Toshiba pensa allo spin-off della divisione semiconduttori

Toshiba pensa allo spin-off della divisione semiconduttori

L'azienda giapponese, in fase di ristrutturazione, sta valutando alternative strategiche per il business dei semiconduttori: cessione completa o solo in parte è ancora da stabilire, ma l'obiettivo è comunque quello di raccogliere fondi

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:31 nel canale Mercato
Toshiba
 

Nei giorni scorsi Toshiba ha annunciato di valutare alcune opzioni strategiche relative allo spin-off delle attività dei semiconduttori allo scopo di raccogliere capitali per affrontare una importante fase di ristrutturazione.

Non è chiaro quale genere di operazione l'azienda giapponese abbia in mente, anche se potrebbe essere prossima la sigla di un accordo tra Toshiba e Tsinghua Unigroup, società cinese che già in passato ha offerto 23 miliardi di dollari per l'acquisizione di Micron Technology e 5,3 miliardi di dollari per il 20% di Hynix, entrambe rifiutate.

Il CEO di Toshiba Masashi Muromachi ha dichiarato che, sebbene l'azienda stia valutando le possibilità di vendita, vorrebbe comunque mantenere il controllo delle operazioni sui semiconduttori, dal momento che si tratta di un core business per l'azienda.

Le capacità di Toshiba di raccogliere fondi sono state danneggiate dopo lo scandalo che ha travolto i vertici dell'azienda, quando all'inizio dell'anno sono state confessate le irregolarità contabili degli anni precedenti.

Lo scorso mese di ottobre la compagnia aveva annunciato la volontà di chiamarsi fuori dalla produzione di LED bianchi entro la fine del mese di marzo 2016 e ha avviato le trattative con Sony per la cessione del business dei sensori fotografici per circa 165 milioni di dollari. Toshiba ha inoltre visto l'acquisizione di SanDisk, suo storico partner nel campo dello storage a stato solido, da parte di Western Digital per 19 miliardi di dollari.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^