Trimestre positivo anche per TSMC, sempre più spazio ai 28nm

Trimestre positivo anche per TSMC, sempre più spazio ai 28nm

La fonderia taiwanese annuncia i risultati del terzo trimestre fiscale, che fanno registrare una buona crescita rispetto al medesimo trimestre dello scorso anno. La produzione a 28 nanometri contribuirà in misura sempre più marcata al fatturato dei prossimi trimestri

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:01 nel canale Mercato
 

Taiwan Semiconductor Manufacturing Company, meglio nota con l'acronimo di TSMC, ha rilasciato nella giornata di giovedì i risultati del terzo trimestre fiscale 2012, conclusosi lo scorso 30 settembre. La compagnia registra una crescita di fatturato del 32,8%, che arriva a 141,38 miliardi di dollari taiwanesi (4,8 miliardi di dollari USA) ed un utile netto di 49,3 miliardi di dollari taiwanesi (1,68 miliardi di dollari USA) che cresce del 62,2%. Il confronto è operato sulla base del medesimo trimestre dell'anno precedente.

Nel corso del trimestre la produzione a 28 nanometri ha permesso di generare il 13% del fatturato. Il CEO della compagnia, Morris Chang, ha dichiarato che per il quarto trimestre si aspetta che la produzione a 28 nanometri possa generare il 20% del fatturato, mentre per il prossimo anno la previsione sale al 30%. Sempre nel trimestre in esame la produzione a 40 nanometri ha generato il 27% del fatturato e la produzione a 65% ha generato il 22% del fatturato. TSMC non ha rilasciato informazioni dettagliate sul numero di wafer a 300mm processati a 28 nanometri, ma è abbastanza scontato che siano in misura significativamente superiore ai 68 mila wafer del precedente trimestre.

Lora Ho, Chief Financial Officer per la compagnia, ha sottolineato: "Con la continua aggiunta di capacità produttiva per i 28 nanometri la nostra capacità è cresciuta del 5% sino a 3,8 milioni di wafer nel terzo trimestre. Ci aspettiamo che la capacità per i 28 nanometri venga completamente impiegata. Per l'intero anno 2012 la nostra capacità di wafer a 300 millimetri dovrebbe crescere del 21% , mentre la capacità annua totale della compagnia crescerà del 14% per raggiungere i 15 milioni di wafer a 200mm equivalenti".

"Crediamo che la strategia che abbiamo adottato alcuni anni fa, di espandere fortemente i nostri investimenti sulla ricerca e sviluppo, stia iniziando a pagare" ha commentato Chang. Il CEO di TSMC ha inoltre rivelato che le rese per la produzione di SoC a 20 nanometri sono significativamente migliorate e che l'azienda ha iniziato le prime fasi della produzione di test per i clienti. Per quanto riguarda invece la tecnologia di produzione FinFET a 16 nanometri, le fasi di test dovrebbero prendere il via durante il primo trimestre del 2013.

Il fatturato di TSMC dal 2013 al 2016 dovrebbe crescere di un CAGR (Compound Annual Growth Rate - tasso di crescita annuale composto) superiore al 10%, grazie ad una crescita degli ordini per i semiconduttori utilizzati nei dispositivi dell'era post-PC che sosterranno la crescita della compagnia per diversi anni a venire. Intanto per il prossimo trimestre TSMC si aspetta un fatturato di circa 4,4 miliardi di dollari USA e margini operativi tra il 33% ed il 35%.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Silversoulx8629 Ottobre 2012, 11:22 #1
Questa é una buona notizia...significa che scendono anche i prezzi..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^