SanDisk acquisisce un'azienda di sviluppo SSD

SanDisk acquisisce un'azienda di sviluppo SSD

SanDisk acquisisce Pliant, azienda incentrata sullo sviluppo di unità SSD per il mondo enterprise

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 09:45 nel canale Mercato
Sandisk
 

SanDisk Corp., uno dei principali distributori di prodotti basati su memorie flash ha annunciato nel corso della giornata di ieri un accordo definito per l'acquisizione di Pliant technology, azienda dedicata allo sviluppo di unità SSD per il mondo enterprise.

Pliant al momento vende soluzioni in grado di garantire prestazioni elevate, destinate al segmento enterprise e basate sul protocollo SAS al fine di garantire il giusto compromesso tra prestazioni e affidabilità dei dati. La roadmap dell'azienda prevede anche la presenza di soluzioni basate su connessioni PCIe, destinate al mondo server.

Pliant, nei suo anni di ricerca e sviluppo, si è affermata come una delle realtà più consolidate per lo sviluppo di memorie di tipo MLC: proprio queste memorie rappresentano la chiave di volta per la diffusione delle unità SSD sul mercato consumer.

"Le memorie flash stanno rappresentando sempre più un componente essenziale non solo nel mondo enterprise, ma anche in quello consumer. Crediamo che la combinazione della tecnologia innovativa di Pliant, insieme alla elevata qualità produttiva Sandisk possa rappresentare un passo importante per il mondo delle memorie flash", ha affermato Sanjay Mehrotra, presidente e CEO di SanDisk.

Secondo termini dell'accordo Sandisk pagherà 327 milioni di dollari "cash". La transazione, che è stata approvata dai consigli di amministrazione di entrambe le compagnie, è soggetta ad alcune condizioni di chiusura, comprese alcune verifiche di approvazione, com ad esempio la chiusura del secondo trimestre fiscale.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^