Western Digital, fatturato e ricavi alle stelle nel trimestre appena conclusosi

Western Digital, fatturato e ricavi alle stelle nel trimestre appena conclusosi

Chiusura all'insegna dell'ottimismo per Western Digital, che chiude il primo trimestre fiscale dell'anno con un fatturato record e ricavi fortemente in positivo

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 08:48 nel canale Mercato
Western Digital
 

Western Digital oggi ha buoni motivi per festeggiare. A circa un anno di distanza dai problemi che hanno coinvolto molti dei centri produttivi in Thailandia, causati da alluvioni torrenziali con conseguenze nefaste anche sulla popolazione, la situazione non solo appare normalizzata, ma offre anche motivi di sincero ottimismo.

La prova arriva dalla pubblicazione dei risultati finanziari relativi al primo trimestre fiscale, che si è chiuso il 28 settembre appena passato. La fonte, Techpowerup, fornisce qualche dato: il fatturato del trimestre in questione si è assestato su quota 4 miliardi di dollari, una cifra molto più elevata dei 2,7 miliardi di Dollari segnati nel corso dell'anno passato, ovviamente prendendo a riferimento lo stesso trimestre.

Un incremento notevole dunque, ma che dire dei ricavi? Il fatturato, infatti, non basta certo a capire se l'azienda ha saputo creare un buon profitto, motivo per cui passiamo ora ad analizzare quando realmente ha guadagnato WD. Sempre in base alla fonte, i ricavi netti sono stati di ben 594 milioni di Dollari, una cifra ben superiore ai 260 milioni di Dollari relativi allo stesso trimestre dell'anno passato.

Si potrebbe a questo potrebbe dedurre che Western Digital non solo si è ripresa molto bene dalle problematiche produttive, ma che sia stata in grado di commercializzare un numero molto maggiore di unità disco. Sì e no. Le vendite in termini di unità del trimestre appena chiuso parlano di 62,5 milioni di unità, contro 57,8 milioni dell'anno passato, stesso periodo. Incremento sì, ma non certo cifre prossime al raddoppio come farebbero pensare le cifre di fatturato e ricavi.

A questo punto le ipotesi sono due, senza che una debba per forza escludere l'altra: o Western Digital ha ottimizzato il proprio processo produttivo garantendosi margini di gran lunga superiori rispetto al passato, oppure l'innalzamento dei prezzi per singola unità del dopo alluvione ha permesso di ottenere margini veramente importanti.

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ais00123 Ottobre 2012, 09:05 #1
... mah, secondo me è più realistica la seconda ipotesi. Avendo l'acquisizione di Samsung alla fin fine i soldi arrivano tutti nelle stesse mani anche se entrano da parti diverse
roccia123423 Ottobre 2012, 09:09 #2
oppure l'innalzamento dei prezzi per singola unità del dopo alluvione ha permesso di ottenere margini veramente importanti.


Ma non mi dire... hanno triplicato i prezzi e ancora oggi sono ad un buon 50% in più di quanto lo erano prima dell'alluvione.
Immelmann23 Ottobre 2012, 09:09 #3
A me pare estremamente evidente che il miracolo finanziario sia dovuto al x2sui prezzi degli hard disk e per nessun motivo al mondo penserei che abbiano trovato un miracoloso modo di produrre dischi.

e queste notizie sbandierare cosi mi fanno intavolare ancor. di più visto quanto fanno pagare il tera
Phenomenale23 Ottobre 2012, 09:17 #4
Ma certo che è stato il raddoppio dei prezzi al dettaglio che gli ha "permesso di ottenere margini veramente importanti".
E continuano, mica tornno a calarli...
sbudellaman23 Ottobre 2012, 09:40 #5
Inutile scandalizzarsi per la mancanza di moralità, tutte le aziende miliardarie sono capaci di questo ed oltre per il denaro. La loro è semplicemente stata una mossa che ha funzionato, lucrare sul disastro in thailandia li ha fatto racimolare tanti bei dindini e a quanto pare senza effetti collaterali degni di nota. Magari qualcun altro non l'avrebbe fatto solo per paura delle conseguenze, non certo per qualche risentimento morale o perchè andasse contro la loro coscienza. Dunque ciò che li contraddistingue è semmai l'audacia (pari a quella di un ladro) che hanno dimostrato, null'altro.
Parole dure, ma è così che funziona... noi invece siamo solo dei polli da spennare.
roccia123423 Ottobre 2012, 09:43 #6
Originariamente inviato da: sbudellaman
Inutile scandalizzarsi per la mancanza di moralità, tutte le aziende miliardarie sono capaci di questo ed oltre per il denaro. La loro è semplicemente stata una mossa che ha funzionato, lucrare sul disastro in thailandia li ha fatto racimolare tanti bei dindini e a quanto pare senza effetti collaterali degni di nota. Magari qualcun altro non l'avrebbe fatto solo per paura delle conseguenze, non certo per qualche risentimento morale o perchè andasse contro la loro coscienza. Dunque ciò che li contraddistingue è semmai l'audacia (pari a quella di un ladro) che hanno dimostrato, null'altro.
Parole dure, ma è così che funziona... noi invece siamo solo dei polli da spennare.


Io da WD & soci non mi sono ancora fatto spennare
ferro7523 Ottobre 2012, 09:46 #7

Mancanza di moralità?!

Ma stiamo scherzando? WD produce HD mica beni primari!
Se il prezzo è troppo alto lo puoi anche lasciare sullo scaffale
Giraz23 Ottobre 2012, 10:06 #8
Mi sembra che tutte le aziende stiano facendo cartello, visto che i prezzi sono tutti su quella tacca..
Lo stesso WD Elements da 2TB che adesso costa 113 euro su Amazon, in marzo 2011 ne costava 65.
E non mi sembra che per altri marchi la situazione sia tanto diversa..
mantelvaviz23 Ottobre 2012, 10:18 #9
Era arrivato anche a 59,99€ sempre per il 2TB, ovvero solo 30€/TB... siamo ancora ben lontani da quei valori
Giraz23 Ottobre 2012, 10:29 #10
Ecco, peggio ancora...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^