Smartglass, importanti ripercussioni sull'utenza aziendale

Smartglass, importanti ripercussioni sull'utenza aziendale

La diffusione degli smartglass potrebbe innescare nuove dinamiche nel mondo del lavoro, facilitando il compito di alcune categorie di lavoratori

di Andrea Bai pubblicata il , alle 12:01 nel canale Mercato
 

L'avvento sul mercato della categoria di dispositivi genericamente indicata con il nome di smartglass avrà un impatto anche sul mondo aziendale, con i CIO che stanno iniziando a valutare attentamente quale possa essere l'impatto di questi nuovi dispositivi sulle operazioni IT. Secondo la società di analisi di mercato Gartner, l'impiego degli smartglass avrà la potenzialità di migliorare l'efficienza dei lavoratori in mercati verticali come la produzione, i servizi sul campo, il retail ed il settore sanitario.

Angela McIntyre, research director per Gartner, ha commentato: "Gli smartglass con realtà aumentata e provvisti di fotocamere possono migliorare l'efficienza dei tecnici, degli ingegneri e degli altri lavoratori che si dedicano agli interventi sul campo, alla manutenzione, nel settore sanitario e nella produzione. Nei prossimi 3-4 anni il settore che trarrà maggiore benefici dagli smartglass è quello degli interventi sul campo, con un potenziale di un incremento di profitti di 1 miliardo ogni anno. I principali risparmi negli interventi sul campo deriveranno da una più rapida diagnosi e soluzione dei problemi, senza la necessità di portare specialisti ed esperti in località remote dove sia necessario l'intervento".

Attualmente in ambito aziendale gli smartglass restano una tecnologia emergente con meno dell'1% delle compagnie statunitensi che hanno già implementato una soluzione smartglass nelle proprie operazioni. Gartner prevede comunque che questa proporzione potrebbe crescere fino al 10% nel giro dei prossimi cinque anni specie per le compagnie con lavoratori fuori sede. L'introduzione sul mercato di versioni consumer degli smartglass favorirà ulteriormente l'adozione nei prossimi dieci anni, con la metà circa delle compagnie che potrebbero trarre benefici dal loro uso che li forniranno almeno ad una parte dei loro impiegati.

Si tratterà di un processo d'adozione comunque lento, dal momento che i benefici che questi dispositivi sono in grado di offrire dipendono in maniera preponderante dalle applicazioni e dai servizi ad essi destinati. Nei prossimi cinque anni si verificherà però un'evoluzione dell'ecosistema che andrà ad includere sempre più applicazioni in grado di eseguire specifici compiti con gli smartglass, portando le organizzazioni IT ad offrire questi dispositivi ad un vasto numero di lavoratori.

L'impatto più consistente degli smartglass sarà sull'industria pesante, come la produzione o l'industria petrolifera, poiché le funzioni di realtà aumentata permettono la formazione sul campo dei lavoratori per compiti come la riparazione dei dispositivi o l'esecuzione di processi produttivi. L'impatto sarà invece più contenuto per i settori retail e sanitario, dove i benefici saranno principalmente la ricerca di informazioni in maniera visuale.

Il terziario invece subirà un impatto marginale dagli smartglass, ma anche in questo campo sarà possibile apprezzare qualche positiva ripercussione: gli agenti assicurativi, per esempio, potranno registrare video di proprietà danneggiate e controllare velocemente le entità dei rimborsi oppure le istituzioni finanziarie ed i media utilizzeranno gli smartglass per inviare segnalazioni ai professionisti che necessitano di informazioni aggiornate all'ultimo minuto.

Secondo Gartner alcune delle funzioni basilari degli smartglass aiuteranno a portare una maggior efficienza operativa nelle aziende. Le istruzioni e le illustrazioni mostrate tramite i display degli smartglass permetteranno ai lavoratori ad eseguire compiti anche se non ricordano interamente tutte le procedure. L'assistente virtuale sugli smartglass potrebbe così fungere come manuale interattivo a mani libere, consentendo anche ai lavoratori di poca esperienza di condurre a termine dei compiti.

Nel caso di interventi in aree remote la collaborazione video poterà, ad esempio, ad attività di riparazione più rapide risparmiando inoltre i costi associati all'invio di uno specialista in loco. La condivisione di video dal punto di vista del lavoratore può facilitare la diagnosi e soluzione di un problema, grazie al parere degli impiegati più esperti. Le aziende avranno così la possibilità di variare il rapporto tra gli impiegati con poca esperienza e quelli specializzati, riducendo i costi del lavoro. I video possono inoltre essere conservati come prova della corretta esecuzione di un lavoro o degli esiti di un'ispezione. Le registrazioni possono così assumere un importante valore probatorio nel caso in cui si verifichino delle controversie sui lavori ed ispezioni condotte da un'azienda.

Tuong Nguyen, principal research analyst per Gartner, ha commentato: "Dinnanzi a questi passi avanti, gli obiettivi della formazione aziendale possono evolvere dalla memorizzazione di step procedurali alla conoscenza di come utilizzare gli smartglass e di come accedere alle informazioni chiave usando i comandi vocali. La formazione e i test sul contenuti dei manuali possono essere ridimensionati dal momento che gran parte della formazione pratica può essere fatta direttamente sul campo con l'assistenza degli smartglass. Ciò non toglie che il training debba sempre mettere la sicurezza al primo posto e gli impiegati dovrebbero continuare a sapere come usare macchinari e dispositivi per i compiti di routine".

Nel contesto del settore sanitario gli smartglass potrebbero facilitare la telemedicina ed i consulti medici, oltre a fungere da guida passo-passo per compiere determinate procedure mediche. Anche l'esperienza del paziente presso gli studi medici può essere migliorata tramite l'uso degli smartglass, con le loro cartelle cliniche automaticamente recuperate nel momento in cui il sistema di riconoscimento del volto identifica il paziente.

"Le divisioni IT delle aziende dovrebbero preoccuparsi già da ora sull'elaborare raccomandazioni sulle modalità in cui gli smartglass dovrebbero essre utilizzati sul luogo di laovro, sulla base dei benefici e delle prospettive di rischio, così come le policy da adottare e le loro implementazioni. Le divisioni IT dovrebbero aggiornare le politiche BYOD tenendo presenti gli smarglass. Sebbene le organizzazioni IT forniranno gli smarglass agli impiegati che ne faranno regolarmente uso per i compiti di lavoro, gran parte dell'impatto sulla struttura IT aziendale potrà giungere dagli impiegati che indossano i loro smartglass personali al lavoro" ha concluso McIntyre.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PedroSKW08 Novembre 2013, 14:46 #1
Li potrebbero usare per gli universal soldier
Boscagoo09 Novembre 2013, 10:33 #2
Si potrebbero usare ovunque in ambito lavorativo...sono una buona idea, ma per uso personale saranno solo di tendenza.
Cunctator8611 Novembre 2013, 07:36 #3
"...ma per uso personale saranno solo di tendenza."
Disse la stessa cosa Geordi La Forge.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^