Stampa 3D: nel 2018 in tutte le case per un mercato da 16,2 miliardi di dollari annui

Stampa 3D: nel 2018 in tutte le case per un mercato da 16,2 miliardi di dollari annui

Secondo le nuove analisi di mercato di Canalys, dal 2018 le tecnologie per la stampa tridimensionale inizieranno ad imporsi nel mercato consumer. L'intero settore avrà un valore di 16,2 miliardi di dollari

di Nino Grasso pubblicata il , alle 16:21 nel canale Mercato
 

Si parla di tecnologie per la stampa tridimensionale da alcuni anni e non è difficile prevederne il potenziale. Allo stato attuale, tuttavia, si tratta di sistemi accessibili solamente a grosse realtà imprenditoriali che dispongono di importanti risorse economiche. Le stampanti 3D vengono già utilizzate per gli incarichi più disparati, come ad esempio la costruzione di edifici, ma ad oggi è pressoché impossibile immaginarne un uso di tipo consumer.

Stampante 3D

Secondo le ultime stime di Canalys, si tratterà di un mercato in continua crescita, con un rapporto di crescita pari al 47,5% su base annua, ed entro il 2018 avrà un valore complessivo pari a 16,2 miliardi di dollari.

Tale cifra "sarà solo l'inizio": nei prossimi anni, infatti, sarà possibile acquistare stampanti tridimensionali a cifre sempre inferiori, sino a raggiungere con prepotenza il mercato consumer, mentre i modelli più avanzati continueranno ad avere costi tali da essere destinati esclusivamente al mercato professionale.

L'elemento che piloterà la crescita del settore della stampa tridimensionale sarà il business intorno alle modalità "print-to-order", ovvero in cui l'utente ha la possibilità di progettare un determinato prodotto e farlo stampare appositamente da remoto, o dove chiunque può acquistare un progetto già finito. Si tratta, secondo Canalys, di un'opportunità da non perdere per eventuali imprenditori dubbiosi riguardo all'ingresso nel nuovo settore emergente.

"Siamo al punto di svolta per la stampa 3D", scrive Tim Shepherd di Canalys. "Quello che era un processo di produzione nuovo e molto discusso, sta diventando una tecnologia in grado di realizzare prodotti reali, innovativi, complessi e robusti". Un mercato in rapida evoluzione, continua l'analista, anche se ancora in uno stato poco più che embrionale.

64 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
KatayamaUkyo01 Aprile 2014, 16:41 #1
la stampa 3D cambierà una parte dell'industria,non la vita delle persone.
tralasciando l'hobbista non vedo cosa potrei stamparmi in casa se non oggetti di dubbia utilità in plastica.
Microfrost01 Aprile 2014, 16:43 #2
Originariamente inviato da: KatayamaUkyo
la stampa 3D cambierà una parte dell'industria,non la vita delle persone.
tralasciando l'hobbista non vedo cosa potrei stamparmi in casa se non oggetti di dubbia utilità in plastica.


pupazzetti per bambini


e scusa se è poco
KatayamaUkyo01 Aprile 2014, 16:49 #3
Originariamente inviato da: Microfrost
pupazzetti per bambini


e scusa se è poco


grande idea!

volendo anche dildo di varie forme e grandezze...
oddio ho avuto l'idea del secolo vado subito a registrare il dominio buildyourtoy.com e a diventare ricco
mau.c01 Aprile 2014, 16:52 #4
purtroppo per chi ci vorrebbe investire, questa roba ha ben poche applicazioni oltre a quella prettamente ludica... la stampante non ha sostituito le librerie, questa apparecchiatura mi pare abbia ancora meno potenziale.
cino101 Aprile 2014, 17:45 #5
Secondo me non si può fare un parallelismo con le stampanti tradizionali per prevedere la diffusione di quelle 3d. È vero che oggi tutti hanno in casa un stampante tradizionale e che 20 anni fa invece c'erano solo negli uffici, ma è anche vero che l'esigenza di produrre documenti cartacei c'era anche molto prima che le stampanti venissero commercializzate, quindi il bisogno era già li. Oggi invece non sono in grado di vedere un forte bisogno degli oggetti in plastica che queste stampanti sono in grado di creare. Forse quando si evolveranno a tal punto da poter produrre oggetti compositi il discorso sarà diverso (penso ad esempio ai tessuti, non sarebbe male potersi stampare un paio di calzini o una camicia su misura oppure materiali compositi di gomma e metallo, per stamparsi uno dei mille connettori/adattatori che si usano al giorno d'oggi).

Nelle aziende immagino li usino prevalentemente per la prototipazione, voi ne conoscete altri utilizzi?
mirkonorroz01 Aprile 2014, 18:00 #6
Speriamo che contemporaneamente abbiano anche pensato come smaltirle.
guari01 Aprile 2014, 18:02 #7
Dipende tutto dai costi di gestione e dalla velocità di stampa.. sono gli stessi fattori che hanno determinato il successo delle vecchie stampanti su carta.
Se serviva un documento cartaceo, una volta te lo dovevano spedire per posta, ora ti mandano un pdf per mail e te lo stampi in pochi secondi, la stampante permette di ridurre i tempi di attesa o i costi di gestione. Ora quelle su carta sono quasi obsolete per via della forte diffusione di dispositivi mobili che rendono inutile la stampa di un documento per averlo con se.
Con le stampanti 3D il concetto è lo stesso ma il campo applicativo è molto più vasto: ti serve un pezzo di ricambio? ti serve un oggetto meccanico di piccole-medie dimensioni? vuoi crearti un modellino di un oggetto e assemblartelo? ti scarichi o crei il modello 3D e te lo stampi.
Banalmente, quante volte avete cercato un ricambio od un accessorio per qualcosa e non veniva più prodotto e/o aveva costi finali spropositati? l'oggetto creato non deve necessariamente essere fatto di plastica, con i debiti sviluppi della tecnologia potrebbe benissimo essere anche di gomma o altro... io ci vedo una marea di utilizzi una volta diffusa...
qboy01 Aprile 2014, 18:15 #8
Originariamente inviato da: KatayamaUkyo
grande idea!

volendo anche dildo di varie forme e grandezze...
oddio ho avuto l'idea del secolo vado subito a registrare il dominio buildyourtoy.com e a diventare ricco


mi hai letto in mente, a parte gli scherzi registra sto dominio, sempre se non è già registrato.. ci farai i soldi
Il Castiglio01 Aprile 2014, 19:10 #9
Vado a cercare su emule i pupazzetti LEGO da stampare per i nipotini
KatayamaUkyo01 Aprile 2014, 20:44 #10
Originariamente inviato da: qboy
mi hai letto in mente, a parte gli scherzi registra sto dominio, sempre se non è già registrato.. ci farai i soldi


dopo aver scritto il commento ironico ci ho pensato qualche secondo e ho pensato "oddio se nessuno lo ha già fatto c'è da farci i big money!"
tempo di accendere il PC con CAD e faccio un rapido controllo su internet con il portatile,non solo ci hanno già pensato ma c'è già un leader nel mercato sex toys 3D
in più è pieno di gente che regala i propri progetti
peccato,avessi avuto due anni fa questa idea ora scriverei dalle Maldive

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^