Sistemi operativi mobile: nel terzo trimestre Android supera l'80%

Sistemi operativi mobile: nel terzo trimestre Android supera l'80%

Il sistema operativo di Google taglia un nuovo traguardo con una presenza dell'81% sul totale delle consegne di smartphone del terzo trimestre 2013. iOS perde market share, ma la partita è da giocare sul quarto trimestre

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:01 nel canale Mercato
AndroidGoogleiOSApple
 

Il sistema operativo Android di Google ha tagliato un nuovo traguardo nel terzo trimestre 2013 secondo i dati raccolti dalla società di analisi di mercato IDC. Con una base di 211,6 milioni di smartphone consegnati nel trimestre, Android è presente sull'81% di essi superando per la prima volta, nella sua breve storia, la soglia dell'80%. Nonostante l'elevato tasso di saturazione in molti mercati maturi, il mercato smartphone nel suo complesso cresce del 39,9% anno su anno nel terzo trimestre.

Anche Windows Phone di Microsoft segna un importante risultato con una crescita del 156% anno su anno. Chiaramente su ordini di grandezza piuttosto diversi, sul raffronto di una base di 3,7 milioni di unità nel medesimo periodo dello scorso anno e un mercato complessivo che oggi è ancora inferiore al 5%. Tuttavia Microsoft, grazie al supporto di Nokia, è riuscita ad inserire la piattaforma sul mercato in varie fasce di prezzo.

Ramon Llamas, Research Manager Mobile Phone per IDC, ha commentato: "Android e Windows Phone continuano a compiere significativi progressi nel terzo trimestre. Nonostante le loro differenze in termini di market share, essi hanno un importante fattore alle spalle del successo: il prezzo. Entrambe le piattaforme possono contare su una selezione di dispositivi disponibili a prezzi sufficientemente bassi per essere sostenibili dal mercato di massa, ed è il mercato di massa che spinge in avanti l'intero mercato".

Gli ASP (average selling price, prezzi medi di vendita) degli smartphone hanno continuato a calare di pari passo con la crescita della domanda per dispositivi più accessibili. Gli ASP sono calati del 12,5% nel terzo trimestre del 2013, arrivando a 317 dollari. Allo stesso tempo il mercato ha visto una forte iniezione di smartphone equipaggiati con schermi di grandi dimensioni (5-7 pollici) conosciuti con il nome di phablet. I dispositivi provvisti di shcermi di grandi dimensioni generalmente sono commercializzati ad un prezzo più elevato di quelli con schermi più piccoli per via dell'impiego di componenti più costosi e della necessità di batterie più capienti. Gli ASP dei phablet, a 443 dollari, sono sensibilmente più elevati rispetto alla media del mercato del terzo trimestre. Gli ASP dei phablet nell terzo trimestre 2013 sono comunque calati del 22.8% rispetto ai 573 dollari degli ASP phablet nel terzo trimestre 2012.

"Quasi tutti i principali vendor di dispositivi Android hanno aggiunto uno o più phablet da 5.7 pollici ai loro cataloghi. E anche Nokia non è stata da meno con il recente annuncio di Lumia 1320 e 1520. Nel trimestre in esame le consegne di phablet costituiscono il 21% del mercato smartphone, con una crescita rispetto al 3% dello scorso anno. Crediamo che l'assenza di un dispositivo provvisto di schermo di grandi dimensioni abbia contribuito all'incapacità di Apple di guadagnare market share nel terzo trimestre" ha osservato Llamas.

Come detto in precedenza, Android si è spinto oltre l'80% di market share per la prima volta nel terzo trimestre del 2013, a riprova della sua ampia lista di vendor che include quattro dei primi cinque vendor mondiali. Sebbene Android, complessivamente, si muove in avanti, la grande maggioranza dei suoi vendor ancora ha difficoltà a trovare un market share significativo. Samsung costituisce il 39,9% di tutte le consegne Android per il trimestre, mentre il resto dei vendor vede un market share a singola cifra o, nel caso della maggior parte dei vendor, un market share inferiore all'1%.

iOS, nonostante assista ad un incremento in termini di volumi raggiungendo un nuovo record, vede il suo market share flettersi nel corso del trimestre principalmente per via della bassa domanda nelle settimane antecedenti il lancio degli smartphone iOS 7. Tuttavia se i 9 milioni di unità venduti nel corso dell'ultima settimana di settembre rappresentano una qualche indicazione sull'adozione futura, iOS si prepara a registrare nel quarto trimestre un altro record trimestrale in termini di volumi, market share e crescita anno su anno.

Windows Phone registra la crescita più elevata anno su anno di qualsiasi altro sistema operativo, un risultato raggiunto principalmente grazie al supporto di Nokia. La casa finlandese, da sola, costituisce il 93,2% di tutte le consegne Windows Phone registrate nel trimestre, segnando una nuova pietra miliare nella brevissima storia della piattaforma Microsoft. Poco significative, invece, i volumi degli altri vendor sebbene siano ora riscontrabili in maggior numero rispetto allo scorso anno.

BlackBerry ha registrato la maggior contrazione anno su anno tra i principali sistemi operativi. I risultati sono segnati da una domanda piuttosto debole per il nuovo sistema operativo e per una domanda stabile per il precedente BB7 sui mercati emergenti. L'arrivo di un nuovo CEO e l'iniezione di 1 miliardo di dollari potrebbe cambiare le cose nell'azienda canadese anche se resta da vedere come e quando il sistema operativo sarà in grado di cambiare il proprio corso affrontando la sempre più crescente pressione di Android, iOS e Windows Phone.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
san80d13 Novembre 2013, 11:18 #1
prevedibile, d'altronde i concorrenti sono due smartphone iphone e la serie lumia e basta
argent8813 Novembre 2013, 12:17 #2
Pane al pane.
Oggi uno smartphone android perfettamente utilizzabile lo trovi a meno di cento euro, uno su tutti Huawei y300.
Microsoft-Nokia-Lumia offre sistemi più reattivi ma meno ampi.
mau.c13 Novembre 2013, 12:44 #3
è comunque auspicabile che microsoft salga un pochino.

incredibile comunque pensare che apple fa una barca di soldi ma non è assolutamente leader del mercato in termini di market share, "solo" un 13%...

la percentuale di android preferirei oscillasse tra il 60 e il 70% piuttosto che l'80...
san80d13 Novembre 2013, 12:48 #4
Originariamente inviato da: mau.c
incredibile comunque pensare che apple fa una barca di soldi ma non è assolutamente leader del mercato in termini di market share, "solo" un 13%...


e anche vero che dire iOS vuol dire apple, mentre dire android vuol dire decine di marchi
Mparlav13 Novembre 2013, 12:48 #5
Il 63% degli Android attivi, monitorati tra ottobre e novembre, sono Samsung:
http://www.localytics.com/blog/2013...mobile-devices/

il 33% dello share smartphone Android è rappresentato da 4 modelli:
S3-S4-S2 e Note 2.
Althotas13 Novembre 2013, 13:05 #6
A livello di market share mondiale Windows Phone è sempre al palo, anzi, ha anche perso lo 0,1% di quota rispetto al quadrimestre precedente. Nel secondo quadrimestre 2013 aveva il 3.7% (http://www.idc.com/getdoc.jsp?containerId=prUS24257413), nel terzo ha il 3.6%.

Al contrario, il market share mondiale android è aumentato dell'1.7% rispetto al quadrimestre precedente, passando dal 79.3% all'81%.

Direi quindi che, nonostante windows phone avesse avuto sulla carta maggiori possibilità di aumentare il suo market share mondiale rispetto ad android, sia per i modelli nuovi che ha sfornato sia per la quota molto bassa di partenza che aveva, anche lo scorso quadrimestre non ci è riuscito.

Strano che queste considerazioni non vengano mai fatte in questi articoli. Monitorare il market share globale quadrimestre dopo quadrimestre, la vedo una cosa più interessante rispetto al solo confronto con i dati del quadrimestre dell'anno precedente.
mau.c13 Novembre 2013, 14:13 #7
Originariamente inviato da: san80d
e anche vero che dire iOS vuol dire apple, mentre dire android vuol dire decine di marchi


è corretto. ma è anche vero che la maggior parte di queste decine di marchi alla fine ha percentuali risibili e si concentra tutto su 3 o 4 marchi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^