Seagate, buoni risultati trimestrali con crescita di fatturato e utili

Seagate, buoni risultati trimestrali con crescita di fatturato e utili

L'azienda, pur a fronte di una flessione nelle consegne, registra un balzo di fatturato e utili. La situazione della produzione tornerà alla normalità non prima del terzo trimestre

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:01 nel canale Mercato
Seagate
 

Seagate ha pubblicato i risulati del secondo trimestre fiscale 2012, conclusosi lo scorso 30 dicembre. Le consegne di hard disk sono calate del 3,1% in termini di unità ma al contempo la compagnia ha registrato un incremento dei fatturati del 18,5%, mentre i profitti sono balzati in alto del 375%.

La compagnia ha consegnato 47 milioni di hard disk nel trimestre, per fatturati di 3,2 miliardi di dollari e un margine lordo del 31,6%, un utile netto di 563 milioni di dollari e utile per azione diluita di 1,28 dollari. Nel medesimo trimestre dello scorso anno la compagnia, a titolo di riferimento, ha commercializzato 48,9 milioni di dischi per un fatturato di 2,7 miliardi di dollari, un margine lordo del 19,5% e un utile netto di 150 milioni di dollari, pari a 0,31 dollari per azione diluita.

L'incremento dei profitti e dei fatturati è dovuta alla crescita dei prezzi degli hard disk per via dei problemi di fornitura; il prezzo medio di vendita per unità è cresciuto di 13 dollari rispetto al trimestre precedente a quello in esame. La compagnia osserva però che per il 2012 vi sarà una carenza nella disponibilità di hard disk di circa 150 milioni di unità, confermando così alcune previsioni elaborate dagli analisti.

Così come Western Digital, anche Segate si attende che la piena capacità produttiva, pesantemente condizionata dalle alluvioni in Thailandia, potrà essere recuperata non prima del terzo trimestre dell'anno. Di conseguenza per tutto il 2012 l'offerta non sarà in grado di soddisfare completamente la domanda, fattore che verosimilmente porterà i prezzi ancora verso l'alto, con ripercussioni su tutta l'industria dell'elettronica.

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gd350turbo06 Febbraio 2012, 09:39 #1
Eh ci credo che i profitti sono aumentati del 300%, un hard disk da 2 tb costa il 300% di quello che costava prima !

L'industria informatica è qualcosa di incredibile, viene inondata una fabbrica e anzichè calare gli utili, aumentano !
Immelmann06 Febbraio 2012, 10:15 #2
Originariamente inviato da: gd350turbo
Eh ci credo che i profitti sono aumentati del 300%, un hard disk da 2 tb costa il 300% di quello che costava prima !

L'industria informatica è qualcosa di incredibile, viene inondata una fabbrica e anzichè calare gli utili, aumentano !


Ed il bello è che ce lo vengono anche a dire!!!

NO COMMENT
gigablaster8306 Febbraio 2012, 10:24 #3
Addio!!! Dubito che i prezzi degli hard disk scenderanno mai più, allora.
ciolla200506 Febbraio 2012, 10:49 #4
Speculatori

Una bella multina
gd350turbo06 Febbraio 2012, 11:02 #5
Con buona pace di chi diceva che non cè nessuna speculazione e che le ditte in questione ci stanno rimettendo dei milioni di euro !

Basta non comperare hard disk, quando tra un anno o due si ritroveranno i magazzini che traboccano di hard disk, allora qualcuno forse...
Tedturb006 Febbraio 2012, 11:21 #6
beh seagate era una di quelle ditte meno affette dall'alluvione. Di certo non gli e' convenuto abbassare i prezzi, ma, avendo la produzione piu o meno intatta, ha venduto di piu del solito,e i profitti si vedono
marck7706 Febbraio 2012, 14:05 #7
Solo un 3% di calo delle vendite nonostante l'alluvione... scandaloso, dobbiamo davvero smettere di comprare hard disk. E' l'unico modo per farli tornare a ragionare.

Mi servirebbe un hard disk da 2TB ora... e se costasse 60€ l'avrei già comprato, ma piuttosto sto cercando modo di fare spazio, perdo tempo a cercare file doppi ed inutili, ma non comprerò nulla finchè i prezzi non saranno tornati quelli di prima.
Cappej06 Febbraio 2012, 14:15 #8
ognuno cerca di sopravvivere alla crisi come può... questo è un altro modo... SCANDALOSO, ma è cmq un sistema per restare a galla... e dai numeri sembra che funzioni...
E adesso sono già ridimensionati verso il basso.. i 2TB stanno a 130 euro circa contro i 68 della pre-alluvione... solo il doppio dai!
Ma poi... TUTTI i produttori di HD (che poi sono 3) avevano le fabbriche in Tailandia!? l'uno accanto all'altro! ? tutte distrutte...?!?! ma.. "CARTELLO" neppure a parlarne vero!?
buon per loro....

ciao
Varg8706 Febbraio 2012, 14:40 #9
Tra hd e tutto il resto farsi un pc ora costa troppo. Ho provato a fare un pc simile a quello fatto per un amico mesi fa (sullo stesso sito) e viene a costare parecchio di più. Solo il 2500k viene 190 euro, contro i 175 di dieci mesi fa. Assurdo.
Ho provato anche a fare un calcolo approssimativo per vedere se mi conveniva fare backup su blu ray, piuttosto che su hd, ma bene o male andrei a spendere gli stessi soldi, con tutti i pro ed i contro dei bd.

Pensare che poco tempo prima dell'alluvione stavo per comprarmi un WD esterno da 2tb per 80 euro (o forse ancora meno?) ma non l'ho più preso perchè non ne avevo veramente bisogno. Oltrettutto pensavo che il prezzo sarebbe calato ancora di qualche euro.
dunmaster06 Febbraio 2012, 17:44 #10
questa è speculazione bella e buona! Va bene che cala la produzione e la domanda rimane la stessa, ma ormai dovrebbe essersi ristabilizzata, come mai questi prezzi? Ah si, il sovrapprezzo è tutto negli utili

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^