Un altro trimestre difficile per Nokia

Un altro trimestre difficile per Nokia

Il cambio interno dell'azienda, in atto da quasi 1 anno e mezzo, non ha ancora portato a risultati finanziari trimestrali positivi. Il Q3 2012 conferma le stime al ribasso: bene nel complesso le vendite di features phone mentre non all'altezza delle aspettative quelle degli smartphone

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 17:33 nel canale Mercato
Nokia
 

Si attendevano risultati trimestrali non di certo positivi per il periodo appena concluso, e così è stato. L'azienda finlandese ha infatti ufficialmente rilasciato i propri risultati per il terzo trimestre 2012 segnalando una contrazione del 22% nel numero di dispositivi venduti rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, e dell'1% prendendo quale riferimento il trimestre precedente.

Nel corso del periodo Nokia ha venduto circa 82,9 milioni di dispositivi mobile, con una contrazione del fatturato del 34% rispetto al terzo trimestre del 2012. Il fatturato trimestrale complessivo dell'azienda è stato pari a 7,24 miliardi di Euro, con una contrazione del 19% su base annuale e del 4% prendendo quale riferimento il secondo trimestre del 2012. Da questo deriva una perdita operativa pari a 576 milioni di Euro per il trimestre da poco concluso.

Andando ad analizzare il mix di prodotti venduti nel trimestre da Nokia segnaliamo come siano stati 77 milioni i device non smartphone venduti, con un aumento del 4% su base trimestrale ma una contrazione del 15% su quella annuale. Per gli smarthphone sono stati venduti 6,3 milioni di terminali nel periodo, con una quota di 2,9 milioni rappresentata dai modelli della famiglia Lumia.

Le difficoltà di Nokia nel mercato degli smartphone sono ben evidenziate dai risultati in termini di vendita, oltre che da quelli dei margini lordi. Se per il settore dei feature phones, cioè dei telefoni cellulari tradizionali, l'azienda finlandese può beneficiare di un margine del 21,7% in quello degli smartphone questo dato è negativo del 3,5%. E' evidente come l'azienda stia al momento rinunciando a fare margini, rimettendoci per ogni smartphone venduto, con l'obiettivo di guadagnare una quota di mercato più significativa rispetto alla concorrenza.

57 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mparlav18 Ottobre 2012, 17:48 #1
Negli USA hanno venduto la "bellezza" di 300.000 Lumia nel Q3 con -50% rispetto al Q2.

Nonostante il prezzo medio dei Lumia venduti sia passato dai 220 euro nel Q1 ai 160 euro del Q3.

Il tutto "supportato" dal declino delle vendite dei Symbian.

Anche questa volta l'annuncio di un nuovo SO (WP8) ben 6 mesi prima dell'effettiva disponibilità e non supportato in upgrade, ha avuto un effetto devastante sulle vendite.
drak6918 Ottobre 2012, 17:48 #2
Doveva tenere i prezzi dei lumia piu verso la normalità:
Lumia 610 - €130
Lumia 710 - €170 (sarebbe stato il top di vendite)
Lumia 800 - €240
Lumia 900 - €300

Così sarebbe stato un trimestre radicalmente diverso probabilmente non avrebbe fatto il botto, ma avrebbe avuto un leggero rialzo nelle vendite per gli smartphone
maxmax8018 Ottobre 2012, 17:54 #3
poveracci i dipendenti dell' azienda..
piererentolo18 Ottobre 2012, 18:01 #4
Aldilà dei prezzi secondo me il dramma è stato l'annuncio del non aggiornamento a 8 dei lumia, neanche per il top di gamma.
I telefoni avrebbero dovuto solo regalarli per sbolognarli a quel punto.
s0nnyd3marco18 Ottobre 2012, 18:03 #5
Fatemi capire:

Per gli smarthphone sono stati venduti 6,3 milioni di terminali nel periodo, con una quota di 2,9 milioni rappresentata dai modelli della famiglia Lumia.


Cioé continuano a vendere più smartphone symbian che wp???

E' evidente come l'azienda stia al momento rinunciando a fare margini, rimettendoci per ogni smartphone venduto, con l'obiettivo di guadagnare una quota di mercato più significativa rispetto alla concorrenza.


E nonostante vendano in perdita, hanno sti scarsi numeri?

Senza contare che stanno svendendo la loro sede storica...

Well done Mr. Elop...
zephyr8318 Ottobre 2012, 18:19 #6
Ma le vendite in USA dei lumia 900 nn andavano a gonfie vele? e in cina non avevano venduti più lumia di iphone? E c'erano anche tonti che ci credevano
Arruffato18 Ottobre 2012, 19:15 #7
A questo punto Nokia deve prendere atto di essere un operatore margiale del settore Smartphone a livello di una LG. Deve perciò adattare la propria struttura di risorse tecniche, logistiche e umane a questa realtà. Solo così potrà tornare a produrre profitti.
I tempi gloriosi sono il passato, il futuro è fatto di pane guadagnato duramente col sudore.
Antonio2318 Ottobre 2012, 19:24 #8
Originariamente inviato da: Arruffato
A questo punto Nokia deve prendere atto di essere un operatore margiale del settore Smartphone a livello di una LG. Deve perciò adattare la propria struttura di risorse tecniche, logistiche e umane a questa realtà. Solo così potrà tornare a produrre profitti.
I tempi gloriosi sono il passato, il futuro è fatto di pane guadagnato duramente col sudore.


già fatto.
doctormarx18 Ottobre 2012, 19:51 #9
il problema è quando fai così tanto ritardo, io mi sono rottp di aspettare il 920, presentato da una vita ormai, spettacolare, stupendo, fantastico e telefono meglio costruito e bello del mondo. ma nel frattempo è uscito il note 2, e io sto senza telefono quindi domani mattina lo vado a prendere
X360X18 Ottobre 2012, 20:17 #10
Ormai Android è il sistema operativo principale, un po' come Windows e Linux con Windows che fa la parte del Linux, quindi a prescindere da non preferire (che sia meglio o peggio)

Poi annunci smartphone con un OS nuovo (non installabile sui vecchi), finalmente con bluetooth ed SD, ed ecco che pure chi voleva andare su Windows probabilmente aspetta, soprattutto chi voleva fare una bella spesa.

Io credo che Nokia abbia ancora un nome, se solo facesse terminali anche Android venderebbe molto di più almeno sulla fascia fino a 250 €...per quella più alta non so, forse inserirsi ora è troppo tardi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^