Twitter, primo trimestre 2014 tra luci ed ombre

Twitter, primo trimestre 2014 tra luci ed ombre

L'azienda presenta i risultati trimestrali che segnano una forte crescita di fatturato ma l'incapacità di fare utile. La base di utenti cresce timidamente e Wall Street non è contenta

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:01 nel canale Mercato
Twitter
 

Twitter ha presentato ieri i risultati del primo trimestre fiscale 2014: la compagnia registra un fatturato di 250 milioni di dollari che rappresenta una crescita del 119% rispetto ai 114,3 milioni dello stesso trimestre di un anno fa.

La piattaforma di microblogging registra inoltre 255 milioni di utenti attivi al mese, in crescita del 5,8% rispetto ai 241 milioni di utenti mensili rilevati nel corso del quarto trimestre 2013. Gli utenti mobile crescono del 31% (il riferimento è rispetto al primo trimestre dello scorso anno) a 198 milioni, mentre le visualizzazioni della timeline arrivano a 157 miliardi, in crescita del 15% rispetto al medesimo periodo dello scorso anno e del 6% rispetto al trimestre precedente.

Il fatturato pubblicitario è di 1,44 dollari per migliaia di visualizzazioni di timeline, crescendo del 96% anno su anno e in leggera flessione del 3,3% rispetto agli 1,49 dollari del trimestre precedente. La compagnia, per il trimestre in esame, non riesce ancora a generare utili mettendo a bilancio una perdita netta di 132 milioni di dollari.

Le azioni TWTR sono crollate del 10% nelle contrattazioni after-hours, con gli investitori che hanno reagito negativamente ai dati sulla crescita della base di utenti. L'analista Nel Doshi di CRT Capital Group ha affermato, a tal proposito: "Pare che il numero degli utenti mensili sia leggermente al di sotto delle aspettative, specialmente dopo così tanti eventi importanti avvenuti nel primo trimestre, come le Olimpiadi Invernali, il Super Bowl, gli Oscar, i Grammy, la crisi in Ucraina...".

Secondo gli investitori, Twitter deve riuscire a fare di più per spingere la base utenti. Si tratta però di una situazione nota all'azienda, con il CEO Dick Costolo che a febbraio, in occasione della presentazione dei risultati del trimestre precedente, aveva riconosciuto come i nuovi utenti trovassero qualche difficoltà nell'approcciarsi al servizio e di quanto fosse vitale per Twitter che venga compreso dai nuovi utenti sin dal primo momento. Queste considerazioni hanno portato Twitter ad elaborare qualche modifica per semplificare la fruizione della piattaforma di microblogging (in tal senso va considerato il restyling del layout delle pagine di profilo, operata nelle scorse settimane), con alcune indiscrezioni che citano la possibilità di abbandonare in futuro i simboli distintivi come @ e # che, sebbene molto popolari e amati dagli utenti di vecchia data, rappresentano convenzioni inizialmente misteriose per i nuovi utenti.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
maxmax8006 Maggio 2014, 02:58 #1
Twitter è un' altra azienda quotata in borsa che si basa sull' aria fritta.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^