Tablet PC? produzione di massa solo nel 2011

Tablet PC? produzione di massa solo nel 2011

Tanti prodotti Tablet PC annunciati, ma la produzione di massa è rimandata al 2011 per questione di forniture di componenti

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 17:14 nel canale Mercato
 

E' da qualche tempo che stiamo assistendo alla presentazione di numerosi Tablet PC, spesso nella forma di annuncio o promessa. Sono numerosi gli esempi, specie di produttori taiwanesi ma non solo, che si sfidano sulla carta con prodotti più o meno convincenti, con lo scopo di preparare il potenziale acquirente all'acquisto.

Annunci prematuri, secondo gli analisti di Digitimes: alla base della saggia considerazione c'è un reale problema di approvvigionamento di display touch nei tagli medi, quelli utilizzati proprio per Tablet PC e per la maggior parte degli smarthpone. Le aziende produttrici, insomma, si trovano nella condizione di dover utilizzare le proprie linee produttive per dispositivi attualmente molto venduti, come gli smartphone appunto, risultando del tutto incapaci di poter soddisfare una domanda ingente per altri utilizzi.

I principali produttori di pannelli touch rispondenti alle esigenze di smartphone e tablet stanno correndo ai ripari, allestendo linee produttive in tempo di record per far fronte agli ordini. Un'operazione tutt'altro che semplice, e soprattutto non immediata. E' per questo motivo che gli analisti si trovano concordi nel prevedere una grande diffusione di Tablet PC solo nel corso del prossimo anno.

Un problema quindi non certo legato a complicazioni ingegneristiche, quanto a una semplice quanto spiazzante mancanza di componenti fondamentali alla commercializzazione di massa. Ad avvantaggiarsi della situazione i primi brand a presentare soluzioni concrete, come ad esempio Apple, che ha saputo firmare per tempo accordi in grado di assorbire buona parte della produzione.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MaxArt30 Settembre 2010, 17:55 #1
I produttori di display touch sono pochi, i maggiori sono Samsung e LG e a mala pena riescono a far fronte alla domanda... che viene tenuta bassa apposta.
Intorno alla metà del 2011 Samsung dovrebbe mettere in funzione una grossa fabbrica di display che dovrebbe decuplicare la loro produzione, a quel punto la situazione potrebbe uscire dallo stallo per sé e per i partner.
djfix1330 Settembre 2010, 18:49 #2
ma i produttori di tablet cinesi come fanno a venderli a 120-200 euro??? se ci fosse questa carenza di display nemmeno loro li avrebbero a disposizione...che poi detto fra noi io un tablet capacitivo non lo vorrei mai...ci sono pro e contro quello è vero ma i pro di utilizzo del resistivo non competono minimamente con quelli capacitivi...sempre pensando al mondo tablet.
Brunoliegibastogneliegi30 Settembre 2010, 19:34 #3
@djfix13
Ma stai scherzando?
L'unico vantaggio che vedo è la precisione se usato con il pennino. Punto.
dtreert01 Ottobre 2010, 07:29 #4
principalmente i tablet sono nati per essere usati per scrivere con il pennino...
non è una cosa da poco.
anche io vorrei un tablet per prendere appunti a mano che costi poco
ice.man01 Ottobre 2010, 08:35 #5

una questione software

anche gli smartphone touch hanno fatto il boom solo con l'arrivo di display capacitativi e di Android
.
i tablet faranno il boom nel 2011 xchè oggi mancano un android3.0 con supporto alle risoluzioni wxga e un ChromeOS
sono attesi per natale/inizio 2011
è quello che i vendor aspettano
e nel frattempo arriveranno sul mercato (non nei laboratori) le cpu arm dual core
Baboo8501 Ottobre 2010, 10:10 #6
Originariamente inviato da: Brunoliegibastogneliegi
Originariamente inviato da: djfix13
ma i produttori di tablet cinesi come fanno a venderli a 120-200 euro??? se ci fosse questa carenza di display nemmeno loro li avrebbero a disposizione...che poi detto fra noi io un tablet capacitivo non lo vorrei mai...ci sono pro e contro quello è vero ma i pro di utilizzo del resistivo non competono minimamente con quelli capacitivi...sempre pensando al mondo tablet.


Ma stai scherzando?
L'unico vantaggio che vedo è la precisione se usato con il pennino. Punto.


E dici poco! Con un tablet io ci voglio prendere appunti sia scritti che disegnati! Come disegni col dito? Come fai a scrivere a mano?

Tablet ≠ netbook e robe simili. E tablet ≠ iPad.

No non e' un flame per Apple. Ma iPad e' un dispositivo touch improntato piu' su normali utilizzi di un netbook/pc che su quelli di un "blocco note".

Io mi aspetto un tablet che mi dia la possibilita' di scrivere col pennino che usare funzionalita' touch con le dita (quindi resistivo).

Il tablet non deve essere per forza uno smartphone gigante col quale fare ca**ate e giochicchiare.
Molti potrebbero usarlo nelle riunioni di lavoro, un dispositivo piccolo e versatile che ti permette sia di prendere appunti che di visualizzare una slide per i fatti tuoi.

Sinceramente io lo userei anche a casa che spesso (anche per certi giochi, si' esatto) piglio un foglio e scrivo e a volte devo ridurre ad icona il gioco per controllare una cosa su internet. Per quanto il mio possa essere un utilizzo assurdo, preferirei un tablet a lunga durata che un netbook, anche per la comodita' di sdraiarmi sul letto e guardami 2 cavolate in internet.
Nonostante la mia fede anti-apple () se non fosse costato cosi' tanto, non fosse mancato lo slot SD e avesse avuto un touch resistivo, avrei comprato volentieri l'iPad.
Sai che pacchia al lavoro poi, tra millemila riunioni al mese e il fatto di doversi spostare continuamente tra tutte le stazioni di automazione, sarebbe una manna dal cielo. Cosi' eviterei di andare per mezza azienda col notebook 15", farei le modifiche al software dirette sul tablet, sposterei nel pc della stazione e via.
Brunoliegibastogneliegi01 Ottobre 2010, 13:16 #7
@baboo85
Capisco il tuo punto di vista, ma non condivido minimamente. Io personalmente scrivo più velocemente con la tastiera dell'iPad che a mano. Per quanto riguarda il disegno, vai a vedere cosa si può fare usando le dita e applicazioni tipo iDraft. In vita mia non ho mai visto un touch screen resistivo con una sensibilità quantomeno decente, e il fatto di dover premere mi ha sempre dato fastidio. Ma poi per quale motivo con un capacitivo si dovrebbero solo fare cazzate o giochicchiare???

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^