Trimestrale Facebook in rosso, ma confortano fatturato, pubblicità e base utenti

Trimestrale Facebook in rosso, ma confortano fatturato, pubblicità e base utenti

Nonostante una buona crescita del fatturato, soprattutto grazie all'attività adv, Facebook presenta una leggera perdita nel trimestre in esame. Ma la base utenti, anche sul fronte mobile, sembra essere incoraggiante

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:50 nel canale Mercato
Facebook
 

Facebook ha annunciato i risultati finanziari del terzo trimestre fiscale, conclusosi il 30 settembre 2012. Nel trimestre in esame la compagnia registra un fatturato di 1,26 miliardi di dollari, ma una perdita netta di 59 milioni di dollari. Buone comunque le prestazioni dovute alle attività di advertising, così come incoraggiante è la crescita del pubblico sul fronte mobile.

Il fatturato del trimestre rappresenta una crescita del 32% rispetto ai 954 milioni registrati nel medesimo trimestre di un anno fa. Escludendo l'impatto delle variazioni annuali dei tassi di cambio esteri, il fatturato avrebbe osservato un incremento del 38%. Le attività advertising generano un fatturato di 1,09 miliardi, pari all'86% del fatturato complessivo e con un incremento del 36% rispetto a quanto registrato nel terzo trimestre 2011. Il fatturato adv beneficia in particolare del lancio di nuovi prodotti e servizi, come Custom Audiences, Facebook Exchange e Offers, che hanno generato il 14% del fatturato advertising nel trimestre in esame.

Facebook può ora contare su una base di utenti mensili attivi di 1,01 miliardi, in crescita del 26% anno su anno. Gli utenti attivi giornalieri sono in media 584 milioni, anche in questo caso in crescita del 28% su base annua. Nel corso del mese di settembre Facebook ha registrato la presenza di 604 utenti mobile mensili attivi, con una consistente crescita del 61% sempre rispetto all'anno precedente.

Il CEO di Facebook, Mark Zuckerberg, commenta così la trimestrale: "Così come sono orgoglioso che un miliardo di utenti utilizzino Facebook ogni mese, sono anche molto contento che oltre 600 milioni di persone si connettono a Facebook attraverso i dispositivi mobile. Le persone che usano i nostri strumenti mobile sono più coinvolte e noi crediamo che possiamo incrementare il coinvolgimento ancor di più con l'introduzione di nuovi prodotti e migliorando la nostra piattaforma. Contemporaneamente stiamo integrando strategie di monetizzazione al fine di costruire una compagnia più forte e di maggior valore".

I costi e le spese per il terzo trimestre sono stati di 885 milioni, una crescita del 64% rispetto al terzo trimestre del 2011. L'utile netto before taxes ammonta a 372 milioni, che si trasformano però in una perdita netta di 59 milioni di dollari su base after taxes. Si registra quindi una perdita per azione di 0,02 dollari, rispetto all'utile per azione di 0,10 dollari del medesimo periodo dello scorso anno. La compagnia non ha voluto precisare quale siano state le cause di questo risultato, ma è ragionevole supporre che la chiusura dell'accordo di acquisizione di Instagram, avvenuto proprio in questo trimestre, abbia contribuito in misura abbastanza significativa.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
quiete24 Ottobre 2012, 11:52 #1
"Contemporaneamente stiamo integrando strategie di monetizzazione al fine di costruire una compagnia più forte e di maggior valore"

10$ all'anno per ogni utente e piani di abbonamento più business per le aziende; praticamente il prezzo per un redirect visto che per molti fb è il proprio "sito" principale
djfix1324 Ottobre 2012, 12:06 #2
una volta che il mercato è saturo anche qui ci saranno tagli e ridimensionamenti a non finire!
maxmax8024 Ottobre 2012, 13:23 #3
l' inizio della fine di facebook?

speriamo...se tutto va bene entro un paio d' anni (se non fallirà dopo l' azzardatissima quotazione in borsa) sarà ridimensionato come fu per myspace, ed i rapporti sociali nel mondo torneranno ad essere di più in prima persona, ovvero migliori..
misthral24 Ottobre 2012, 17:25 #4
Vecchia regola del mercato: intasca gli utili e condividi i debiti, e poi per questo che le ditte entrano in borsa o sbaglio? E se c'è una cosa che gli investitori proprio non vogliono sentire è proprio la parola perdita in qualsiasi accezione, quindi c'è poco da rassicurare secondo me.

Per quanto riguarda gli anatemi e le macumbe contro facebook e compagnia credo che purtroppo rimarranno solo parole al vento. Secondo me non ci sarà un declino delle reti social, un cambiamento forse ma di sicuro si espanderanno maggiormente per il semplice motivo che tutte le nuove generazioni, ovvero i 30enni,40enni ecc ecc di domani saranno già nati e abituati con questo modello di comunicazione.
Baboo8525 Ottobre 2012, 10:00 #5
Potreste evitare di mettere la miniatura della foto della faccia di Zuckenberg quando fate le news su facebook? Mettetegli il logo...

Se no ogni volta mi viene il nervoso a vedere quella faccia da schiaffi (che lo e', a prescindere dal fatto che lui ha in mano facebook o meno)...
loop58525 Ottobre 2012, 21:21 #6
Secondo me "per tutte quelle persone che odiano facebook" e solo invidia e stop, vorrei propio vedere se uno di voi avesse creato una cosa simile e io vi avrei detto di tutto e di piu contro, quella e solo invidia, anche io non utilizzo facebook ma non vado di certo a dirgli cose contro nessuno obbliga nessuno ad utilizzarlo

Poi ricordatevi che faccia da schiaffi o meno da del LAVORO a moltissime persone!
maxmax8025 Ottobre 2012, 21:51 #7
ma quale invidia..

sto tizio ha inventato una porcheria che sta rovinando i rapporti sociali di tutto il mondo.

e per giunta la gente è così stupida che oltre al businnes assurdo che già ha fatto, gli ha permesso (senza causee giudiziarie e/o sommosse popolari) di quotare in borsa L' ARIA FRITTA, il NULLA PIU' TOTALE, L' INTANGIBILITA'!!!

io dico che sto tizio passerà dalle stelle alle stalle e si ritroverà povero in canna e sput*anato quanto la sua azienda di cristallo crollerà quando i MILIONI di utenti si stuferanno ed inizieranno DRASTICAMENTE a calare..

perchè questo è il futuro di facebook
sbudellaman25 Ottobre 2012, 22:14 #8
non vedo il perchè di questo accanimento. Se non era Zuckenberg poteva essere benissimo qualcun altro. E' la società che è improntata verso questo tipo di comportamento, altrimenti facebook non si sarebbe mai diffuso. Vogliamo globalizzare, vogliamo comunicare senza alzarci dalla sedia, trovare tutto e tutti con un click, spettegolare, farci i fatti degli altri, metterci in mostra per dare spettacolo agli altri della nostra vita... questo lo vogliamo noi, non zuckenberg. E' la società di oggi, come al solito si da la colpa allo strumento invece che all'utilizzatore, che compie il misfatto consapevolmente e per cui non può lamentarsi. Se io ammazzo qualcuno non do la colpa al coltello che serve a tagliare la carne. Se non vi piace, è alla società che dovete puntare il dito (o addirittura a voi stessi, se vi identificate in essa) non a zuckenberg.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^