Scendono i prezzi di CPU e chipset Intel

Scendono i prezzi di CPU e chipset Intel

Sono in contrazione i prezzi dei processori Intel per i clienti OEM, così da stimolare produzione e vendita di soluzioni notebook per la fine dell'anno

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:51 nel canale Mercato
Intel
 

Intel avrebbe scelto di operare riduzioni di prezzo su propri processori e chipset, così da stimolare una domanda di mercato da parte dei propri clienti OEM, e di riflesso sugli utenti finali, che in questo periodo dell'anno si sta rivelando essere non all'altezza delle aspettative.

Il sito barrons.com segnala riduzioni nei prezzi che possono raggiungere anche il 50%, con variazioni al ribasso per le soluzioni chipset sino al 15%. Le CPU interessate da queste riduzioni nei prezzi sono i modelli Core i3, Core i5 e Core i7, oltre alle soluzioni della famiglia Atom.

La conseguenza di questa manovra sui prezzi dovrebbe essere quella di un aumento delle vendite di sistemi notebook, con ampia disponibilità di nuovi modelli a prezzi maggiormente competitivi in tutte le regioni.  Nonostante questa manovra, tuttavia, i principali produttori OEM di notebook si attendono una stagione di vendite non particolarmente brillante per il quarto trimestre, così come anticipato già da altre stime emerse nel corso dell'estate.

Questa dinamica è spiegata in parte dalle forti vendite registrate nel corso dei primi due trimestri dell'anno, soprattutto se confrontate con quelle dello stesso periodo dello scorso anno, e da una difficile situazione economica registrata in molte nazioni soprattutto europee che sta minando il potere d'acquisto dei clienti consumer.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Stefano.ermacora23 Settembre 2010, 11:22 #1
ati/nvidia...... Vi Stiamo aspettando!!
supertigrotto23 Settembre 2010, 11:52 #2

bene bene bene!

Sto per rifarmi il pc,quindi volevo passare da intel ad amd.
Visto l'annuncio di nuovi proci da parte di amd,mi aspetto un taglio dei prezzi!
Grazie intel!
ilratman23 Settembre 2010, 13:38 #3
Ho la strana impressione che manchi qualcosa nel titolo, tipo la parola mobile.

Cmq alla fine l'articolo è inesatto visto che non è che abbiamo perso potere di acquisto, non siamo diventati più poteri, ma l'euro si è deprezzato sul dollaro per cui i notebook ci costano di più in euro.

Tanto per dirne una l'anno scorso a dicembre un m6500 lo portati a casa con 1800+iva e adesso la stessa macchina viene 2500+iva.
Gualmiro23 Settembre 2010, 15:20 #4
secondo il comunicato stampa di intel il taglio sarebbe un'incentivo alla domanda soprattutto per il settore mobile.
ad ogni modo non è chiaro se andrà a riguardare (magari più marginalmente) anche il settore oem desktop.


quel che è certo è che, per ora, il taglio riguarda le forniture agli OEM.
niente mercato retail supertigrotto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^