Vendite di PC in calo del 7,8% nel 2013 secondo le stime IDC

Vendite di PC in calo del 7,8% nel 2013 secondo le stime IDC

Mercato ancora difficile per il mondo dei PC quello che ci si attende per il 2013: il difficile primo trimestre porta a rivedere le stime annuali, con una previsione di calo consistente che segue quello più ridotto registrato nel 2012

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 15:51 nel canale Mercato
 

IDC conferma un dato che ci si attendeva: le stime di vendita per il mercato dei PC attese per il 2013 sono di una contrazione del 7,8% rispetto al 2012, anno che aveva già registrato un calo rispetto ai 12 mesi precedenti. Si prevedono in totale vendite per poco meno di 322 milioni di PC nel corso del 2013.

E' dinamica ben nota quella che vede i consumatori sempre meno attratti dalle tradizionali proposte PC, con i tablet che stanno erodendo vendite di questi dispositivi spingendo molti consumatori e aziende a posticipare il momento dell'acquisto di un nuovo PC.

Il calo previsto per il 2013 continuerà anche nell'anno seguente, con una stima di contrazione dell'1,2% rispetto all'anno in corso. Nel corso del 2017 il numero complessivo di PC che saranno venduti in un anno toccherà quota 333 milioni: a titolo di confronto segnaliamo i 349 milioni del 2012 e i 363 milioni del 2011.

Il mercato dei PC sta attraversando una fase a dir poco turbolenta, dove la domanda dei consumatori per dispositivi mobile alternativi quali i tablet si scontra con la volontà dei produttori di PC tradizionali di proporre modelli e form factor differenti, che vadano a creare nuove categorie d'uso e meglio si adattino alle peculiarità degli scenari di utilizzo.

L'evoluzione tecnologica degli ultimi anni ha reso i PC sempre più potenti ma questo, dal punto di vista commerciale, sta diventando una vera e propria arma a doppio taglio. I consumatori non trovano più una forte spinta all'acquisto di un PC nuovo, soddisfatti come sono dalle prestazioni dei modelli in proprio possesso, ma restano attratti dal differente modello di utilizzo reso possibile dai tablet.

Una ripresa del mercato dei PC potrà esserci, anche in tempi brevi, nel momento in cui i produttori presenteranno soluzioni PC come architettura che vadano oltre quelli che sono i design adottati sino ad oggi. I primi modelli con design ibrido, in grado di mettere a disposizione funzionalità molto simili a quelle dei tablet, sono già stati presentati da alcuni produttori e crediamo che al Computex 2013 di Taipei, evento che aprirà i battenti la prossima settimana, molti altri design verranno mostrati.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rockroll30 Maggio 2013, 03:16 #1

Va bene così

Questo assurdo trend di mercato per me va bene così: che la gente rincorra pure giocattolini e giocattoloni surrogati di netbook, contenti loro... ancor più contento io, che finalmente potrò farmi tirar dietro per una cifra moderata un VERO PC, un "picione" classico, rigorosamente FISSO nel mio studio, con tanto di Case, Tastiera, Mouse, Monitor/TV come Dio comanda, implementabile con tutte le schede, le periferiche e le features del caso, con la potenza e le prestazioni che ho sempre desiderato e che, per non sentirmi in colpa verso la famiglia, non ho mai osato permettermi!
futu|2e30 Maggio 2013, 11:20 #2
Originariamente inviato da: rockroll
Questo assurdo trend di mercato per me va bene così: che la gente rincorra pure giocattolini e giocattoloni surrogati di netbook, contenti loro... ancor più contento io, che finalmente potrò farmi tirar dietro per una cifra moderata un VERO PC, un "picione" classico, rigorosamente FISSO nel mio studio, con tanto di Case, Tastiera, Mouse, Monitor/TV come Dio comanda, implementabile con tutte le schede, le periferiche e le features del caso, con la potenza e le prestazioni che ho sempre desiderato e che, per non sentirmi in colpa verso la famiglia, non ho mai osato permettermi!


Tutto molto bello, ma per i gamers c'è un problema sempre più evidente: non
ci sono titoli che meritano ad oggi un cambio di macchina.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^