Ufficializzato l'IEEE 802.16e, al secolo WIMax

Ufficializzato l'IEEE 802.16e, al secolo WIMax

L'Institute of Electrical and Electronics Engineers ha ufficialmente ratificato il protocollo 802.16e, ora campo aperto al WiMax Forum e ovviamente alle sperimentazioni

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 14:32 nel canale Mercato
 
Come anticipato qualche giorno fa l'Institute of Electrical and Electronics Engineers ha finalizzato il proprio lavoro in merito al protocollo 802.16e, al secolo WiMax.
I lavori in realtà sono stati conclusi qualche mese fa, ma la notizia ufficiale è stata comunicata dall'istituto solo poche ore fa.

Questo annuncio risulta ininfluente per l'utente finale, infatti i tempi necessari ad uscire dalle differenti fasi di progettazione e sperimentazione sono ancora lunghi, ma è significativo per tutte le aziende impegnate nello sviluppo di WiMax ed in particolare per il WiMax Forum.

Le tecnologie Wi-Max hanno l'obiettivo di fornire connettività wireless a larga banda, permettendo quindi un facile accesso alla rete anche da dispositivi mobile, o da aree geografiche difficilmente raggiungibili dall'infrastruttura cablata.

Le sperimentazioni sono già avviate anche nel nostro paese, solo pochi giorni fa abbiamo dato notizia del collegamento presente a Champoluch, ma secondo alcuni esperti la vera diffusione di prodotti, servizi e tecnologie è attesa non prima del 2008.

Fonte: ZDnet.com

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tifone.Rulez09 Dicembre 2005, 14:34 #1
Spero che il wi.max sia particolarmente d'aiuto a tutti quelli che ancora non sono stati cablati dalla banda larga
Wonder09 Dicembre 2005, 15:10 #2
Per connettersi in WiMax basta una semplice scheda WiFi 802.11 o bisogna comprarne una apposita?
Johnny509 Dicembre 2005, 15:43 #3
x Wonder: una 'apposta'. Cambiano le frequenze, la modulazione, le trame di invio dei pacchetti, è un pò dura andare con le vecchie schedine...

Inoltre mi sembra un pò superficiale come notizia, con tutto il rispetto per Fabio Boneschi. L'802.16'e' come le varie letterine ai tempi posposte ai vari 802.11, indica una nuova versione del Wimax, ovvero quella che include come caratteristica innovativa la nomadicità delle stazioni terminali, con eventuale passaggio seamless da una cella ad un'altra (simile alla telefonia cellulare).

Il WiMax 'come tutti lo conosciamo' dovrebbe essere l'802.16d, per quanto al momento non lo conosce praticamente nessuno.
Xile09 Dicembre 2005, 15:45 #4
Ovviamente in Italia saremo i primi ad addottarlo
sirus09 Dicembre 2005, 17:06 #5
figurati...pure gli States verranno dopo di noi
comunque mai dire mai, lo stanno già testanto (la versione d suppongo) in alcune valli - val d'aosta - del nord in mezzo alle alpi (notizia di pochi giorni fa)
serassone09 Dicembre 2005, 23:43 #6

Piccola errata corrige

Per favore, Champoluc e non Champoluch
Grazie!
831010 Dicembre 2005, 10:08 #7
Originariamente inviato da: serassone
Per favore, Champoluc e non Champoluch
Grazie!


NoX8310 Dicembre 2005, 12:28 #8
Ma il WI.MAX non era retrocompatibile con l'802.11b/g?
littlemau10 Dicembre 2005, 21:48 #9
Originariamente inviato da: NoX83
Ma il WI.MAX non era retrocompatibile con l'802.11b/g?


WIFI IS NOT WIMAX...parafrasando certe frasi famose...

Come veniva fatto presente qualche post fa...sfruttano frequenze e trasmissioni dati differenti. E questo è ovvio viste le notevoli differenze che li caratterizzano...prima fra tutte il "raggio d'azione".
serassone11 Dicembre 2005, 01:01 #10
Originariamente inviato da: 8310

Non vedo perché storpiare un nome (visto che è la seconda volta), anche se non lo si fa apposta.
Non vedo perché non segnalarlo al buon Boneschi.
È inutile? Forse.
Come certi commenti...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^