Valzer di executive: da Google a Yahoo!, da Amazon ad Apple

Valzer di executive: da Google a Yahoo!, da Amazon ad Apple

William Stasior passa da Amazon alla divisione Siri di Apple, mentre Henrique de Castro assume il ruolo di Chief Operating Officer un Yahoo!, dopo un importante trascorso nell'azienda di Mountain View

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:10 nel canale Mercato
AppleGoogleYahooAmazon
 

Due importanti cambi al vertice nel giro di pochi giorni, con Google e Amazon che perdono importanti figure chiave del proprio management a favore, rispettivamente, di Yahoo! e Apple. Cominciamo proprio da quest'ultima: la Mela ha arruolato William Stasior in qualità di responsabile della divisione che si occupa dello sviluppo di Siri, l'assistente vocale personale che Apple ha integrato in iPhone 4S e negli ultimi modelli di iPad.

In Amazon Stasior ha ricoperto il ruolo di responsabile di A9.com, la sussidiaria search e search adv del gigante dell'e-commerce. A9.com è stata fondata da Udi Manber e dallo stesso Stasior, che ha continuato a portare avanti e coordinare la divisione anche dopo che Manber è passato a lavorare a Google in qualità di vicepresidente per l'engineering. Il trascorso di Stasior è piuttosto notevole: oltre ad una laurea al MIT, presso cui ha anche insegnato, egli ha avuto esperienze professionali presso AltaVista, Oracle e Netincentives.


William Stasior, nuovo responsabile di Siri per Apple

Le conoscenze e le competenze di Stasior saranno importanti per lo sviluppo e l'ottimizzazione di Siri, tra le cui funzioni principali, oltre alla possibilità di gestire vocalmente il dispositivo su cui è integrata, è proprio quella di effettuare ricerche sul web semplicemente pronunciando dei comandi e potendo così avere le mani libere per altro. Non è inoltre da escludere che Stasior possa essere impiegato per lavorare ad un progetto di più ampio respiro nell'ambito della search e della search adv, con l'obiettivo di lungo termine di slegare ancor di più Apple da Google.

Siri è una tecnologia nata e sviluppata dalla società omonima che nel mese di aprile 2012 è stata acquisita dal gigante di Cupertino. Tuttavia da allora Apple ha perso per strada alcuni delle menti che hanno contribuito alla progettazione e allo sviluppo della tecnologia: il CEO di Siri, Dag Kittlaus, ha lasciato Apple nel mese di ottobre 2011, mentre Adam Cheyer, cofondatore della società, si è congedato nelle scorse settimane.

Restando sempre in Silicon Valley ma spostandoci di pochi chilometri, ecco che Yahoo! accoglie nel proprio team dirigenziale Henrique de Castro in qualità di Chief Operating Officer con responsabilità per la gestione strategica ed operativa per le vendite di Yahoo!, le operazioni, e lo sviluppo del business nel mondo.

De Castro proviene da Google, dove ancora sta ricoprendo il ruolo di vicepresidente della divisione Worldwide Partner Business Solution Group, responsabile per le piattaforme di advertising ed i servizi per i partner editoriali e commerciali dell'azienda di Mountain View. L'ingresso di de Castro in Yahoo! sarà effettivo al più tardi dal 22 gennaio 2013, o comunque non appena avrà adempiuto a tutti gli obblighi dell'attuale impiego.


Henrique de Castro, nuovo COO di Yahoo!

Precedentemente a Google, de Castro ha lavorato in Dell con la responsabilità delle vendite e dello sviluppo del business nell'area dell'Europa occidentale ed ha inoltre lavorato come consulente per la prestigiosa società McKinsey & Company. De Castro è stato fortemente voluto dal CEO di Yahoo! Marissa Mayer, che sta attualmente operando una grossa riorganizzazione del team manageriale dopo il suo ingresso nella compagnia avvenuto lo scorso mese di luglio. Ricordiamo che anche la Mayer proviene da Google, dove ha operato in qualità di responsabile dei location services per l'azienda di Mountain View.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala18 Ottobre 2012, 10:18 #1
Scusate ma non capisco in che modo possa contribuire uno in quel ruolo al miglioramento.
A parte dire: Voglio che Siri sia più veloce! non è che questo qui si mette a programmare e a modificarlo lui. Sarà sempre il solito apprendista neo laureato a farlo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^