Trimestrale Yahoo: risultati in calo anno su anno

Trimestrale Yahoo: risultati in calo anno su anno

Con il fatturato della display advertising in calo, deludono i risultati trimestrali dell'azienda di Sunnyvale: anche il CEO Marissa Mayer mostra disappunto

di Andrea Bai pubblicata il , alle 15:31 nel canale Mercato
Yahoo
 

Yahoo ha pubblicato i risultati finanziari sel secondo trimestre fiscale 2014, i quali riportano un fatturato in calo rispetto al medesimo trimestre dello scorso anno, principalmente per via di risultati deludenti per quanto riguarda la display advertising. Il CEO Marissa Mayer osserva che c'è ancora molto lavoro da fare in una serie di aree, con la compagnia che sta cercando di individuare un "approccio unificato" all'advertising.

"La nostra priorità è la crescita del fatturato e in questi termini non siamo contenti dei nostri risultati del secondo trimestre. Sebbene varie aree abbiano mostrato una buona robustezza, la loro crescita è stata annullata da flessioni. Nel complesso resto fiduciosa sul futuro di Yahoo, sulla nostra strategia e sul nostro ritorno alla crescita a lungo termine" ha dichiarato Mayer.

Il fatturato del secondo trimestre 2014 arriva a 1,08 miliardi di dollari (1,04 miliardi con l'eclusione dei traffic acquisition cost - TAC). Rispetto allo stesso trimestre di un anno fa il fatturato cala del 4%, mentre la flessione rispetto al fatturato del primo trimestre 2014 è del 4,4%.

Il fatturato proveniente dalla display advertising è stato di 436 milioni di dollari, un calo dell'8% anno su anno. Sebbene la compagnia abbia venduto il 24% di pubblicità in più nel 2014, il prezzo per annuncio è calato del 24%, portando quindi ad un fatturato inferiore. Se si considera il fatturato display advertising escludendo i TAC, la flessione rispetto al trimestre dell'anno precedente è del 7%, a 394 milioni di dollari.

Il fatturato proveniente dalla search è invece cresciuto del 6% a 428 milioni di dollari. Il numero dei Paid Click è cresciuto del 3% circa, mentre il price per click cresce del 15%, sempre in riferimento allo stesso periodo di un anno fa.

Il CFO Ken Goldman ha inoltre osservato che la compagnia ha apportato alcune modifiche all accordo di riacquisto delle azioni della cinese Alibaba, il 24% della quale è di proprietà di Yahoo. Alibaba andrà infatti incontro ad un'IPO per sbarcare sul NYSE ad agosto, e Yahoo dovrà vendere le azioni Alibaba di sua proprietà. L'accordo originariamente prevedeva la vendita di 208 milioni di azioni, ma la modifica dell'accordo prevede ora che Yahoo venda solamente 140 milioni di azioni.

Nel corso della conferenza con gli analisti Marissa Mayer, pur non negando il disappunto per i risultati del trimestre, ha osservato che rimettere la compagnia sulla giusta rotta rispetto alle acque in cui navigava prima del suo arrivo non sarà una manovra rapida. "Una trasformazione di queste dimensioni e portata" può richiedere qualche anno prima di poter avere efficacia.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
maxmax8017 Luglio 2014, 22:45 #1
Yahoo sarà un' altra di quelle realtà del passato che sono già praticamente inutili,
e nel giro di qualche anno scompariranno dall' IT
perché le abitudini degli utenti non sono più le stesse, da quanto -ahimè- la maggioranza della popolazione mondiale utilizza Google come home page..
bill+jobs=$24 Luglio 2014, 11:50 #2
Mi pare stra ovvio...
Utilizzo Yahoo per pubblicizzare le attività. Creo account, metto tutti i dati, avvio la campagna che prometteva 30€ di prova gratuiti.

Niente, la mail con il coupon non arriva, li contatto e mi dicono di rivolgermi alla Ms in quanto il coupons lo devono rilasciare loro.
Contatto Zio Bill telefonicamente, mi viene detto che è impossibile e le mie informazioni sono errate.
Spiefo quindi all'adetto che tale pubblicità è H24 presente su Adwords di Google, lo invito solennemente ad effettuare le prove. Effettua le prove e rimane sbalordito, mi viene detto che sebbene io abbia ragione, il reparto Marketing non è informato.

Passano 18 giorni, alla fine arriva la mail di solenni scuse, con tanto di Coupons.
Avvio quindi la campagna, mi rendo conto però che nonostante imposti tutti i settaggi, basta uscire e rientrare l'intero lavoro è sparito
Chiamo nuovamente il reparto Microsoft, mi dicono che sono coscienti della problematica, e l'unica soluzione allo stato attuale è utilizzare Internet Explorer.

Pazienza usiamo IE, dopo aver finalmente completato la configurazione. Giorno dopo giorno spero di ricevere click. Nulla di nulla, nessuna visualizzazione, click, niente Bing o Yahoo.
Chiamo nuovamente Microsoft, mi dicono che in Italia non funziona correttamente la mappatura, mi invitano ad usare una location famosa come localizzazione.
Reimposto dunque la campagna con localizzazione Colosseo. Passano 15 giorni, 3 click in totale...
Dopo 12 mesi il coupons, carta di credito e altre informazioni sono ancora li, credito mai eroso e sistema praticamente sempre KO.
Su Adwords 30 euro, si consumano con 15/30 minuti. Vengo dunque intervistato da Microsoft riguardo la mia opinione sul servizio. Dato che non funge una mazza, un ADS Marketing di Bing imposta tutto manualmente. Cambia la musica per qualche ora, inevitabilmente si diventa invisibili dopo pochissimo.

Conclusione: perdita di tempo colossale, impossibile avviare una campagna funzionante si Yahoo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^