Segnali positivi per i produttori di hard disk

Segnali positivi per i produttori di hard disk

Seagate e Western Digital continuano il testa a testa nel mercato delle soluzioni storage; domanda in crescita e forti investimenti per il futuro

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:54 nel canale Mercato
Western DigitalSeagate
 

Il mercato delle soluzioni storage ha registrato, nel corso del primo trimestre 2010, un cambio al vertice tra Seagate e Western Digital, con l'ultima che ha commercializzato un volume record di hard disk pari a 51,1 milioni di pezzi, contro i 50,3 milioni di Seagate. Le due aziende detengono nel complesso una quota di mercato che supera il 60%.

Stando ai dati resi disponibili da iSuppli, entrambe le aziende hanno registrato un incremento nei volumi produttivi rispetto all'ultimo trimestre 2009. Per Western Digital la crescita è stata pari al 3,2 %, mentre per Seagate la percentuale è stata dello 0,8%. Anche Hitachi ha registrato un incremento nel volume di unità commercializzate, pari a ben il 13,9%; per Toshiba/Fujitsu e Samsung, invece, il primo trimestre 2010 ha coinciso con una contrazione del volume di vendite.

Tra le due aziende Seagate continua a registrare un valore di fatturato più elevato, nonostante il volume complessivo di hard disk venduti nel periodo sia inferiore. A motivare questo comportamento la composizione dei prodotti Seagate, più orientata verso il mercato enterprise e per questo motivo in grado di generare un prezzo medio di vendita complessivamente più elevato.

Western Digital prosegue invece con una strategia che punta verso un'offerta che sia la più ampia possibile, andando a proporre i propri prodotti in tutti i segmenti di mercato e quindi beneficiando di una notevole domanda di hard disk di dimensioni non elevate e costo molto contenuto.

Il mercato si appresta a registrare importanti investimenti da parte dei produttori, da mettere in atto nel corso dei prossimi anni. Western Digital, ad esempio, ha in previsione di mettere in moto investimenti per un controvalore di 1,2 miliardi di dollari nel corso dei prossimi 5 anni, con la finalità di ammodernare ed estendere la produzione nelle proprie fabbriche in Malesia. Iniziative simili sono attese da Toshiba, Samsung e Hitachi, spinte da previsioni che indicano una forte crescita del mercato per questi dispositivi atteso nel corso dei prossimi anni oltre che dalla necessità di mantenere un certo equilibrio tra domanda e offerta nel suo complesso.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
share_it07 Giugno 2010, 13:34 #1
Purtroppo WD ha un'assistenza che serve solo a prendere in giro il cliente.
icoborg07 Giugno 2010, 14:31 #2
wtf?
elevul07 Giugno 2010, 15:14 #3
Tanto di cappello alla WD, che, per quello che mi riguarda, produce gli HD più affidabili in circolazione.
LZar07 Giugno 2010, 15:22 #4
Mercato in crescita, Euro in calo .... meglio sbrigarsi ad aggiornare il comparto dischi.
leviathan8307 Giugno 2010, 19:58 #5
Beh, negli ultimi 6 mesi ho comprato 4 HD di WD: 2 Velociraptor da 150 GB e 2 Caviar Green da 1.5 TB!
WD mi ringrazi... XD
Silver_198208 Giugno 2010, 01:03 #6
tanto di cappello a queste 2 aziende che meritano senza se e senza ma, la loro posizione - indiscussa - di leader del mercato!
Atheist08 Giugno 2010, 01:14 #7

....

....e Bondi ride!!
siamo dei POLLASTRI!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^