Startup America Partnership: l'attenzione USA per le startup

Startup America Partnership: l'attenzione USA per le startup

Il governo statunitense annuncia una serie di nuove iniziative volte a stimolare e a supportare l'imprenditoria negli USA. L'impegno di Intel, IBM, HP e Facebook

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:10 nel canale Mercato
IntelHPIBM
 

Nel contesto della strategia nazionale messa a punto dal Presidente Obama per stimolare la crescita economica e la creazione di lavori qualificati, il 31 gennaio 2011 la Casa Bianca ha annunciato il lancio di Startup America Partnership, un'alleanza indipendente nel settore privato che avrà lo scopo di spingere lo sviluppo di aziende statunitensi ad elevato tasso di crescita.

Sarà Steve Case, già cofondatore di America On Line, CEO di Revolution LLC e presidente di Case Foundation, a ricoprire il ruolo di presidente per Startup America Partnership. I finanziamenti di avvio saranno sostenuti dalla stessa Case Foundation e da Ewing Marion Kauffman Foundation il cui CEO, Carl Schramm, sarà inoltre membro fondatore del consiglio di Startup America Partnership.

Startup America Partnership lavorerà a stretto contatto con la Casa Bianca, per portare avanti gli obiettivi dell'iniziativa Startup America. La Partnership avrà lo scopo di riunire imprenditori di primo livello, finanziatori di start-up, CEO, presidi universitari e fondazioni per sostenere l'avvio e la crescita di nuove realtà imprenditoriali. I partner contribuiranno a finanziare i programmi di supporto esistenti o a svilupparne di nuovi per aiutare gli imprenditori.

Ad oggi sono oltre una dozzina le aziende che hanno aderito a Startup America Partnership, tra le quali è opportuno segnalare la presenza di Intel Capital che si impegnerà ad investire 200 milioni di dollari per le compagnie statunitensi affiancandole e supportandole con la propria esperienza, la presenza di IBM che investirà 150 milioni di dollari per il finanziamento di programmi per la promozione di nuove opportunità di business negli USA e la presenza di di HP che si impegna ad investire più di 4 milioni di dollari nel 2011 per la HP Learning Initiative for Enterpreneurs (HP LIFE), un programma di formazione globale lanciato nel 2007 per aiutare le imprese e i titolari di piccole attività per sviluppare opportunità commerciali. Infine anche Facebook ha aderito al progetto, con la promozione della campagna Startup Days, una serie di 12-15 eventi in tutti gli Stati Uniti con lo scopo di condividere con gli imprenditori esperienze, risorse ed ingegneri per aiutarli nella crescita del loro business.

Interessante sottolineare inoltre le attività, in questo contesto, di Network for Teaching Entrepreneurship (NFTE), un'organizzazione non-profit che si occupa di attività di formazione d'imprenditoria destinate a studenti di scuole superiori di comunità a basso reddito. NFTE sta avviando nuovi programmi a supporto dei giovani imprenditori e dei loro insegnanti. La Pearson Foundation sta inoltre collaborando con NFTE per realizzare Digital Teacher Network, una comunità online gratuita destinata alla collaborazione e al training degli insegnanti, che sarà utilizzata sia dai 5000 insegnanti certificati NFTE, sia da qualsiasi educatore interessato al mondo dell'imprenditoria.

Saranno tre, in particolare, gli ambiti a cui Startup America Partnership presterà particolare attenzione, continuando a mettere in campo risorse per il settore privato volte a spronare l'imprenditoria negli USA. Innanzitutto replicare i programmi che hanno portato al successo dell'imprenditoria supportata dalla comunità, incoraggiando le attività di supporto e di partnership con le nuove realtà. In secondo luogo identificare risorse per sostenere la formazione per l'imprenditoria in tutto il Paese ed infine incrementare il numero di college ed università impegnati in esiti commerciali, attraverso sforzi che facciano chiarezza sul percorso della ricerca primaria verso il mercato.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pebo01 Febbraio 2011, 21:14 #1
Azz!!!Ci hanno copiati!
Sputafuoco Bill01 Febbraio 2011, 22:42 #2
Intel, IBM, HP e Facebook.... non mi risulta che in Europa ci sia niente del genere
flapane01 Febbraio 2011, 23:13 #3
Originariamente inviato da: pebo
Azz!!!Ci hanno copiati!


Quando si tratta di supportare le risorse interne, siamo sempre in prima fila...
Baboo8502 Febbraio 2011, 09:48 #4
Originariamente inviato da: pebo
Azz!!!Ci hanno copiati!


Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^