Spinta positiva nelle vendite di semiconduttori su scala globale

Spinta positiva nelle vendite di semiconduttori su scala globale

Segnali positivi da parte dei produttori di semiconduttori, che registrano interessanti margini di crescita su base mensile trainati dalle vendite in Cina e nord america

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 16:51 nel canale Mercato
 

Sopra le aspettative le vendite di chip a livello globale; il mercato dei semiconduttori sta conoscendo una forte crescita, sia su base trimestrale sia prendendo quale riferimento l'andamento registrato nel corso del 2009.

La cosa non deve sorprendere: il mercato sta evidenziando chiari segnali di ripresa con consumi in crescita, a dispetto delle difficoltà incontrate dalle economie di alcune delle nazioni europee. Rispetto ad un anno fa, inoltre, sono stati superati gli effetti di breve periodo sulla propensione all'acquisto dei consumatori scatenati dalla crisi economica internazionale.

Non sorprende quindi evidenziare come le vendite di semiconduttori per il mese di Maggio 2010, relativizzate su un periodo di 3 mesi, siano state pari a 25,65 miliardi di dollari, in crescita del 4,5% rispetto al mese di Aprile e di ben il 47,6% prendendo quale riferimento lo stesso periodo dello scorso anno.

I dati, provenienti dall'European Semiconductor Industry Association (ESIA), hanno superato le iniziali previsioni formulate dagli analisti. I risultati migliori provengono dalle regioni americane e dalla Cina, con incrementi su base mensile pari rispettivamente all'8,2% e all'8%. Spostando il riferimento a 12 mesi fa evidenziamo forte crescita per le regioni americane e ben più contenuta per la Cina, segno che in questo mercato l'impatto della crisi economica del 2009 sia stato complessivamente più contenuto.

Forte crescita anche per l'area dell'Asia Pacifico, mentre Giappone e nazioni europee hanno registrato i segni positivi più contenuto tra tutte le regioni globali, evidenziando in ogni caso una forte ripresa rispetto all'andamento di 12 mesi fa.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
superbau06 Luglio 2010, 18:45 #1
bene, si spera quindi in un abbassamento dei costi in generale
Jecko07 Luglio 2010, 10:44 #2
si aspetta e spera.... sarà solo un nuovo margine di guadagno per i produttori...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^