Trimestrale Apple, inizia a fare capolino Apple Watch

Trimestrale Apple, inizia a fare capolino Apple Watch

iPhone continua a fare la parte del leone, i sistemi Mac mostrano risultati robusti e iPad è ancora in calo. Nel computo totale rientra anche Apple Watch per il quale, però, non viene fornito un dettaglio specifico sui dati di vendita

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:11 nel canale Mercato
Apple
 

Nel corso della serata di ieri Apple ha annunciato i risultati del terzo trimestre fiscale 2015 che si è concluso lo scorso 27 giugno. La società registra, per il periodo in esame, un fatturato di 49,6 miliardi di dollari e un utile netto di 10,7 miliardi di dollari che corrispondono a 1,85 dollari per azione diluita. Rispetto allo stesso trimestre di un anno fa si tratta di un incremento del 33% del fatturato, che fu di 37,4 miliardi di dollari, e del 39% in termini di utile, che fu di 7,7 miliardi di dollari. Cresce il margine lordo al 39,7%, rispetto al 39,4% del medesimo trimestre 2014. Le vendite internazionali (cioè extra-USA) sono andate a costituire il 64% del fatturato trimestrale.

Tim Cook, CEO di Apple, ha commentato: "Abbiamo avuto un trimestre eccezionale, con un fatturato iPhone in crescita del 59% rispetto allo scorso anno, forti vendite dei Mac, fatturato record di sempre guidato dai servizi, guidati da App Store, e un ottimo avvio di Apple Watch. L'entusiasmo per Apple Music è stato incredibile e non vediamo l'ora di rilasciare iOS9, OS X El Capitan e watchOS 2 ai clienti nel corso dell'autunno".

Osservando più nel dettaglio i dati forniti dalla Mela si può comprendere più a fondo il senso delle dichiarazioni di Cook: gli iPhone infatti crescono del 35% in termini di volumi, arrivando a 47,5 milioni di pezzi consegnati, e del 59% in fatturato raggiungendo i 31,4 miliardi di dollari. Il fatturato generato dalla vendita di iPhone costituisce il 63% del fatturato trimestrale della società. Buone prestazioni anche dal comparto Mac, che crescono del 9% sia in termini di unità (4,8 milioni di pezzi), sia in termini di fatturato (6 miliardi di dollari). Sempre in prevedibile flessione iPad le cui consegne si contraggono del 18% a 10,9 milioni di pezzi e il fatturato cala del 23% a 4,5 miliardi di dollari.

Per nascondere ai concorrenti la reale risposta del mercato, che sia positiva o negativa, Apple decide di non dettagliare nello specifico i dati di vendita di Apple Watch, che rientrano pertanto nella generica categoria "Other Products" (comprendente oltre allo smartwatch anche Apple TV, iPod, i prodotti Beats Electronics e gli accessori Apple o di terze parti venduti da Apple) che con un fatturato di 2,6 miliardi di dollari cresce del 49% rispetto allo stesso trimestre di un anno fa. Pur non disponendo di ulteriori dettagli è ragionevole supporre che una buona parte di questa crescita sia effettivamente dovuta al nuovo orologio della Mela.

A margine della presentazione dei risultati Apple ha comunque osservato, pur continuando a non rilasciare dati precisi, che nelle prime 9 settimane di commercializzazione Apple Watch ha venduto, in termini di unità, più di quanto fatto da iPhone o iPad nelle loro prime 9 settimane di presenza sul mercato i quali, rispettivamente, fecero consegnare 1 milione e 3 milioni di pezzi.

Infine i servizi, anch'essi non meglio dettagliati e che includono iTunes, AppleCare e Apple Pay, vedono una crescita del fatturato generato del 12% a quota 5 miliardi di dollari.

Osservando i dati geografici si nota come il mercato USA rappresenti il singolo mercato più remunerativo per la Mela, con un fatturato di 20,2 miliardi di dollari (in crescita del 15%), seguito dalla Cina continentale con 13,2 miliardi di dollari (+112%) e dall'Europa a 10,3 miliardi di dollari (+19%).

"Nel terzo trimestre il nostro tasso di crescita anno su anno ha accelerato rispetto al primo semestre dell'anno fiscale 2015 con un fatturato in aumento del 33% e un utile per azione in crescita del 45%. Abbiamo generato un flusso di cassa operativo di 15 miliardi di dollari e abbiamo restituito oltre 13 miliardi di dollari agli azionisti attraverso il nostro programma di ritorno del capitale" ha dichiarato Luca Maestri, CFO di Apple. Sempre relativamente al programma, il Consiglio di Amministrazione della società ha dichiarato un dividendo di 0,52 dollari per azione ordinaria che sarà pagabile il 13 agosto 2015 a tutti gli azionisti registrati alla chiusura delle attività il 10 agosto 2015.

Per quanto riguarda il prossimo trimestre Apple prevede un fatturato compreso tra i 49 e i 51 miliardi di dollari, un margine lordo tra il 38,5% e il 39,5%, spese operative tra i 5,85 e i 5,95 miliardi di dollari e un'aliquota fiscale del 26,3%.

Nonostante il robustissimo trimestre presentato dalla Mela, le previsioni per i prossimi tre mesi non sono piaciute a Wall Street che hanno castigato il titolo AAPL facendo perdere, nelle contrattazioni after-hours, quasi il 10% del valore.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
andy8222 Luglio 2015, 09:27 #1
Non doveva fallire presto la apple e non avrebbe più fatto numeri importanti? soprattutto l'iphone non era da scaffale e nessuno lo avrebbe comprato, stessa cosa ma il watch non era un flop?
Simonex8422 Luglio 2015, 09:33 #2
Watch è un flop solo sotto certi punti di vista, Samsung darebbe via l'anima per vendere così tanti Gear, ma stando agli annunci della stessa Apple si aspettavano di sicuro volumi maggiori.

iPhone vende sempre e comunque, non è una sorpresa.

iPad ci sta un calo, è un dispositivo che ha un ciclo di vita più lungo, io ho il 3 e va ancora benissimo, se non si rompe non vedo motivo di cambiarlo.
recoil22 Luglio 2015, 09:42 #3
85% di crescita in Cina e India, è lì che hanno fatto il botto
59% di crescita per iPhone in generale, segno che era veramente ora di farli con lo schermo più grande
Watch ha venduto "poco" ma penso che nemmeno loro si aspettassero numeri eccezionali con il primo modello e con un lancio in primavera

nei prossimi mesi vedremo quanti soldi faranno con la musica e con le commissioni di Apple Pay anche se i veri soldoni arriveranno quando sarà adottato in tutto il mondo
per ora i servizi sono grossomodo il 10% del fatturato ma penso sia una percentuale destinata a crescere
BulletHe@d22 Luglio 2015, 09:59 #4
Scusate ma come si può dire se Apple Watch è andato bene nelle vendite se non si hanno i numeri ? personalmente credo che il mascherare questa cosa in una generica sezione dove confluiscono i dati di vendita di altri n mila prodotti/accessori (gamma beats iPod etc..) è solo un trucco di marketing per camuffare la situazione in modo da non intaccare il valore delle azioni Apple. Ora sicuramente qualcosa hanno venduto ma finchè si comportano così e finchè non ufficializzano i numeri specifici rimango dell'idea che è stato un flop di vendite RAPPORTATO agli standard di Apple, se no lo avrebbero incorniciato in pompa magna se i risultati fossero stati davvero buoni
gpat22 Luglio 2015, 10:10 #5
Crollo di 10 punti in afterhours, dopo l'emissione dei risultati del trimestre.. just sayin'
RaZoR9322 Luglio 2015, 10:28 #6
Originariamente inviato da: gpat
Crollo di 10 punti in afterhours, dopo l'emissione dei risultati del trimestre.. just sayin'

Sarebbe una notizia rilevante se solamente il mercato azionario avesse qualche importanza.

(e comunque è a -5% e qualcosa)
zulutown22 Luglio 2015, 12:33 #7
l'aumento anche degli utili mi fa pensare che la apple faccia sempre più marginalità sui suoi terminali...

in poche parole oggi quando paghi 700 euro per il telefono, 200 li paghi per l'hardware, il resto per il marchio,

probabilmente anni fa quantomeno i dispositivi apple costavano parecchio ma avevano anche un hardware davvero di fascia parecchio alta.
maxsy22 Luglio 2015, 16:15 #8
Originariamente inviato da: andy82
Non doveva fallire presto la apple e non avrebbe più fatto numeri importanti? soprattutto l'iphone non era da scaffale e nessuno lo avrebbe comprato, stessa cosa ma il watch non era un flop?

dove hai letto che l'apple watch sta avendo successo?
anzi, dato che la apple stessa ha deciso di celare i dati di vendita specifici, facendolo rientrare nella categoria ''Other Products'' è gia un primo indizio.
visto che a me/noi non basta un solo indizio (:asd, ho approfondito:
parliamo del fatturato di 2.6MLD della categoria ''Other Products'' (watch compreso quindi):
anche assegnandolo per meta' alle vendite del watch, 1.3MLD, viene fuori:
3MLN250mila esemplari da 400$ (da notare che ho preso come media il prezzo piu basso possibile).
ora, tenedo presente anche quel +49% di fatturato rispetto l'anno scorso quando il Watch non esisteva ancora, non possiamo assegnare sicuramente la cifra di 1.3MLD alla sola vendita dell watch.
inoltre, considerando i 2MLN e 700mila esemplari di watch venduti in pre-order, possimao giungere alla conclusione che le vendite del watch stanno andando decisamente male...e questa conclusione ci porta dritti dritti all'inizio: cioè celare le vendite del watch nella categoria ''Other Products''.

io aggiungerei:
...e continuare la favolosa campagna di marketing perchè, non su tutti, ma su alcuni fà effetto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^