Un access point veramente micro da Asus

Un access point veramente micro da Asus

ASUS amplia ulteriormente la propria gamma di prodotti Wireless LAN con ASUS WL-330B, un Access Point particolarmente compatto, e ASUS WL-160G, un nuovo adattatore USB basato sul nuovo standard Wi-Fi a 54 Mbps

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 09:52 nel canale Mercato
ASUS
 

ASUS amplia ulteriormente la propria gamma di prodotti Wireless LAN con ASUS WL-330B, un Access Point particolarmente compatto, e ASUS WL-160G, un nuovo adattatore USB basato sul nuovo standard Wi-Fi a 54 Mbps.

Ciò che colpisce immediatamente di WL-330B sono le dimensioni estremamente ridotte (86x62x17mm) e il peso di soli 62 grammi, che rendono il prodotto agevolmente posizionabile in base alle diverse esigenze sulla scrivania, a parete, a soffitto o su un pannello divisore di un open space.

E' disponibile un connettore per il collegamento di un'antenna esterna, al fine di aumentare la portata del segnale radio.
Dotato di connettore RJ45 per il collegamento diretto a Personal Computer o Hub, l'Access Point ASUS WL-330B è in grado di operare in modalità Access Point, Access Point Client e Wireless Bridge. Inoltre, WL-330B può essere utilizzato come repeater in ambienti che necessitano di un'estensione del segnale.

Basato su protocollo IEEE 802.11g a 54 Mbps, il nuovo ASUS WL-160G consente di collegare il proprio PC alla rete tramite porta USB. Pienamente compatibile anche con il precedente protocollo IEEE 802.11b a 11 Mbps, ASUS WL-160G fornisce, grazie a due antenne interne omnidirezionali ad alta sensibilità, un'ampia area di copertura.

ASUS WL-160G dispone poi di diverse utilities che semplificano e migliorano il controllo e la gestione del sistema; segnaliamo ad esempio Site Survey, un potente applicativo in grado di mostrare una completa panoramica della rete, visualizzando il numero ed il tipo dei dispositivi collegati e Live Update per il download da Internet dei driver più recenti.

 

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ventu04 Novembre 2003, 10:24 #1
Simpatici, ma dove si trovano informazioni più dettagliate? Ho cercato nel sito, sia italiano che global e non c'è il minimo accenno. Dove avete preso le info?
strubi9904 Novembre 2003, 10:40 #2
Già; ho fatto passare anche io sia il sito di Asus Italia che quello Global, ma 0 info
Ma voi di hwupgrade avete i canali preferenziali per le news??
Fabio Boneschi04 Novembre 2003, 10:48 #3
Asus Italia ci ha inviato queste info ed una "micro scheda tecnica"; credo aggiorneranno a breve il sito
Mainas04 Novembre 2003, 11:01 #4

beh...

...sul sito Asus c'è kuesto...
http://event.asus.com.tw/computex20...ts/nw/index.htm
Davirock04 Novembre 2003, 11:53 #5

ho proveto questa tecnologia

implementata da sparklan.
Certo non sarà all'altezza della qualità asus, ma il wireless mi ha ampiamente deluso.
Ad una sistanza di 14 metri con 2 pareti da 20 cm di spessore di mezzo, una scheda pcmci si collega ad una access point con un segnale del 50%.

Provato senza pareti il segnale si prde intorno ai 30 metri. e sia l'access point che la scheda non sono danneggiati in alcun modo.
Ho provato anche con una scheda pci con antenna (sempre sparklan) e la misura è identica.

un mio amico con un access point e una scheda pci fa i 300 in linea d'aria. con lo stesso access point e un'altra scheda non fa più di 30 metri

in queste prove tutti i com componenti sono stati debitamente settati per avere il massimo delle prestazioni (ad esempio, il canale è identico per tutti,.....).

Sarebbe bello vedere su questo sito una guida generale non solo sugli standard, ma anche sull'implementazione pratica in una casa o in ufficio.

Bye
Poix8104 Novembre 2003, 11:57 #6
ripetitore vuol dire che lo metto in punto senza portagli il cavo di rete?

ciao ciao
atomo3704 Novembre 2003, 12:09 #7
design un po' retrò, sembrano le radioline d'altri tempi!
Fabio Boneschi04 Novembre 2003, 14:26 #8
________________________________________
Commento # 5 di : Davirock pubblicato il 04 Nov 2003, 11:53

Sarebbe bello vedere su questo sito una guida generale non solo sugli standard, ma anche sull'implementazione pratica in una casa o in ufficio.
______________________________-

http://www.hwupgrade.it/articoli/647/1.html
http://www.hwupgrade.it/articoli/796/1.html
http://www.hwupgrade.it/articoli/831/1.html
riva.dani04 Novembre 2003, 15:10 #9
brava asus, ad ogni modo credo che a casa ci metterò wireless@home (sempre asus ) che mi ispira al punto da condizionare la scelta per la mia futura Mobo
Davirock04 Novembre 2003, 18:51 #10

x fabio boneschi

grazie per i link e chiedo scusa per aver fatto un commento senza informarmi più che bene, ma il problema è un'altro.
Non riesco a trovare qualcuno che mi spieghi come posso fare a essere sicuro di prendere un sistema per implementare una rete wireless evitando problemi come quelli che ho passato.
Non una spiegazione dove vengano spiegati ben bene i problemi relativi alle distanze e agli elementi frapposti tra 2 dispositivi wireless.
Infatti ora ho un access point sparkla + cheda pcmci + scheda pci wireless che non riescono a fare 30 metri in linea d'aria!
Ora ho in casa circa 220 euro di materiale che non posso usare e per correttezza non rivendo a nessuno! e non osso neanche portarlo dal mio rivenditore di (ex) fiducia perchè non sono apparecchi danneggiati!

inoltre non mi piacerebbe far comprare qualcosa a qualche che sveli questi inconvenienti ad un mio amico.

il fatto poi che vedo persone che con un'altro prodotto wireless fanno più di 300 metri in linea d'aria mi sbalordisce!
Ma non dovevano essere standar che garantiscono prestazioni di un certo tipo anche se implementati da diversi costruttori.
Le differenze tra il mio sistema (30 metri) e quello del mio amico (300 metri!) sono esagerate!

Grazie!

Bye

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^