Twitter, il CEO Dick Costolo incontrerà le autorità cinesi

Twitter, il CEO Dick Costolo incontrerà le autorità cinesi

Un viaggio a Shanghai per incontrare autorità e personalità accademiche, con lo scopo di iniziare a comprendere più a fondo la cultura di un mercato da oltre 600 milioni di utenti connessi

di Andrea Bai pubblicata il , alle 12:31 nel canale Mercato
Twitter
 

Il CEO di Twitter, Dick Costolo, ha deciso di intraprendere un viaggio in Cina: si recherà a Shanghai per incontrare alcune personalità politiche e del mondo universitario, con l'intenzione di iniziare ad osservare più da vicino un mercato, seppur difficile, dalle enormi potenzialità con i suoi 600 milioni di utenti della rete.

Un portavoce di Twitter ha affermato: "Dick sta visitando la Cina perché vuole comprendere più a fondo la cultura cinese e l'entusiasmante settore tecnologico del Paese". Il social network ha però allontanato l'ipotesi dell'apertura di una sede in Cina, dal momento che vincolerebbe la compagnia a conformarsi alla legge cinese. Costolo incontrerà invece le autorità di Shanghai e i rappresentanti della Shanghai free trade zone, un'area istituita nel 2013 per mettere alla prova ulteriori misure di liberalizzazione del mercato in Cina.

Twitter è vietato sul territorio cinese e bloccato sin dal 2009, sebbene vi sia una base utenti che utilizza VPN e vari sistemi per poter accedere ugualmente al social newtowrk. Il tweet in cinese sono lo 0,05% di tutti i tweet pubblicati sulla piattaforma di microblogging. Secondo le informazioni disponibili Costolo non ha intenzione, almeno in questa visita, di chiedere al governo cinese la rimozione del divieto.

Il divieto di Twitter in Cina potrebbe rappresentare anche una misura per limitare la concorrenza con i social network cinesi. Sina Wibo, che vanta oltre 129 milioni di utenti al mese, ha annunciato i piani per vendere quote sul mercato azionario in USA. E' evidente che lasciare campo libero ad una realtà come Twitter, ridurrebbe considerevolmente il peso delle varie realtà locali.

Nel corso del mese di giugno in occasione della convention American Society of News Editors, Costolo confermo l'estremo interesse di poter operare Twitter in Cina, ma senza per questo sacrificare i principi della piattaforma e il modo in cui gli utenti dovrebbero essere in grado di comunicare tra loro.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^