SoC, uno sguardo sulle dinamiche dei costi di progettazione

SoC, uno sguardo sulle dinamiche dei costi di progettazione

I costi di progettazione di un SoC a 28 nanometri crescono del 70% rispetto al nodo di processo a 40 nanometri. Una dinamica che continuerà nel futuro, sebbene con tassi di crescita leggermente più contenuti

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:31 nel canale Mercato
 

La società di analisi Semico Research ha pubblicato i risultati di un'indagine incentrata sul mondo della produzione dei semiconduttori che ha evidenziato, in particolare, quali siano i tassi di crescita nei costi di progettazione di SoC per processi produttivi avanzati.

Semico osserva come il costo della progettazione di SoC a 28 nanometri sia cresciuto del 70% rispetto ai costi di progettazione per il nodo a 40 nanometri anche se in realtà il costo dello sviluppo del software necessario, fornito in bundle con i chip, cresce in misura maggiore, del 102%.

La crescita del costo di sviluppo del software associato seguirà una tendenza abbastanza chiara, raddoppiando quasi ogni anno. Secondo Semico il Compound Annual Growth Rate per lo sviluppo del software associato è del 79% fino al momento dello sviluppo del processo produttivo a 10 nanometri. Anche il costo di integrazione di blocchi IP discreti utilizzati nei SoC attuali sta crescendo ad un CAGR del 77,2%, valutato sul medesimo periodo.

Semico prevede però che la crescita del costo di progettazione dei chip sarà più contenuta: i costi di progettazione di SoC a 20 nanometri cresceranno del 48% rispetto ai 28 nanometri, mentre le iterazioni successive a 14 nanometri e a 10 nanometri vedranno incrementi del 31% e del 35%.

I costi più elevati sono a carico dei progetti SoC multicore destinati ad nuovo nodo di processo, per via degli alti costi del software del costo di integrare i core IP da varie fonti. I SoC derivati rappresentano invece una frazione del costo dei progetti inediti, pur allo stesso nodo di processo.

Allo stesso tempo anche i nuovi progetti, destinati però ad un nodo produttivo già in uso e maturo, mostreranno una sensibile riduzione dei costi nel corso del tempo: i costi di sviluppo per un SoC multicore dalle prestazioni avanzate realizzato costantemente al nodo dei 45 nanometri avrà un CAGR negativo del 12,7% entro il periodo in cui diventerà commercialmente disponibile il nodo a 14 nanometri.

Semico sostiene che un chip a 20 nanometri venduto a 20 dollari deve totalizzare un volume di oltre 9,2 milioni di unità e arrivare a ben oltre 180 milioni di dollari di fatturato per poter raggiungere il punto di pareggio con i costi di progettazione.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^