Vendite notebook in vista di un'impennata grazie a Huron River

Vendite notebook in vista di un'impennata grazie a Huron River

Nonostante un novembre tiepido in fatto di vendite, i prossimi mesi saranno caratterizzati da maggiore euforia grazie alla presentazione della nuova piattaforma Intel nome in codice Huron River

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 11:51 nel canale Mercato
Intel
 

Digitimes riporta una notizia riguardante le vendite dei PC portatili, caratterizzate da un andamento tutto sommato al di sotto delle attese nel corso di questo mese di novembre. Le motivazioni non sono solo di carattere economico o dovute alla crisi che sembra non finire, ma anche per una certa attesa di nuovi modelli.

Dicembre e gennaio sono infatti i primi mesi in cui si potranno acquistare notebook dotati dell'attesa piattaforma Intel con nome in codice Huron River, che adrà ad affiancare e poi sostituire l'attuale Calpella. Al centro di questa piattaforma i processori della famiglia Sandy Bridge, caratterizzati da soluzioni dual e quad core.

A fare da traino sarà il mercato cinese, forte di volumi di vendita notevoli e di un tasso di crescita a doppia cifra, mentre seguiranno anche mercati più vicini a noi. Sono in tanti a ritenere molto importante il lancio delle nuove piattaforma Intel per il mondo notebook, poiché da questo ci si attende il rinnovo del parco macchine da parte di chi, durante la crisi, ha preferito tenere il proprio sistema.

Ecco dunque spiegato il cauto entusiasmo dei produttori taiwanesi, il cui umore è facilmente intuibile proprio nelle pagine di Digitimes. Non resta che attendere dunque questa aria nuova nel settore notebook per capire se tale entusiasmo si confermerà fondato.

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MesserWolf25 Novembre 2010, 12:04 #1
Onestamente non mi pare che ci sia tutta sta attesa .....


La gente non ha aspettato a cambiare pc solo per la crisi o per Huron River, ma semplicemente perchè la longevità dei portatili è aumentata . Dopo 2-3 anni le prestazioni sono ancora più che sufficienti e dignitose comparate con i nuovi modelli.

Non stiamo parlando del passaggio da Pentium4 a Centrino ....
Felipo25 Novembre 2010, 12:12 #2
Sto usando un portatile del 2005, e fa egregiamente tutto quello che gli si chiede (web, office, mail, filmati massimo 720p) con una durata della batteria ancora superiore alle 2h (Sony).
Tra l'altro ai tempi non c'era la moda del 16/9, per cui è un 16/10 molto più sfruttabile rispetto agli schermi odierni.
Ovviamente qualora si utilizzasse il portatile per giocare è ovvio che si senta più spesso la necessità di cambiare configurazione, il che necessariamente obbliga a sostituire il portatile, mentre per un fisso si può pensare all'aggiornamento di alcune componenti.
Perciò credo che per la maggioranza degli utenti, la sostituzione di un notebook sia spesso più una questione di gusti/moda piuttosto che reale necessità.
Felipo25 Novembre 2010, 12:12 #3
Doppio
]Rik`[25 Novembre 2010, 12:13 #4
Originariamente inviato da: MesserWolf
Onestamente non mi pare che ci sia tutta sta attesa .....


La gente non ha aspettato a cambiare pc solo per la crisi o per Huron River, ma semplicemente perchè la longevità dei portatili è aumentata . Dopo 2-3 anni le prestazioni sono ancora più che sufficienti e dignitose comparate con i nuovi modelli.

Non stiamo parlando del passaggio da Pentium4 a Centrino ....


sono d'accordissimo, io ho un portatile con su un core 2 duo T7200 e 2gb di ram..ha più di 3 anni ormai ma sinceramente non sento il bisogno di passare ad un'i5 o un'i7..è bastato cambiare qualche mese fa l'hd con uno da 7200rpm per avere un'aumento di prestazioni dignitoso e poterci campare degnamente ancora diversi mesi / anni...certo, se uno deve giocarci non basta sicuro, per il resto funziona ancora alla grande con seven..
MesserWolf25 Novembre 2010, 12:31 #5
Originariamente inviato da: ]Rik`[
sono d'accordissimo, io ho un portatile con su un core 2 duo T7200 e 2gb di ram..ha più di 3 anni ormai ma sinceramente non sento il bisogno di passare ad un'i5 o un'i7..è bastato cambiare qualche mese fa l'hd con uno da 7200rpm per avere un'aumento di prestazioni dignitoso e poterci campare degnamente ancora diversi mesi / anni...certo, se uno deve giocarci non basta sicuro, per il resto funziona ancora alla grande con seven..


e qua siamo tutti appassionati di tecnologia .... figurati i milioni di persone che lo usano per rispondere alle mail e per facebook e basta !
tmx25 Novembre 2010, 12:37 #6
in cina crescono a 2 cifre, e non solo le vendite di portatili.
(qui ieri è passata la legge 183 sul lavoro, tagliano ricerca e scuola e siamo sull'orlo del fallimento... vabbè...)

cmq sarà dura per huron river - mi portano un sacco di portatili core2duo ancora dignitosissimi da sistemare, e a parte qualcuno cui aggiungo un pò di ram vanno una bellezza e la gente se li tiene stretti...
DevilsAdvocate25 Novembre 2010, 12:40 #7
Piu' che altro sono i produttori che hanno praticamente frenato lo sviluppo tecnologico durante la crisi... l'unico settore che tira molto le vendite e' quello gaming ed a tuttora nei portatili di fascia media non si riescono a ottenere buone prestazioni dalle schede video.
Ho recentemente fatto un pensiero sull'aggiornare dopo aver scoperto che Two Worlds II richiede una 8800 o superiore per girare, ma avendo guardato quello che c'e' sul mercato non son neanche convinto che una 425M oppure una Mobility 5650 abbiano le prestazioni di una 8800 desktop che e' vecchia svariati anni....
alexander.z3ro225 Novembre 2010, 13:20 #8
Mabbooooooooon xD
marchigiano25 Novembre 2010, 14:07 #9
per cose base va bene sia l'atom che il c2d ma SB non so se avete visto che potenza e che consumi... i notebook spesso si rompono, tipo salta la mobo, e ripararla costa una fortuna, quindi uno è invogliato a comprarlo nuovo specie se le differenze dal suo vecchio sono così elevate
]Rik`[25 Novembre 2010, 14:19 #10
Originariamente inviato da: marchigiano
per cose base va bene sia l'atom che il c2d ma SB non so se avete visto che potenza e che consumi... i notebook spesso si rompono, tipo salta la mobo, e ripararla costa una fortuna, quindi uno è invogliato a comprarlo nuovo specie se le differenze dal suo vecchio sono così elevate


ah certo, in caso di rotture non ci piove: non conviene quasi mai aggiustare un notebook, soprattutto se di mezzo c'è la mobo o la scheda video (saldata sulla mobo )

cmq l'atom per cose anche "base" secondo me non basta, il c2d sicuramente sì

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^