TSMC prossima ad avviare la produzione low-power a 28nm?

TSMC prossima ad avviare la produzione low-power a 28nm?

Nel corso del quarto trimestre TSMC dovrebbe avviare la produzione a 28nm con la versione 28LP del processo produttivo. Altera sembra essere il primo cliente, con la produzione di un FPGA

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:20 nel canale Mercato
 

Secondo alcune indiscrezioni provenienti dall'oriente pare che TSMC sia inenzionata ad avviare la produzione low-power a 28 nanometri nel corso del quarto trimestre dell'anno. Nel caso i fatti dovessero dare riscontro a queste voci di corridoio, TSMC sarebbe la prima realtà a poter offrire una produzione a 28 nanometri.

Stando a quanto si apprende potrebbe essere Altera il primo cliente a utilizzare il processo a 28nm di TSMC con la produzione di un Field Programmable Grid Array. Il processo che TSMC dovrebbe utilizzare è quello definito 28LP, che farà uso di materiali di precedente generazione come silicio policristallino e nitrato ossido di silicio.

L'avvio della produzione a 28 nanometri da parte di TSMC sembra però essere in ritardo rispetto a quanto originariamente pianificato. Nel corso del mese di febbraio, infatti, Shang-Yi Chiang, senior VP di R&D per TSMC dichiarò che la produzione a 28 nanometri sarebbe stata avviata nel corso del terzo trimestre: "Il primo processo che stiamo preparando per la produzione a 28nm è chiamato 28LP. Si tratta della nostra versione poly gate e nitrato ossido di silicio. Daremo il via alla produzione alla fine di giugno, circa quattro mesi da ora, e sarà destinata ad applicazioni low power".

Secondo le opinioni degli osservatori, TSMC avvierà la produzione a 28 nanometri inizialmente in volumi limitati e presso lo stabilimento Fab 12. TSMC non ha rilasciato alcun commento sulle informazioni in circolazione.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto15 Ottobre 2010, 14:58 #1

fatica!

molta fatica!
La riduzione del processo produttivo da sempre più problemi!
Vale la pena di continuare ad investire sul silicio?
Se poi i ricavi per via dei ritardi e degli scarti dovrebbe essere ancora più risicata,il gioco comincerebbe a non valere più la candela!
Someone15 Ottobre 2010, 15:11 #2
TSMC sarebbe la prima realtà a poter offrire una produzione a 28 nanometri

Ma Global Foundry non ha già fatto il tapeout di un ARM Coretx-9 a 28nm?
ndrmcchtt49115 Ottobre 2010, 15:19 #3
Sbaglio o siamo arrivati quasi al limite della miniaturizzazione?
Già i 40nm hanno creato non pochi problemi ai produttori di vga, chissà con i 28nm...
ice_v15 Ottobre 2010, 23:47 #4
Originariamente inviato da: ndrmcchtt491
Sbaglio o siamo arrivati quasi al limite della miniaturizzazione?
Già i 40nm hanno creato non pochi problemi ai produttori di vga, chissà con i 28nm...


mah, interessante osservazione...però i 2 colossi che sfornanao cpu non sembrano "faticare" più di tanto o sbaglio?
coschizza18 Ottobre 2010, 10:10 #5
Originariamente inviato da: ndrmcchtt491
Sbaglio o siamo arrivati quasi al limite della miniaturizzazione?
Già i 40nm hanno creato non pochi problemi ai produttori di vga, chissà con i 28nm...


dipende da chi ha le fabbriche per esempi l'intel che è un ottimo produttore non sta avendo problemi nella prosuzione dei prototipi di chip a 22nm che andranno in produzione a fine 2011

la TSMC sta avendo molti problemi da tempo ma questo non vale per gli altri

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^