Trimestre positivo anche per IBM: utili in crescita

Trimestre positivo anche per IBM: utili in crescita

IBM incrementa gli utili trimestrali a dispetto di una contrazione del fatturato: questi gli effetti del cambio di strategia commerciale

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 16:50 nel canale Mercato
IBM
 

Anche per IBM è tempo di risultati finanziari trimestrali, con valori particolarmente interessanti per il secondo trimestre del 2009. A dispetto di un calo del fatturato rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, IBM è stata capace di generare un incremento degli utili grazie ad un cambio nel tipo di servizi che sono forniti ai propri clienti.

Nel corso del periodo IBM ha totalizzato un fatturato pari a 23,3 miliardi di dollari, in calo del 13% rispetto a quanto registrato nello stesso periodo dello scorso anno. La contrazione è limitata al 7% tenendo conto degli aggiustamenti nei tassi di cambio cambiati dal 2008 al 2009 in modo significativo.

L'utile loro è stato pari a 3,1 miliardi di dollari, in crescita di circa il 12% rispetto ai 2,8 miliardi di dollari registrati nel corso dello stesso periodo dello scorso anno.

Samuel J. Palmisano, presidente di IBM, ha rimarcato nel commento ai risultati finanziari come il cambio di business model interno all'azienda abbia permesso di ottenere un incremento degli utili nonostante la contrazione del fatturato. Tale risultato è stato ottenuto attraverso investimenti strategici all'interno dei servizi per i datacenter, oltre che con una espansione delle proposte software. E' dalla divisione software, del resto, che IBM si attende una crescita a doppia cifra nel corso dell'anno.

Alla luce dei risultati trimestrali IBM ha confermato l'obiettivo di ottenere un utile annuale per azione pari a 9,70 dollari nel corso dell'esercizio 2009. La stima si spinge sino all'anno prossimo, periodo nel quale le stime prevedono un valore di utile per azione compreso tra 10 e 11 dollari.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sto web IBM, a questo indirizzo.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
papk20 Luglio 2009, 18:08 #1
una delucidazione per favore: ma IBM con quali marchi è presente sul mercato (oltre a lenovo)?
Kuarl20 Luglio 2009, 18:29 #2
lenovo non è ibm. Ibm non vende pc portatili o desktop, solo server e workstation, oltre ad una caterva di servizi e software.
!fazz20 Luglio 2009, 18:35 #3
Originariamente inviato da: Kuarl
lenovo non è ibm. Ibm non vende pc portatili o desktop, solo server e workstation, oltre ad una caterva di servizi e software.


e anche supercomputer
sneeze20 Luglio 2009, 19:11 #4
ma sopratutto as400............ lì è la vera IBM
cdere20 Luglio 2009, 20:57 #5
sneeze: ma anche mainframe.. ma soprattutto: servizi.
c.ianelli21 Luglio 2009, 09:03 #6
Originariamente inviato da: Kuarl
lenovo non è ibm. Ibm non vende pc portatili o desktop, solo server e workstation, oltre ad una caterva di servizi e software.


In realtà anche una parte della divione server (per strutture medio piccole windows) è passata a Lenovo lo scorso hanno, rimangono mainframe, as400 e sopratutto servizi.
Willy_Pinguino21 Luglio 2009, 21:29 #7
leggere questa news, parlando di fatturati in crescita e servizi e divisione software, mi ha fatto tornare alla mente il malauguratamente famoso www.italia.it ... anche quello era un (sotto)prodotto di IBM, con decine di milioni di euro di stanziamenti per... beh andate a leggere un po' di articoli sull'argomento risalenti alla precedente legislatura(http://www.repubblica.it/2008/01/se...a-punto-it.html) ... con l'attuale poi ovviameente non se ne parla più (era il precedente governo berlusconi ad aver lanciato questa "indispensabile" iniziativa...) ma il sito è di nuovo online e posso solo sospettare quanti "interessi" questo possa scatenare...

mi chiedo se il cambio di business model comprenda o addirittura nasca da "iniziative" del genere o si siano orientati ad evitare certe figure...

scusate l'OT ma un pensiero trascina l'altro e per me IBM italia sezione sviluppo, resta comunque poco comprensibile...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^