Smartphone: Android e iOS dominano il mercato, ma il sistema operativo di Google batte la Mela

Smartphone: Android e iOS dominano il mercato, ma il sistema operativo di Google batte la Mela

Android e iOS insieme costituiscono quasi il 95% del mercato smartphone per l'intero 2013, ma con proporzioni differenti: 793 milioni di unità Android consegnate contro i 153 milioni di smartphone iOS

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:01 nel canale Mercato
AndroidGoogleiOSApple
 

Come molti ricorderanno, il mercato degli smartphone ha tagliato un traguardo importante nel corso del 2013 con le consegne mondiali che hanno superato per la prima volta l'asticella di 1 miliardo di pezzi, sulla spinta della continua attenzione da parte del pubblico per i sistemi operativi Android e iOS.

Secondo le analisi della società di mercato IDC, i sistemi operativi di Google e Apple costituiscono il 95,7% di tutte le consegne smartphone del quarto trimestre 2013 e il 93,8% di tutte le consegne annuali. Si tratta di un incremento di 4,5 punti rispetto allo share del 91,2% che le due piattaforme hanno condiviso nel quarto trimestre del 2012, e una crescita di 6,1 punti rispetto all'87,7% dell'intero 2012.

Ramon Llamas, Research manager per il gruppo Mobile Phone di IDC, ha commentato: "Vi è chiaramente stata una forte domanda end-user per i prodotti Android e iOS nel corso del trimestre e per tutto l'anno. E' comunque evidente la differenza tra Android e Apple nel rispondere alla domanda. Android si è affidato al lungo elenco di partner OEM ,con un'ampia e profonda rassegna di dispositivi e prezzi attraenti in qualunque segmento di mercato. iOS, di contro, si basa su un approccio pressoché opposto: una limitata selezione di dispositivi Apple-only, il cui prezzo tende ad essere più elevato della maggior parte degli altri smartphone. Nonostante queste differenze entrambe le piattaforme hanno incontrato una buona ricezione per le rispettive esperienze d'uso e per la selezione di applicazioni mobile".

Sebbene la crescita del mercato smartphone rimanga robusta nel 2013, è comunque opportuno osservare che l'era della crescita annuale a doppia cifra potrà durare ancora pochi anni. Nel frattempo i vendor stanno facendo tutto ciò che è in loro potere per sfruttare la domanda mentre è ancora presente e viva. Le campagne di marketing mondiali continuano a focalizzarsi sui dispositivi d'avanguardia, come iPhone 5S, Galaxy Note 3 e HTC One, sebbene le analisi del mercato mostrino come le abitudini d'acquisto dei consumatori si stiano rapidamente spostando verso prodotti con prezzi sensibilmente inferiori.

Ryan Reith, responsabile per il programma Worldwide Quarterly Mobile Phone Tracker di IDC, ha commentato: "Nel corso del 2013 abbiamo visto che il mercato degli smartphone al di sotto dei 200 dollari è cresciuto al 42,6% del volume complessivo, a circa 430 milioni di pezzi. Mentre il mercato si muove verso prodotti più economici, ha senso per Samsung e altri continuare ad dirigere gli investimenti di marketing verso i prodotti di fascia alta. Questi sforzi vanno a creare una percezione del brand fondamentale, e la presenza di alternative meno costose che sono comunque in stretta relazione con i prodotti top di gamma aiuta a chiudere gli affari. Samsung ha fatto proprio questo con la linea Galaxy. Il nome è associato ai prodotti di fascia alta, sebbene vi siano varianti "Galaxy" offerte da Samsung a prezzi ben più bassi rispetto a Note 3 e a S4. E' un fattore importante nel modo in cui Samsung ha sostenuto la propria posizione di mercato".

Android ha terminato l'anno nello stesso modo in cui lo ha iniziato, ovvero come leader indiscusso nella corsa dei sistemi operativi per smartphone. Samsung soverchia tutti i vendor Android con uno share del 39,5% delle consegne per l'intero anno. Per il 2014 si prefigura un affollato elenco di vendor che combatteranno per il posizionamento in classifica, tra cui Huawei, LG, Lenovo, Coolpad e Sony. Se l'offerta di Lenovo per l'acquisizione di Motorola Mobility verrà approvata, la nuova compagnia balzerà davanti a Huawei, che nel 2013 si è classificato al secondo posto tra i vendor Android.

iOS registra la più bassa crescita positiva tra i sistemi operativi smartphone per il trimestre (6,7%) e per l'intero anno (12,9%), al di sotto della media del mercato. Sebbene Apple rimanga ampiamente popolare nel mercato smartphone, l'azienda è stata bersaglio di critiche per non aver inserito nella propria offerta né uno smartphone a basso prezzo, né un iPhone con schermo di grandi dimensioni che vada a competere con gli altri attori del mercato. Secondo IDC Apple andrà a rilasciare un nuovo iPhone con schermo di ampie dimensioni nel corso del 2014, pur non abbandonando le versioni a 4 pollici.

Windows Phone apprezza invece la maggior crescita sia per il trimestre (46,7%), sia per l'anno (90,9%), a circa il doppio della crescita media del mercato. Nokia surclassa tutti i vendor con l'89,3% di market share, a riprova di come la compagnia stia espandendo il catalogo dai modelli entry-level sino agli smartphone di fascia alta. Resta da vedere in che modo l'acquisizione da parte di Microsoft permetterà di spingere i volumi ancora più in alto nel corso del 2014.

BlackBerry è l'unico sistema operativo a registrare una flessione sia per il trimestre (-77%), sia per l'intero anno (-40,9%). Il sistema operativo BB7 ha inoltre superato BB10 verso la fine dell'anno, certamente non il risultato che la compagnia ha sperato quando ha rilasciato BB10 nel mese di gennaio 2013. Con una nuova guida, un nuovo team dirigenziale e un'attenzione più focalizzata sul mercato enterprise, BlackBerry potrebbe trovarsi in una posizione migliore sebbene nella condizione di dover evangelizzare la propria base d'utenti verso la nuova piattaforma.

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dtreert13 Febbraio 2014, 16:13 #1
sento puzza di bruciato, mi sa che arriva il flame. cmq BB quando crepa definitivamente? Lenovo farà il botto in eu+usa?
Yakkuz13 Febbraio 2014, 17:49 #2
In sostanza BB è uno zombie, nemmeno fresco perché puzza già da molto, mentre Nokia, nonostante tutta la merda che gli han spalato sopra, fondamentalmente si è salvata (per ora) dalla catostrofe, quindi ha fatto bene.
Bluknigth13 Febbraio 2014, 18:51 #3
Beh, sono sempre numeri da interpretare.
Diciamo che il dato forte è il continuo ridimensionamento di BB.

Ciò che mi stupisce è che Microsoft sia cresciuta così poco . Nel senso che BB ha venduto quasi 30 milioni di dispositivi in meno e lei 15 milioni in più.

Considerando che BB è un telefono aziendale mi sorprende che tale mercato si sia orientato su dispositivi Android.
Onestamente poco sicuri a meno di avere un ottimo mdm.
Del resto tanti manco sanno cos'è...
maxmax8013 Febbraio 2014, 21:35 #4
diciamo che il dato forte è la continua crescita di MS & di Nokia
Gylgalad13 Febbraio 2014, 21:44 #5
in un paio d'anni windows phone saranno la terza forza del mercato e si consoliderà ulteriormente!
Holy8713 Febbraio 2014, 21:53 #6
Originariamente inviato da: Gylgalad
in un paio d'anni windows phone saranno la terza forza del mercato e si consoliderà ulteriormente!


Mah, sarà... Ma questi dati sono un po' sconfortanti... Con 3.3% di share significa che semmai proprio raddoppiassero nel 2014, grazie anche all'aggiornamento 8.1, resterebbe comunque al 7% al massimo. Questo non solo perché WP è nuovo, ma anche perché l'unico vendor serio è Nokia, che ovviamente non ha la stessa reputazione in tutto il mondo. Se non entrano altri produttori, dubito che la situazione sarà rosea per WP!
azi_muth14 Febbraio 2014, 00:08 #7
Fino al 7 è un SO inesistente poco meno di una versione alpha malmessa.
Senza le applicazioni principali, con un gap enorme di funzionalità è un mezzo miracolo che sia sopravvisuto e che abbia quelle quote di mercato.
Ammesso che Ms si di una svegliata, la versione 8.1/9 potrebbe essere quella di maturazione definitiva, poi si potranno anche valutare i risultati di mercato.
Darkon14 Febbraio 2014, 09:34 #8
Considerando che BB è un telefono aziendale mi sorprende che tale mercato si sia orientato su dispositivi Android.
Onestamente poco sicuri a meno di avere un ottimo mdm.
Del resto tanti manco sanno cos'è...


Ragionamento assurdo.

Su migliaia di telefoni che usiamo in azienda quelli che possono contenere dati per cui ci sia realmente bisogno di sicurezza sono meno di 10.

Gli altri servono soprattutto per chiamare clienti, chiamare colleghi e simili di conseguenza il normale livello di sicurezza di android è oltremodo capiente.

D'altra parte ci sono dei dati emblematici:

Android quasi la totalità dei dipendenti lo sa usare senza bisogno di alcuna spiegazione e anzi sono molto contenti se gli arriva il telefono android.

WP la stragrande maggioranza già parte negativamente perché "non so come si guida" e la mancanza di esperienza fa sì che perdano produttività dietro a uno telefono che se anche è più sicuro è una sicurezza che non serve a niente nel 99,999% dei casi.

WP non è un telefono che nelle aziende puoi usare tanto facilmente. È arrivato troppo tardi e nessuno perde soldi per abituare i dipendenti a WP quando comprando un android posso evitarmi il costo e ho tutte le funzionalità che realmente mi servono.
Dario77114 Febbraio 2014, 10:05 #9
Mah, la situazione è più complessa..
Mi spiego, MS ha il vantaggio rispetto ad Apple e Google di avere un "Ecosistema" completo, dai pc, al cloud fino alla Xbox, passando per WP e i vari surface.. Oggi è l'unica azienda che copre praticamente quasi il 100% dei bisogni con una soluzione completa e proprietaria.
Su alcune parti di questo sistema è partita indubbiamente in ritardo, ma sta recuperando.
Molti dimenticano che il 70% dei pc sono aziendali (con tutte le licenze a posto).. oggi il 90% di questi pc montano Xp e Win7, ma tra qualche anno quando volenti o nolenti si passera a Win8/9 (e prima o poi purtroppo lo faremo sul serio.. sfogandoci al limite con Linux a casa..), secondo voi quale sarà il S.O. mobile più diffuso? Ad esempio la mia azienda (circa 40.000 dipendenti..) prevede il passaggio da win7 a win8 tra un paio di anni..

Quando la maggiorparte di noi si abituerà alla nuova interfaccia di win8/9 quale smartphone troverà più intuitivo e facile da utilizzare? (A prescindere dal fatto che WP anche ora è decisamente più facile da imparare rispetto ad Android, non è che ci voglia un corso x capire quelle due ciappette da sapere).
Alcuni trovano Android più facile semplicemente perchè la sua interfaccia è simile a quella a cui siamo abituati sul desk (Icone, tema, menu, etc..).

MS anni fa si trovò spiazzata quando il mercato (quello che produce molti margini..) si spostò dal software ai servizi (Un pò come lei stessa fece con IBM anni prima, dall'Hardware al software..) ora si è rimessa in carreggiata e ne vedremo delle belle, sperando che tutto ciò finisca x essere un vantaggio per i consumatori finali, cioè noi.
Google dovrebbe in futuro integrare Android anche sui desktop (cosa fino ad ora rivelatasi un completo fallimento..).
Paradossalmente vedo meglio UBUNTU, soprattutto se il suo S.O. mobile si rivelerà all'altezza dei pregi della versione Desk.
dwfgerw14 Febbraio 2014, 10:15 #10
Il mercato di BB è stato fagocitato da iOS

http://appleinsider.com/articles/14...3-share-overall

Inoltre Apple se si prendesse in considerazione solo gli smartphone e non i featuresphine da 100$ , la quota di Apple sarebbe molto piu elevata, avendo venduto 51 milioni di telefoni dal costo medio per unita di 637$.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^