Traffico dati mobile: nel 2015 si consumeranno 52 milioni di terabyte

Traffico dati mobile: nel 2015 si consumeranno 52 milioni di terabyte

Cresce sempre di più l'uso della connettività mobile, ma gli operatori dovrebbero adottare strategie meno restrittive per quanto riguarda i limiti dei piani dati

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:01 nel canale Mercato
 

Il traffico dati mobile mondiale raggiungerà la quota di 52 milioni di terabyte nel 2015, crescendo del 59% rispetto al 2014. La crescita continuerà fino al 2018, quando il traffico mobile raggiungerà i 173 milioni di terabyte. La società di analisi di mercato Gartner, che ha curato lo studio, consiglia agli operatori di connettività mobile di ripensare le loro soglie dati affinché possano meglio rispondere alla domanda dei consumatori e guadagnare quote di mercato.

"Il traffico dati mobile sta esplodendo in tutto il mondo, e arriverà a più che triplicare nel 2018. Le nuove connessioni mobile 3G e 4G cresceranno più lentamente, dai 3,8 miliardi del 2015 a 5,1 miliardi del 2018, con gli utenti che passano dalle connessioni 2G e consumano più dati in mobilità" ha osservato Jessica Ekholm, research director per Gartner.

Nel terzo trimestre del 2014 Gartner ha condotto un'indagine tramite mobile app e ha chiesto a 1000 utenti di smartphone in USA e a 1000 utenti in Germania qualche informazione sulle abitudini di utilizzo dello smartphone e delle app. "Germania e Stati Uniti hanno mostrato due diversi mercati maturi dai quali possiamo fare buoni confronti circa le strategie degli operatori e il loro impatto sul comportamento del consumatore" ha affermato Ekholm. L'indagine ha mostrato che gli utenti tedeschi sono più limitati dai loro piani dati e per questo meno inclini a guardare video o consumare grandi quantità di dati tramite le reti cellulari rispetto a quanto accade negli Stati Uniti. Questo significa meno fatturato per utente per gli operatori in Germania.

Interessante osservare, ad esempio, che il 54% degli utenti tedeschi rispetto al 36% degli utenti statunitensi, preferisce attendere di essere connesso ad una rete WiFi prima di impegnarsi nel download di un'app o di effettuare lo streaming di contenuti video. In termini più generici, il 43% degli utenti statunitensi non avverte alcun tipo di limitazione nell'impiego del proprio traffico dati dovuta al piano sottoscritto, rispetto invece al 20% degli utenti tedeschi. Il 38% degli utenti tedeschi afferma di avere solamente 500MB all'interno del piano dati mensile (Gartner non specifica, riguardo a questo aspetto, i risultati tratti dall'indagine sugli utenti statunitensi). Di media gli utenti tedeschi trasmettono in streaming 10,6 minuti di contenuti video per terminale, rispetto ai 17,4 minuti degli statunitensi.

Gli operatori dovrebbero formulare e offrire piani dati con tetti d'utilizzo più altri per incrementare il market share in questo mercato. "Con l'uso dei video come percentuale dell'uso totale dei dati che è destinato a crescere dal 50% attuale al 60% per il 2018, dovremo attenderci che gli operatori offrano la miglior esperienza possibile ai consumatori. Questo implica l'impiego di tecnologie di ottimizzazione dei video e di caching del contenuto più vicine al consumatore. I piani a contratto che isolano il traffico video per permettere agli utenti di raggiungere un determinato limite (senza toccare il data cap contrattuale) incrementeranno l'uso e il fatturato per gli operatori e incontreranno le esigenze dei consumatori per più video in mobilità".

L'indagine ha mostrato che le famiglie con bambini trainano l'uso del video in mobilità. Gli utenti con bambini sono i meno preoccupati ad usare i dati cellulare per il video, sorprendentemente senza alcun tipo di correlazione con il reddito famigliare. Tutto ciò viene incoraggiato dagli operatori attivando piani dati condivisibili tra dispositivi. Inoltre lo streaming di video sulle reti cellulari non è solamente per bambini o giovani adulti, è vero l'opposto: negli Stati Uniti il 47% degli utenti tra i 45 e i 54 anni effettuano lo streaming di 15 o più minuti di video per su reti cellulari per sessione, laddove il 40% degli utenti tra i 18 e i 24 mostra la stessa tipologia d'utilizzo.

"I risultati hanno inoltre mostrato che YouTube è sempre più usato per lo streaming di video per più lunghi periodi di tempo, invece che per un consumo rapido". ha osservato Ekholm. C'è una piccola differenza tra la percentuale degli utenti che usa YouTube meno di cinque minuti e più di 30 minuti negli USA, invece in Germania gli utenti sono meno propensi allo stream di video per lunghi periodo di tempo rispetto agli USA, in linea con i data cap più restrittivi.

"La chiave per ottenere una crescita di fatturato di lungo termine per gli operatori è il modo e l'efficacia con cui sono capaci di commercializzare il valore dei più costosi piani dati ad alto limite o illimitati ai loro clienti. L'evidenza è che una volta che il consumatore si impegna con un piano più generoso, le abitudini di utilizzo cambiano in maniera significative, portando benefici di fatturato a lungo termine per l'operatore. Questo mostra l'evidenza di una domanda repressa e un'opportunità per quegli operatori capaci di creare il giusto pacchetto" ha osservato Ekholm.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick27 Luglio 2015, 16:18 #1
50 gb a 10 euro al mese e già cominciamo a ragionare..
massimo79m27 Luglio 2015, 19:18 #2
volete aumentare le quote di mercato?
aumentate un po' quei ridicoli gb/mese che "offrite", e i clienti arriveranno a frotte. tutto il resto sono cazzate e marketing.
gd350turbo28 Luglio 2015, 08:53 #3
Vi sono ditte, che offrono 50gb/mese su rete vodafone 4g o 500gb/mese su rete wind 3g a circa 25 euro mese...

Ho fatto il contratto con una di queste, appena mi arriva la sim, ne descrivo il funzionamento.
bobafetthotmail28 Luglio 2015, 14:04 #4
Originariamente inviato da: gd350turbo
Vi sono ditte, che offrono 50gb/mese su rete vodafone 4g o 500gb/mese su rete wind 3g a circa 25 euro mese...

Ho fatto il contratto con una di queste, appena mi arriva la sim, ne descrivo il funzionamento.
Fai i nomi piuttosto
TheDarkAngel28 Luglio 2015, 14:44 #5
Originariamente inviato da: bobafetthotmail
Fai i nomi piuttosto


credo sia questo:
http://www.brokerperlatelefonia.it/...-4g-illimitato/
c'è anche una discussione su telefonino.net

chi vende poi effettivamente la banda dovrebbe essere omnia24, a leggere le caratteristiche dell'offerta mi sembra veramente troppo conveniente, risolverebbe i problemi di gran parte degli utenti

discussione su telefonino.it
http://forum.telefonino.net/showthr...3388&page=1
peg198728 Luglio 2015, 16:37 #6
Brokerperlatelefonia offre una sola sim dati, non no va bene quindi per essere usata per le telefonate...ergo ok per tablet e router 4g ma non per smartphone.
TheDarkAngel28 Luglio 2015, 16:55 #7
Originariamente inviato da: peg1987
Brokerperlatelefonia offre una sola sim dati, non no va bene quindi per essere usata per le telefonate...ergo ok per tablet e router 4g ma non per smartphone.


... davvero servono ancora le chiamate?
In realtà abbiamo già tutti sim dati mascherate da sim telefoniche, tutte le nostre chiamate sono già digitali mancherebbe solo l'ultimo passo di renderle sempre voip ma volendo tutti possiamo installare un client voip sullo smartphone oltre a sfruttare skype/whatsapp(*)/viber/chipreferisci


* per lui serve un barbatrucco con sim solo dati
Icod28 Luglio 2015, 21:52 #8
le compagnie telefoniche sanno benissimo che connessione dati e telefonate sono le cose piu usate dai clienti, sanno benissimo di essere inadeguati sul fronte internet... MA FANNO ORECCHIE DA MERCANTE perchè non ci vogliono sentire.
continuano a mettere dentro le offerte centinaia di sms che, diciamocelo, ormai sono un sistema vecchio e obsoloto che viene usato davvero pochissimo.

Personalmente, la prima compagnia che mi darà un piano tariffario dignitoso, fatto solo da telefonate e svariati giga per la rete, mi avrà come cliente.
gd350turbo29 Luglio 2015, 08:41 #9
Originariamente inviato da: bobafetthotmail
Fai i nomi piuttosto


I nomi li farò, così come il relativo tread, quando gli avrò provati...
Non prima

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^