamente inviato da: yankeeone
Siete sicuri che la LSI non si occupi giá di storage? per quanto ne so, molti dei controller SAS integrati nelle schede professionali odierne sono prodotti priprio da LSI (anche nella mia scheda madre)
Oltretutto LSI realizza anche controller SAS e SCSI aggiuntivi su shede PCI (Scsi) e PCIe (SAS e SAS2).


C'è scritto nella news che si occupano di storage a livello enterprise, anche se la maggior parte del fatturato deriva dal networking, ma non ho verificato..

Con l'acquisizione di Sandforce spingeranno ulteriormente per il settore enterprise, e probabilmente continueranno a fornire in licenza il controller Sandforce a quello consumer.
Non credo ad un loro interessamento diretto in questo settore a meno che non vogliano portare quella "belva" chiamata LSI WarpDrive SLP-300 a prezzi "terrestri "

Hanno un settore sviluppo di primo piano, ed è quello che ci vuole ai controller Sandforce, poco ma sicuro.
MadMax of Nine27 Ottobre 2011, 14:14 #4
La maggior parte degli storage enterprise di Ibm, Dell, Hp e tanti altri usa (e in certi casi usava fino a poco tempo fa) tecnologia LSI...
Bella mossa !

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^