Twitter è pronta a cinguettare in borsa

Twitter è pronta a cinguettare in borsa

Nel corso della notte Twitter ha depositato presso la SEC la documentazione necessaria per l'offerta pubblica iniziale. Sarà quotata al NYSE, le azioni potrebbero valere tra i 26 e i 28 dollari

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:41 nel canale Mercato
Twitter
 

Anche Twitter, la popolarissima piattaofrma di microblogging, si prepara a raggiungere le altre realtà del mondo tecnologico che sono approdate in borsa: la società ha infatti annunciato, tramite un Tweet diffuso nella nottata, di aver depositato presso la SEC tutta la documentazione necessaria per predisporre la quotazione in borsa.

Si tratta di un traguardo importante per la compagnia nata circa 7 anni fa come progetto collaterale di una startup che non ha avuto successo nel mondo del podcasting. Twitter, che secondo gli analisti ha un valore di oltre 10 miliardi di dollari, avrà quindi la possibilità di impiegare le risorse che sarà in grado di raccogliere dall'offerta pubblica iniziale per costruire e sviluppare nuovi prodotti e servizi, rafforzare le attività nel campo pubblicitario e arruolare nuovi talenti che la aiutino ad affermare tra il pubblico di massa il proprio social network.

Nell'annuncio Twitter afferma che si tratta di una deposizione "riservata" o, come chiamata in gergo, una IPO "segreta": secondo le normative contenute nel JOBS Act, le compagnie con un fatturato inferiore ad 1 miliardo di dollari hanno la possibilità di avviare le procedure per la quotazione in borsa senza dover rilasciare pubblicamente tutta la documentazione finanziaria che normalmente accompagna queste operazioni.

Non vi sarà modo, quindi, di conoscere i dettagli finanziari di Twitter, ma questa modalità già è sufficiente per dedurre che il fatturato della compagnia è ancora al di sotto del miliardo di dollari. E' la prima volta che una realtà del web può sfruttare questa possibilità. E' comunque verosimile che la compagnia renda disponibile un qualche tipo di resoconto finanziario, ma con grossa probabilità solo anticipando il cosiddetto "road show" per promuovere la propria quotazione e trovare investitori interessati.

Secondo quanto divulgato da Bloomberg News, sarà Goldman Sachs responsabile alla coordinazione del collocamento e le azioni di Twitter saranno contrattate al NYSE. Per provare ad individuare su quali valori si collocherà il prezzo delle azioni Twitter bisogna ancora una volta prendere a riferimento ciò che è accaduto sui mercati secondari nel corso delle ultime settimane, dove le azioni sono state contrattate tra i 26 e i 28 dollari per una valutazione complessiva dell'azienda prossima a 14 miliardi di dollari.

L'offerta di azioni Twitter sarà la più seguita dopo il debutto in borsa di Facebook, avvenuto circa un anno fa. Un debutto che è stato machiato da problemi di contrattazione e dai dubbi degli investitori sulla capacità di Facebook di continuare a crescere, specie nell'ambito mobile. Questi dubbi non dovrebbero sussistere nel caso di Twitter che è nata esplicitamente per trarre vantaggio dai dispositivi mobile. I dubbi attorno a Twitter sono di altra natura, legati alla sua capacità di operare in maniera virtuosa nel mercato pubblicitario. Molti addetti ai lavori infatti non sono ancora pienamente soddisfatti dei risultati che sono in grado di raggiungere su Twitter, e la compagnia dovrà a tal scopo impegnarsi a migliorare i sistemi di targeting e a trovare nuovi formati da vendere.

Twitter però ha già investito centinaia di milioni di dollari nello sviluppo di una nuova piattaforma di advertising che dovrebbe, almeno nelle intenzioni degli executive, superare Facebook in quanto a capacità di individuazione degli utenti. Proprio lo scorso lunedì Twitter ha sborsato 350 milioni di dollari per l'acquisizione di MoPub, una realtà che realizza strumenti di gestione dell'inventario pubblicitario. In ogni caso Twitter è una delle poche realtà (accanto ad Amazon, Apple, Facebook, Google e Microsoft) in possesso di un gran numero di informazioni dei propri utenti che permettono una forte profondità di profilazione. Attualmente il 60% circa degli uomini marketing sul mercato USA fanno uso di Twitter: una percentuale che potrebbe essere accresciuta dalla quotazione in borsa di Twitter e, con essa, i fatturati pubblicitari.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Zenida14 Settembre 2013, 02:50 #1
mmmh... mi pare strano che voglia quotarsi al NYSE, solitamente i titoli tecnologici si iscrivono tutti nel listino NASDAQ
san80d14 Settembre 2013, 11:14 #2
Originariamente inviato da: Zenida
mmmh... mi pare strano che voglia quotarsi al NYSE, solitamente i titoli tecnologici si iscrivono tutti nel listino NASDAQ


ma infatti nel tweet non si fa riferimento al mercato di quotazione
toskano7914 Settembre 2013, 11:57 #3
buon per chi ci lavora e ha le stock options
san80d14 Settembre 2013, 12:01 #4
Originariamente inviato da: toskano79
buon per chi ci lavora e ha le stock options


sempre che non faccia la fine di facebook
toskano7914 Settembre 2013, 12:33 #5
Originariamente inviato da: san80d
sempre che non faccia la fine di facebook

mah, veramente è tornata da un pezzo ben al di sopra del prezzo di collocamento, ormai è sui 43-44
gli ingegneri entrati nel 2007-2008 con pacchetti da 50-100.000 azioni con lo splittaggio del 2010 s son ritrovati con 250-500.000 azioni
ad oggi sarebbero 11-22 milioni
al collocamento 9,5-19 milioni ...

non male direi
san80d14 Settembre 2013, 12:38 #6
Originariamente inviato da: toskano79
mah, veramente è tornata da un pezzo ben al di sopra del prezzo di collocamento, ormai è sui 43-44


mi riferivo alla post-quotazione, dove praticamente in 3 mesi aveva dimezzato il proprio valore
toskano7914 Settembre 2013, 13:12 #7
Originariamente inviato da: san80d
mi riferivo alla post-quotazione, dove praticamente in 3 mesi aveva dimezzato il proprio valore

allora bravo a chi ha shortato! ... se ha tenuto adesso ha quadruplicato il capitale
san80d14 Settembre 2013, 13:58 #8
Originariamente inviato da: toskano79
allora bravo a chi ha shortato! ... se ha tenuto adesso ha quadruplicato il capitale


già, buon per loro, anche se poi l'accelerazione violenta al rialzo l'ha avuta solo da un paio di mesi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^