Trimestrale Twitter: impenna il fatturato, ma l'utile è negativo

Trimestrale Twitter: impenna il fatturato, ma l'utile è negativo

Il social network registra una fortissima crescita di fatturato, ma l'utile è negativo. Cresce la base utenti, anche grazie ad alcune iniziative portate avanti nel trimestre

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:11 nel canale Mercato
Twitter
 

Twitter ha annunciato i risultati del secondo trimestre fiscale 2014 che dipingono un quadro abbastanza positivo per il social network di microblogging. La compagnia registra infatti un fatturato di 312 milioni di dollari, con una crescita del 129% rispetto ai 139 milioni realizzati nel medesimo periodo dello scorso anno. Il trimestre supera le aspettative degli analisti, i quali avevano concordato su previsioni di fatturato attorno ai 283 milioni di dollari. Rispetto al trimestre precedente la crescita del fatturato è del 25%.

Le attività pubblicitarie costituiscono gran parte del fatturato, generando 277 milioni per il trimestre: si tratta anche in questo caso di un incremento del 129% rispetto al medesimo trimestre dello scorso anno e del 22,5% rispetto al trimestre precedente.

Dick Costolo, CEO di Twitter, ha commentato: "I nostri robusti risultati finanziari e operativi per il secondo trimestre mostrano lo slancio ininterrotto del nostro business. Restiamo concentrati nel far crescere la base utenti e il loro coinvolgimento e con lo sviluppo di nuove esperienze, come quella costruita attorno al Campionato del Mondo di calcio, crediamo di poter estendere il fascino di Twitter anche ad un pubblico più ampio".

I risultati finanziari non fanno particolare chiarezza sulle ragioni della crescita di fatturato, ma la condivisione social che è avvenuta durante il Campionato del Mondo potrebbe comunque aver contribuito. L'edizione 2014 è stato l'evento sportivo più seguito e chiacchierato nella storia del social media, con moltissimi commenti che sono stati incanalati dal servizio di microblogging.

Il volume di utenti è cresciuto, arrivando ad una media mensile di 271 milioni con una crescita del 24% rispetto ad un anno fa e, per confronto, il primo trimestre 2014 ha visto una media mensile di 255 milioni di utenti. Gli utenti mobile sono in media 211 milioni al mese, con una crescita del 29% rispetto al primo trimestre e rappresentando il 78% di tutti gli utenti attivi.

La base di utenti attivi è un dato molto importante, dal momento che il numero di visualizzazioni della timeline ha un effetto diretto sul fatturato per visualizzazione. Le visualizzazioni della timeline sono state 173 miliardi, con una crescita consistente rispetto ai 157 miliardi del trimestre precedente e del 100% rispetto al medesimo trimestre di un anno fa. Il fatturato ogni mille visualizzazioni è di 1,60 dollari, mentre nel primo trimestre fu di 1,44 dollari

C'è comunque una piccola ombra sui risultati che fanno segnare una perdita di 145 milioni di dollari, superiore del 242% rispetto alla perdita di 42 milioni di dollari del secondo trimestre di un anno fa. A confronto il primo trimestre 2014 segnò una perdita di 132 milioni di dollari, superiore del 389% rispetto alla perdita di 27 milioni del primo trimestre 2013.

Twitter prevede che il fatturato del terzo trimestre si collocherà tra i 330 e i 340 milioni di dollari e ha rivisto verso l'alto le previsioni per l'intero anno, stimando un fatturato complessivo per il 2014 tra 1,31 e 1,33 miliardi di dollari.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PhoEniX-VooDoo30 Luglio 2014, 17:24 #1
e un peccato, ma alla fine twitter cosa puo' fare se non riempirsi di pubblicita e sponsorizzazioni?

io gia lo uso poco, ma quando lo uso i messaggi sponsorizzati per esempio mi danno fastidio..

di facebook non parliamo, oramai ogni cosa che clicchi e' in qualche modo legata o a farti "subire" della pubblicita o a farti comprare qualcosa.

immagino come saranno belli questi social tra qualche anno...
Mparlav30 Luglio 2014, 17:28 #2
Sta' guadagnando il 22% al Nasdaq: quei risultati non devono essere stati troppo deludenti.

A me Twitter davvero non piace, lo considero uno strumento superfluo, ma me ne farò una ragione come per altri servizi "social" in circolazione.
Horizont31 Luglio 2014, 08:18 #3
Originariamente inviato da: Mparlav
Sta' guadagnando il 22% al Nasdaq: quei risultati non devono essere stati troppo deludenti.

A me Twitter davvero non piace, lo considero uno strumento superfluo, ma me ne farò una ragione come per altri servizi "social" in circolazione.


Secondo me dipende da chi segui o comunque in generale da come filtri i contenuti. E non mi riferisco soltanto a temi "di una certa serietà" ma anche, per dire, al mercato dei videogame. Molte anticipazioni escono su twitter prima di ogni altro social o mezzo di comunicazione. Mi viene in mente il ritorno di Cliff B. sul mercato del game development o la foto di Sam Lake davanti al trailer di Quantum Break.
Twitter può essere superfluo come super informativo. Io credo che rispetto a facebook l'utente possa più facilmente e con più efficacia filtrare i contenuti per esso rilevanti.

PS: 5000 times hwupgrade forum
Mparlav31 Luglio 2014, 09:24 #4
Originariamente inviato da: Horizont
Secondo me dipende da chi segui o comunque in generale da come filtri i contenuti. E non mi riferisco soltanto a temi "di una certa serietà" ma anche, per dire, al mercato dei videogame. Molte anticipazioni escono su twitter prima di ogni altro social o mezzo di comunicazione. Mi viene in mente il ritorno di Cliff B. sul mercato del game development o la foto di Sam Lake davanti al trailer di Quantum Break.
Twitter può essere superfluo come super informativo. Io credo che rispetto a facebook l'utente possa più facilmente e con più efficacia filtrare i contenuti per esso rilevanti.

PS: 5000 times hwupgrade forum


Condivido quanto hai detto, effettivamente basta guardare le statistiche di Twitter per rendersi conto che a fronte di pochi attivi "scrittori" di tweet c'è un'enorme massa che si limita a leggere le informazioni.
Informazioni che non necessariamente devono essere "serie", questo è sicuro.

Ma nella mia abitudine di non basarmi sugli "annunci", ma nell'approfondire gli argomenti, alla fine trovo più utile trovare altrove le notizie più complete ed esaustive, anche aspettando qualche giorno in più.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^