Tyan presenta nuovi sistemi Rack a 1 unità

Tyan presenta nuovi sistemi Rack a 1 unità

Pensati per impieghi quali web server o in sistemi cluster, sono basati su processori Intel Pentium 4 oppure Xeon a seconda delle esigenze

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:04 nel canale Mercato
Intel
 
Con il seguente comunicato stampa Tyan, noto produttore taiwanes edi schede madri per workstation e server, ha ufficialmente introdotto nuove soluzioni rack a 1 unità, pensate per impieghi quali web server e in cluster.

tyan_b5102.jpg
Transport GX21 (B5102)


Il sistema Transport GX21 (B5102) supporta processori Intel Pentium 4 con bus Quad Pumped a 800 Mhz, con hard disk Serial ATA e controller Raid integrato on board. Le specifiche tecniche sono disponibili on line a questo indirizzo.

tyan_b2735.jpg
Transport GX21 (B2735)


Il sistema Transport GX21 (B2752), invece, supporta 2 processori Intel Xeon ed è dotato di 4 cassettini hot swap per hard disk SCSI. Le specifiche tecniche sono disponibili on line a questo indirizzo
TYAN® announces the Transport GX21 series, 1U rackmount servers based on the Intel® infrastructure

The Transport GX21 Systems Are Versatile Solutions for Web Servers, Proxy Servers, Clustering, and More

Fremont, CA, January 14th, 2004 - Tyan® today launched the Transport GX21 series, robust multi-purpose server systems designed for the 1U rackmount. Designed with accessible features in a compact 21.5" deep chassis, the Transport GX21 servers are user-friendly systems engineered for a variety of mission critical server needs. The systems feature Hot-Swappable Serial ATA drive bays, front and rear access USB ports, pre-installed Slim CD-Rom drives, and more. Representing affordability, usability, and power, the Transport GX21 series are targeted for general-purpose servers, multimedia and video servers, workgroup servers, and high power computing applications.

Two models of the Transport GX21 are available. The Transport GX21 (B2735) is a dual Intel® Xeon™ processor based server with powerful features for high-end server usages. It accommodates up to 12GB of ECC Registered memory, strategically placed DIMM slots for maximum airflow, and two Gigabit Ethernet LAN ports and one Fast Ethernet LAN port on a space-efficient ATX form factor motherboard. The Transport GX21 (B2735) also offers an onboard SO-DIMM for an optional add-on Ultra320 SCSI controller card for extra storage.

As a value server solution, the Transport GX21 (B5102) also offers competitive features without compromising performance. The Intel® Pentium® 4 based GX21 (B5102) is complete with onboard ATI® RAGE™ XL graphics, Serial ATA with RAID support, and Gigabit Ethernet and Fast Ethernet connectivity. The Transport GX21 (B5102) is the ideal cost-effective solution for network infrastructure development and front-end serving needs.

"The Transport GX21 series meets the demand for a wide range of server needs," said Danny Hsu, Senior Director of Marketing at Tyan. "It has tremendous support and flexibility for all compute-intensive applications through its offerings in broadband, storage, memory, and chassis design."

The Transport GX21 (B2735 and B5102) is currently sampling and will reach mass production by the middle of the first quarter of 2004.
21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sig. Stroboscopico16 Gennaio 2004, 11:33 #1
bah... mi chiedo se un rack con sata potrà mai essere considerato seriamente in un campo di uso intesivo...

lo scsi rimane unico, sigh!
Duncan16 Gennaio 2004, 12:01 #2
Mi pare che ti sei risposto da solo... uso intensivo SCSI altro va bene qualunque cosa che funzioni...
stefanotv16 Gennaio 2004, 12:24 #3
beh, per fare da webserver non penso sia necessario uno scsi,
ne compri 2 li clusterizzi e visto il controller RAID ci metti i dischi in raid1,
dovresti rompere 4 dischi contemporaneamente....
mi sembra sufficentemente affidabile come sistema:-)
Ginopilot16 Gennaio 2004, 13:03 #4
E le prestazioni dove le mettiamo?
stefanotv16 Gennaio 2004, 13:17 #5
ovvio che se hai un portale con milioni accessi e migliaia di utenti contemporanei usi altro,
ma per webserver su intranet, servizi di housing di aziende medio/piccole, macchine per sviluppo, insomma dove non hai mai centinaia di connessioni simultanee, sfido a capire se sotto a tutto c'è un disco sata o scsi.
In ogni caso, anche per grandi realta', con i soldi spesi per 6 unita' con scsi-xeon, compri 10 P4-sata,
e con un load balancer davanti diventa piu' affidabile e veloce la 2° soluzione.
Ginopilot16 Gennaio 2004, 14:13 #6
Con ingombro quasi doppio e prestazioni sempre inferiori.
edivad8216 Gennaio 2004, 14:16 #7
Originariamente inviato da Ginopilot
Con ingombro quasi doppio e prestazioni sempre inferiori.

l'ingombro è l'ultima delle preoccupazioni...un cluster garantisce affidabilità e scalabilità senza interruzioni di servizio...
W4rfoX16 Gennaio 2004, 14:21 #8
Inferiori sulla base di cosa? 4 macchine Ata con load balancer lavorano certamente meglio di due singole macchine SCSI, senza considerare l'affidabilita' di servizio e i costi inferiori. Le applicazioni web non richiedono grossi accessi al disco.. al contrario di macchine dove girano grossi Db.
stefanotv16 Gennaio 2004, 14:22 #9
sai che ingombro unita' 1U...
mi spieghi poi in cosa sarebbero piu' lente ste macchine se messe come webserver?
Tasslehoff16 Gennaio 2004, 15:16 #10
Originariamente inviato da stefanotv
sai che ingombro unita' 1U...
mi spieghi poi in cosa sarebbero piu' lente ste macchine se messe come webserver?
Riguardo a tutto il resto sono perfettamente d'accordo con te, riguardo all'ingombro però devi considerare che un'azienda in genere non si compra un server per lasciarlo in ufficio (dove può avere tutto lo spazio che vuole) ma lo porta in qualche server farm. Io ho presente solamente gli IDC Saritel (Telecom), che oltretutto sono le server farm principali nel nostro paese, e il costo non è certo banale, per cui ben vengano poche U.

Vabbè, tralasciamo poi il fatto che per portare macchine Tyan in server farm ci voglia proprio un bel pelo sullo stomaco...

Vorrei dire una cosa poi riguardo ai dischi, ragazzi, ma chi l'ha detto che disci scsi sono sempre meglio? Una volta non c'era la possibilità di creare array raid ide, ora ci sono più soluzioni ide che scsi. Posso capire se stiamo cercando le prestazioni (cosa cmq abbastanza rara in ambito server), però l'affidabilità dove la mettiamo?
Dalla mia personale esperienza posso dire di aver visto ben pochi dischi ide morire (vabbè tranne le famigerate serie "sfigate" che conosciamo tutti), mentre gli scsi non li conto nemmeno.
Ok, se vogliamo hanno dato meno fastidio i tanti scsi dei pochi ide, in server farm bene o male escono sempre i tecnici ibm per sostituire i dischi (ci vuole un'abilità notevole e capacità tecniche incredibili per sostituire un disco hot swap...), però ciò non toglie che l'architettura ide ora sia sempre più concorrenziale nei confronti dello scsi...
Un po' il discorso di stefanotv sui 6 xeon vs 10 PIV, che tra l'altro mi trova d'accordissimo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^