Trimestre positivo anche per IBM

Trimestre positivo anche per IBM

I risultati di periodo del colosso americano sono in crescita rispetto a 1 anno fa; un'altra azienda che fa ben sperare per il futuro dell'IT

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:40 nel canale Mercato
IBM
 

IBM ha reso disponibili i propri risultati economici del terzo trimestre 2009, evidenziando al pari di quanto visto nelle analisi di Google e Intel segnali estremanete positivi in un contesto economico complicato come quello attuale.

L'utile del terzo trimestre 2009 è stato pari a 3,2 miliardi di dollari USA; contro un valore di 2,8 miliardi registrato nello stesso periodo del 2008. Il fatturato complessivo, pari a 23,6 miliardi di dollari, ha registrato un incremento dell'1% rispetto al secondo trimestre 2009 e una contrazione del 7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Analizzando il risultato aggregato dei primi 9 mesi del 2009 evidenziamo un utile in crescita del 9% (8,6 contro 7,9 miliardi di dollari), a dispetto di una contrazione del fatturato dell'11% (del 5% considerando le variazioni dei tassi di cambio avvenute nel frattempo) passato dai precedenti 76,6 agli attuali 68,5 miliardi di dollari USA.

In termini di utile per azione nel corso del trimestre è stato assicurato agli azionisti un risultato di 2,40 dollari per azione, in crescita del 18% rispetto allo stesso periodo dello scroso anno. Le stime di utile per azione complessivo per l'anno 2009 sono state riviste verso l'alto, passando dai precedenti 9,70 dollari sino a 9,85 dollari per azione.

Il business ha registrato una lieve contrazione nelle regioni americane, in Europa e in Asia, con una crescita nelle regioni in via di sviluppo: da questo ne risulta una contrazione complessiva del fatturato rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, a dispetto di un utile che è invece cresciuto.

Il margine operativo lordo del periodo è stato pari al 45,1%, contro un risultato del 43,3% registrato nel corso dello stesso periodo del 2008. Alla base di questo incremento un miglioramento nei livelli di margine nel settore dei servizi e in quello del software. La continua ottimizzazione interna in IBM, del resto, è alla base di una continua crescita del margine operativo lordo del periodo, aumentato della 20-esima volta negli ultimi 21 trimestri.

Tutti i dettagli sono disponibili sul sito IBM a questo indirizzo.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto19 Ottobre 2009, 16:49 #1

hurra!

almeno quando dicono che l'economia sta riprendendo,si hanno dei veri risultati concreti.
Si parla di ripresa ma vedo un sacco di cassaintegrati,di cui faccio parte anche io della categoria.
Chissà che anche il resto delle aziende.........
kil/\ng19 Ottobre 2009, 18:55 #2
La ripresa per le grandi imprese, capaci di finanziarsi sui mercati finanziari. c'è. anche se leggera e dovuta spesso al riaccumulo delle scorte, diminuite in seguito al taglio alla produzione negli ultimi 2 anni. L'utile per azione sala tanto perché c'è un'enorme quantità di liquidità nei mercati (dopo le varie "iniezioni" da parte delle banche centrali con il taglio ai tassi d'interesse). Quindi per cantare vittoria, ce ne vuole ancora di tempo.. Piuttosto bisogna guardarsi bene da questi utili per azione che salgono.. Visto che potrebbe trattarsi di un'altra bolla azionaria. Infatti la notizia parla anche della contrazione del business in america, europa ed asia..
Per le piccole e medie imprese è dura..soprattutto per quelle che operano con un debito sul groppone.. Per le previsioni, leggetevi il bollettino della Banca d'Italia di ottobre.. Scoprirete che il prossimo futuro non è proprio roseo..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^