Trimestre positivo per Microsoft, nonostante il mercato dei PC

Trimestre positivo per Microsoft, nonostante il mercato dei PC

L'azienda americana rende pubblici i propri risultati trimestrali evidenziando un calo del fatturato ma il mantenimento dei valori di utile rispetto allo stesso periodo del 2014; tutto questo in un mercato dei PC difficile, grazie anche alla forza delle soluzioni cloud

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 14:31 nel canale Mercato
MicrosoftWindowsSurfaceLumia
 

Tempo di risultati finanziari trimestrali per Microsoft, che ha annunciato da qualche ora i dati del primo trimestre fiscale dell'esercizio 2016. Questo arco temporale corrisponde ai mesi di Luglio, Agosto e Settembre 2015 in quanto Microsoft ha adottato un anno fiscale che inizia il 1 Luglio e termina il 30 Giugno seguente.

A fronte di un calo nel fatturato pari al 12%, passato dai 23,2 miliardi di dollari del corrispondente periodo dello scorso anno agli attuali 20,4 miliardi, l'azienda americana ha registrato un utile operativo invariato pari a 5,8 miliardi di dollari e un utile netto in lieve crescita, +2%, sino a 4,6 miliardi.

La contrazione di fatturato è giustificata da un calo del 17% nel fatturato della divisione More Personal Computing, alla quale si riferiscono le attività legate al sistema operativo Windows e a Windows Phone. Da questo il dato di sintesi: anche Microsoft subisce il difficile momento nel settore dei PC, in particolare di quelli consumer, mentre le vendite legate ai dispositivi mobile e agli smartphone in testa continuano ad essere difficili.

In particolare si segnala una contrazione su base annuale del 54% nel fatturato derivato dalle soluzioni Windows Phone, dinamica che era attesa e che è giustificata anche dall'assenza nel periodo di riferimento di nuovi terminali portati al debutto sul mercato. Dinamica simile del resto vale anche per le vendite di prodotti della famiglia Surface: in questo caso si è passati dai 908 milioni di dollari dello scorso anno agli attuali 672 milioni di dollari.

surfacepro4_news.jpg
Microsoft Surface Pro 4

Ricordiamo come Microsoft abbia recentemente annunciato importanti novità hardware tanto per gli smartphone Lumia come per i prodotti Surface; per entrambe le famiglie le vendite sono però all'interno del secondo trimestre fiscale 2016 e pertanto non tali da avere ricadute sul fatturato del trimestre in oggetto.

Dove Microsoft ha ottenuto risultati decisamente positivi è nella divisione Cloud, che da tempo rappresenta un punto di forza nell'offerta dell'azienda americana. Si segnala un aumento del fatturato pari all'8% su base annuale, con una crescita del 13% per le soluzioni server e i servizi cloud.

I dati trimestrali dell'esercizio 2016 confermano come Microsoft sia un'azienda in continua trasformazione, capace di ottenere un utile trimestrale invariato rispetto allo scorso anno pur con una contrazione nel fatturato. Il nuovo modello di business portato avanti con Windows 10 ha quale diretta conseguenza uno spostamento in avanti nel tempo del fatturato legato alle licenze di vendita del sistema operativo, approccio che è speculare a quanto sviluppato per Office 365 da alcuni anni a questa parte e che si sta dimostrando essere di successo per Microsoft. Sarà interessante analizzare, nei prossimi trimestri, la ricaduta in termini di vendite delle nuove soluzioni hardware presentate a inizio Ottobre e che così positivo interesse hanno suscitato nel pubblico degli utenti più appassionati.

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
macellatore23 Ottobre 2015, 15:50 #1
Presto si darà a Ballmer il giusto credito per il lavoro fatto.
Uno dei migliori CEO di tutti i tempi.

Microsoft fa davvero paura.
fires8923 Ottobre 2015, 16:25 #2
Originariamente inviato da: macellatore
Presto si darà a Ballmer il giusto credito per il lavoro fatto.
Uno dei migliori CEO di tutti i tempi.

Microsoft fa davvero paura.


Da Febbraio 2014 il CEO non è più Ballmer, ma Nadella.
LMCH23 Ottobre 2015, 16:45 #3
Originariamente inviato da: macellatore
Presto si darà a Ballmer il giusto credito per il lavoro fatto.
Uno dei migliori CEO di tutti i tempi.

Meh! Azienda monopolista di fatto del settore desktop e notebook x86 che non ha ancora saputo rinnovarsi, con buona parte delle magagne che risalgono proprio alla gestione Ballmer.

Originariamente inviato da: macellatore
Microsoft fa davvero paura.


Fa paura per come è sopravissuta a vaccate mostruose, altre aziende sarebbero fallite, ma, come dicevo essendo in posizione di monopolio di fatto si supera questo ed altro.

I veri problemi inizieranno con l'abbandono di Windows che si sta profilando all'orizzonte se non si decidono a proporre una nuova piattaforma stabile per gli sviluppatori
(attualmente l'unica veramente "sicura" è win32 ma loro l'hanno dichiarata legacy
con tutto quello che ne consegue).

Pensavo di iniziare il passaggio a sviluppare/portare software con le nuove API
ma quelle (ed i loro runtime) sono ancora in transizione e non ne vale la pena se un azienda sviluppa software "suo"
(tutto un altro conto se si viene pagati per farlo).
giuliop23 Ottobre 2015, 17:32 #4
Originariamente inviato da: macellatore
Presto si darà a Ballmer il giusto credito per il lavoro fatto.
Uno dei migliori CEO di tutti i tempi.

Microsoft fa davvero paura.


Candidata come migliore battuta dell'anno
GTKM23 Ottobre 2015, 17:45 #5
Originariamente inviato da: macellatore
Presto si darà a Ballmer il giusto credito per il lavoro fatto.
Uno dei migliori CEO di tutti i tempi.

Microsoft fa davvero paura.


Sarà per questo che l'hanno cacciato a pedate.

A me fa paura il fatto che Ballmer non sia riuscito a sfruttare il monopolio nel settore OS desktop per portare quell'utenza nel mondo mobile "firmato MS".
Mi fa paura il fatto che il CEO (mica Gigino il ricottaro) di Microsoft non abbia avuto il sentore degli enormi guadagni che avrebbero portato gli smartphone.
the fear9023 Ottobre 2015, 20:23 #6
Originariamente inviato da: LMCH
Meh! Azienda monopolista di fatto del settore desktop e notebook x86 che non ha ancora saputo rinnovarsi, con buona parte delle magagne che risalgono proprio alla gestione Ballmer.



Fa paura per come è sopravissuta a vaccate mostruose, altre aziende sarebbero fallite, ma, come dicevo essendo in posizione di monopolio di fatto si supera questo ed altro.

I veri problemi inizieranno con l'abbandono di Windows che si sta profilando all'orizzonte se non si decidono a proporre una nuova piattaforma stabile per gli sviluppatori
(attualmente l'unica veramente "sicura" è win32 ma loro l'hanno dichiarata legacy
con tutto quello che ne consegue).

Pensavo di iniziare il passaggio a sviluppare/portare software con le nuove API
ma quelle (ed i loro runtime) sono ancora in transizione e non ne vale la pena se un azienda sviluppa software "suo"
(tutto un altro conto se si viene pagati per farlo).


torno a ripetere che microsoft non ha nessun tipo di concorrenza in ambito desktop, la più grave minaccia per windows 10 è windows 7, pure tu saresti capace di fare il lavoro di ballmer, credo anche con risultati migliori.
LMCH23 Ottobre 2015, 23:59 #7
Originariamente inviato da: the fear90
torno a ripetere che microsoft non ha nessun tipo di concorrenza in ambito desktop, la più grave minaccia per windows 10 è windows 7, pure tu saresti capace di fare il lavoro di ballmer, credo anche con risultati migliori.


La più grave minaccia per Microsoft sono i dispositivi mobili che ormai hanno potenza sufficiente per soppiantare i pc nell'uso che ne fanno il grosso degli utenti.

Fino ad ora a Redmond hanno avuto un cuo pazzesco anche se non se ne rendono conto, Google si è focalizzata troppo su strategie troppo net-centriche e non ha fatto le 2..3 cose che avrebbero segnato il vero inizio della fine per Microsoft (essenzialmente una "modalità desktop" per Android, un runtime standard basato su Linux su cui far girare applicazioni portabili in una vera e propria modalità desktop).
rockroll24 Ottobre 2015, 01:50 #8
Originariamente inviato da: macellatore
Presto si darà a Ballmer il giusto credito per il lavoro fatto.
Uno dei migliori CEO di tutti i tempi.

Microsoft fa davvero paura.


Brrrrr......ividi di paura serpeggiano su tutti noi....!
the fear9024 Ottobre 2015, 15:24 #9
Originariamente inviato da: LMCH
La più grave minaccia per Microsoft sono i dispositivi mobili che ormai hanno potenza sufficiente per soppiantare i pc nell'uso che ne fanno il grosso degli utenti.

Fino ad ora a Redmond hanno avuto un cuo pazzesco anche se non se ne rendono conto, Google si è focalizzata troppo su strategie troppo net-centriche e non ha fatto le 2..3 cose che avrebbero segnato il vero inizio della fine per Microsoft (essenzialmente una "modalità desktop" per Android, un runtime standard basato su Linux su cui far girare applicazioni portabili in una vera e propria modalità desktop).


Sono d'accordo solo in parte, alla fine microsoft si arricchisce con le licenze di office e del sistema operativo, specie in ambito aziendale. Excel, powerpoint ed il PC sono ancora fondamentali per la maggior parte delle persone.

Google nasce come azienda che da tutto gratis a tutti per poi guadagnare con la pubblicità, quello che farebbe con un sistema operativo lo fa già con chrome, per cui non ci guadagnerebbe molto a fare la guerra a microsoft...

In linea di massima comunque concordo, un concorrente serio avrebbe fatto a pezzi microsoft già dai tempi di windows vista, come peraltro è avvenuto in ambito mobile con google.
GTKM24 Ottobre 2015, 16:35 #10
Originariamente inviato da: the fear90
In linea di massima comunque concordo, un concorrente serio avrebbe fatto a pezzi microsoft già dai tempi di windows vista, come peraltro è avvenuto in ambito mobile con google.


Se ci fosse stato un concorrente serio, Microsoft non sarebbe rimasta a guardare.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^